Il 25 aprile e il valore della libertà, libri donati ai bambini di Sciacca

Un libro per ricordare,  rendere omaggio, celebrare un evento della nostra storia o un suo valore. È questo il senso dell’iniziativa dell’Amministrazione comunale di Sciacca che ancora una volta ha  voluto donare dei libri ai bambini della città in occasione di una ricorrenza nazionale, l’imminente 25 aprile, giorno in cui si festeggia la liberazione dell’Italia dal nazifascismo.

Il sindaco Francesca Valenti e l’assessore all’Istruzione Gisella Mondino questa mattina hanno fatto visita agli alunni di quattro quinte classi della primaria del “San Giovanni Bosco”, plesso del primo circolo didattico “Giovanni XXIII”.

Una scuola scelta simbolicamente , per rappresentare tutti i bambini di Sciacca così come avvenuto il 10 febbraio per la Giornata del Ricordo delle Foibe al plesso “Loreto” dell’istituto comprensivo “Dante Alighieri” e il 27 gennaio per il ricordo della Shoa al circolo didattico Sant’Agostino.

Le autorità cittadine hanno donato libri della letteratura dell’infanzia con una dedica speciale agli alunni “affinché il sogno della libertà sia sempre vivo”. Libri che raccontano la storia di bambini con un sogno nel cassetto che si spendono per realizzarlo.

Nel corso degli incontri con i bambini, il sindaco Francesca Valenti e l’assessore Gisella Mondino hanno parlato del valore della ricorrenza del 25 aprile e in particolare del valore assoluto della libertà, che significa anche libertà di leggere, di istruirsi, di conoscere, di scegliere i propri libri preferiti e non quelli imposti dopo avere bruciato tutti gli altri libri non graditi come avviene nei regimi dittatoriali e totalitari.

Nella Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore, l’iniziativa di oggi inaugura la partecipazione del Comune di Sciacca al Maggio dei libri 2021, rassegna promossa a livello nazionale dal Cepell, il centro per la lettura e il libro del Ministero per i ben i e le attività culturali e del turismo. Il programma di eventi di “Sciacca città che legge”, elaborato dall’Assessorato alla Cultura, con la biblioteca comunale “Aurelio Cassar”, sarà reso noto nei prossimi giorni.