Sciacca Estate 2019, gli appuntamenti del 31 luglio

Due appuntamenti oggi, nell’ambito delle iniziative di Sciacca Estate 2019. Nell’atrio superiore del Comune di Sciacca, alle 21,30 ci sarà un momento di riflessione e di omaggio allo scrittore Primo Levi, nel centenario della sua nascita. Daranno voce allo scrittore torinese: Alida Alessi, Tiziana Maniscalco e Raimondo Moncada, con i commenti musicali del maestro Ignazio Catanzaro. Sarà ripercorsa la vita di Levi attraverso brani significativi tratti da due suoi libri: Se questo è un uomo e Il sistema periodico. L’iniziativa è promossa e organizzata dal Comune di Sciacca, Assessorato alla Cultura, con la Biblioteca comunale “Aurelio Cassar”, nell’ambito del ciclo di incontri “Diamo voce ai libri”.

 

Sul palcoscenico di Piazza Scandaliato, sempre questa sera, un momento di spettacolo con le prove generali aperte al pubblico del saggio della scuola di danza Pluma che andrà in scena  domani. L’animazione del Gruppo Country prevista in calendario per oggi è stata rinviata ad altra data.

Mercato di San Michele, Tar dà ragione al Comune di Sciacca

Il Tar Sicilia ha dato ragione al Comune di Sciacca sul ricorso di tre operatori commerciali del mercato rionale di San Michele non in regola con la Cosap, il canone per l’occupazione del suolo pubblico. E’ quanto rende noto l’Ufficio Legale del Comune che ha difeso le ragioni dell’Ente.

Il Tribunale Amministrativo Regionale non ha infatti concesso la sospensiva alla determinazione dirigenziale che lo scorso marzo ha dichiarato decaduta, per i tre operatori, l’autorizzazione all’esercizio al commercio nel mercato di San Michele per morosità nel pagamento del dovuto canone. Nel respingere la richiesta di sospensione del provvedimento, gli operatori sono stati condannati al pagamento, in favore del Comune di Sciacca, di 900 euro ciascuno.

Sono cinque i procedimenti avviati. Tre sono arrivati al primo pronunciamento del Tar. Altri saranno discussi a settembre.

A seguito di un’attività di controllo condotta congiuntamente da diversi settori del Comune di Sciacca – spiega l’Ufficio Legale – gli operatori commerciali sono stati scoperti non in regola con il canone di occupazione di suolo pubblico per gli anni 2017-2018. Dopo la diffida a mettersi in regola e a produrre scritti difensivi, e considerato il mancato riscontro, il dirigente comunale del settore competente ha emesso determinazione con cui ha dichiarato decaduta la licenza a esercitare il commercio nel mercato di San Michele.

Alluvioni, direttiva per contributi a imprese agricole

Il dirigente del Dipartimento Regionale della Protezione Civile ha diramato una direttiva per la concessione di contributi alle imprese del settore agricolo danneggiate dalle alluvioni dello scorso anno.

È quanto rende noto il sindaco Francesca Valenti dopo aver ricevuto comunicazione dal dirigente del Dipartimento Calogero Foti.

La direttiva è consultabile sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana e nel sito istituzionale del Dipartimento della Protezione Civile della Regione Siciliana, con relativa modulistica.

LINK 

Il termine per la presentazione delle domande è di 30 giorni dalla data di pubblicazione in Gazzetta.

L’importo minimo della spesa ammissibile per ciascuna domanda è di 2.000 euro, l’importo massimo del contributo concedibile è pari a 450 mila euro a sostegno delle spese sostenute dalle imprese per i danni materiali provocati dalle alluvioni del 2018.

Marineria, il sindaco Valenti: “Ci stiamo battendo per la moratoria”

“Stiamo facendo e continueremo a fare quanto è nelle nostre possibilità, coinvolgendo tutte le istituzioni e gli europarlamentari, e chiedendo a gran voce una moratoria al nuovo regolamento UE. Sono e resterò al fianco della nostra marineria”. È quanto dichiara il sindaco di Sciacca Francesca Valenti dopo due giorni di incontri: l’altro ieri ad Agrigento col prefetto Dario Caputo, ieri a Palermo col presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci.

“Abbiamo illustrato le ragioni dei pescatori – dice il sindaco Francesca Valenti – e chiesto una soluzione che ci sembra fattibile: la moratoria, ovvero la sospensione dell’efficacia del regolamento UE n. 2019/982, in attesa che il Parlamento Europeo prenda atto delle dannose conseguenze alle categorie produttive, lo ridiscuta e ne riveda i contenuti. Perché, com’è stato pensato, il provvedimento europeo impedisce di fatto ai nostri pescatori di continuare a svolgere la propria attività, asse portante dell’economia cittadina. Il Prefetto e il Presidente della Regione si sono impegnati, nell’ambito delle loro possibilità, a dare voce alle istanze delle marinerie siciliane colpite dal provvedimento europeo. Il Comune di Sciacca manterrà alta l’attenzione e continuerà la propria azione. Ho chiesto al presidente del Consiglio comunale la convocazione di una seduta straordinaria e aperta dedicata alla questione pesca. Si attende la disponibilità degli europarlamentari siciliani. La loro presenza è fondamentale perché sono loro, gli europarlamentari, a farsi portavoce delle istanze dei pescatori e portare a Bruxelles la nostra legittima protesta”.

 

Portale dei servizi comunali .Via Roma, 13– SCIACCA Centralino: 0925.20111 Partita IVA 00220950844