Partita l’Operazione Risorgimento Digitale di Tim

Sciacca ospita da oggi l’iniziativa “Operazione Risorgimento Digitale” di TIM, un grande progetto che ha l’obiettivo di dare a tutti la possibilità di diventare “cittadini di Internet” e accelerare in questo modo il processo di digitalizzazione del Paese.

Le attività sono state avviate questa mattina, alla presenza del vicesindaco Gisella Mondino e del Responsabile Sales Consumer Sud di TIM, Massimiliano Quaglianella, con l’arrivo in Piazza Scandaliato del “truck” di TIM, una vera e propria “scuola mobile” che fino a venerdì 29 novembre funzionerà da “sportello digitale” in cui i cittadini potranno richiedere informazioni, attivare i servizi che abilitano alla vita digitale e partecipare a brevi lezioni. La “scuola mobile” anticiperà l’avvio dei corsi in aula, che si terranno dal 2 al 20 dicembre, attraverso lo svolgimento di attività didattiche articolate su diversi livelli con un team di formatori pronti a spiegare al pubblico come Internet possa migliorare concretamente la vita quotidiana.

 

“È un progetto che abbiamo accolto con grande entusiasmo perché offre ai cittadini di Sciacca l’opportunità’ di acquisire conoscenze e competente digitali oggi più che mai rilevanti”, ha commentato il sindaco Francesca Valenti.

“È un’occasione importante anche per i commercianti e gli operatori del settore turistico, nonché per i dipendenti comunali che parteciperanno alle lezioni. Un’esperienza nuova per la nostra Città, che è pronta ad accogliere l’iniziativa di TIM”, ha dichiarato il vicesindaco Gisella Mondino.

“Con il progetto ’Operazione Risorgimento Digitale’, TIM vuole offrire ai cittadini l’opportunità di migliorare concretamente la loro vita quotidiana – ha affermato Massimiliano Quaglianella, Responsabile Sales Consumer Sud di TIM -. Grazie ai corsi in piazza e alle sessioni formative in aula, unitamente alle elevate competenze dei formatori di TIM, insegneremo come entrare in rete, trovare informazioni e vivere da cittadini digitali. Un particolare ringraziamento va al comune di Sciacca per il pieno sostegno fornito al progetto, condizione fondamentale per il buon esito dell’iniziativa, anche nell’ottica di instaurare un nuovo rapporto con le imprese e le pubbliche amministrazioni”.

Attraverso le lezioni in piazza, all’interno della “scuola mobile”, i cittadini potranno scoprire Internet e le sue potenzialità in 10 brevi sessioni formative da meno di un’ora, con le quali imparare ad utilizzare i principali servizi digitali. In parallelo i cittadini potranno iscriversi al programma in aula, articolato in 3 moduli da 2 ore, che coinvolgerà i partecipanti per tre settimane consecutive (dal 2 al 6, dal 9 al 13 e dal 16 al 20 dicembre) con l’obiettivo di insegnare loro dieci cose facili e utili per diventare cittadini di Internet, come ad esempio, entrare in rete, trovare informazioni, comunicare, condividere e vivere le proprie giornate da cittadino digitale. I corsi si svolgeranno sia la mattina che il pomeriggio dal lunedì al venerdì in diverse location cittadine: Palazzo Lazzarini, IISS Don Michele Arena – Plesso IPIA Miraglia -, Direzione Didattica II Circolo Sant’Agostino.

Il progetto, che a livello nazionale raggiungerà 1 milione di persone attraverso un intenso programma di formazione gratuito nelle 107 province italiane, vedrà impegnati circa 400 formatori TIM che offriranno oltre 20mila ore di lezioni, coinvolgendo associazioni, centri di aggregazione ed incontro territoriali, polisportive e centri anziani.

Tra gli esempi concreti di strumenti che favoriscono la partecipazione attiva alla vita digitale da parte di un sempre più ampio bacino di persone, l’attivazione dello SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), la soluzione che permette di accedere, anche da dispositivi mobili, ai servizi online della Pubblica Amministrazione (INPS, INAIL, Agenzie delle entrate, Portali del cittadino, etc.) e dei privati abilitati, con un’unica Identità Digitale (user e password). E ancora, pagare il parcheggio o acquistare i biglietti di un museo con lo smartphone, utilizzare le App per avere sempre a portata di click la musica e i film preferiti, creare e modificare foto e video, oppure saper riconoscere le fake news e prevenire i rischi del web.

È possibile iscriversi ai corsi e chiedere ulteriori informazioni sia attraverso il Numero Verde dedicato 800 860 860 sia online attraverso la pagina web https://operazionerisorgimentodigitale.it .

L’iniziativa aderisce al Manifesto della Repubblica Digitale promosso dal Commissario Straordinario del Governo per l’attuazione dell’Agenda Digitale, ha il patrocinio della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, dell’ANCI ed è aperta al contributo di altre aziende, istituzioni e operatori pubblici e privati in ottica di ecosistema per fare rete e massimizzare le opportunità per i cittadini.

Giornata contro la violenza sulle donne, una panchina rossa come monito

Una panchina rossa, una rosa rossa, il numero di telefono di un centro antiviolenza (1522) e due scritte: “Non è colpa mia” e “Basta!”. La panchina rossa è collocata nella villetta di Piazza Scandaliato ed è stata inaugurata questa mattina come come “monito per ricordare sempre quello che succede e che non dovrebbe accadere”, con donne vittima ogni giorno di violenza, fisica e psicologica; per una presa di coscienza dunque del fenomeno e per sollecitare un “cambiamento culturale”.

L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Sciacca, è dell’Istituto “Don Michele Arena” ed è stata promossa in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne nell’ambito di un progetto sulla Costituzione, sulla legalità e sulla cittadinanza.

Presenti questa mattina l’assessore Sino Caracappa, diverse classi dell’istituto “Don Michele Arena” accompagnati dal dirigente Calogero De Gregorio e dalle insegnanti, l’arciprete don Giuseppe Marciante, e una rappresentanza della compagnia dei Carabinieri.

Lacrime di sale, lacrime di donna: incontro con Lidia Tilotta

Lacrime di sale, lacrime di donne: la contronarrazione. È il titolo dell’iniziativa promossa dal Comune di Sciacca, Assessorati Politiche Sociali e Cultura, in collaborazione con la Biblioteca comunale “Aurelio Cassar”, per contribuire con un momento di riflessione tutto al femminile al dibattito e alla sensibilizzazione sui temi suggeriti dalla Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

Sarà un incontro con la scrittrice e giornalista Rai Lidia Tilotta. Conduttrice e inviata della trasmissione televisiva “Mediterraneo”, Lidia Tilotta si è più volte occupata dei migranti, di Lampedusa, di tragedie a mare e di donne in difficoltà. È autrice, assieme a Pietro Bartolo del libro edito da Mondadori Lacrime di sale, da cui il titolo dell’iniziativa in programma sabato 23 novembre 2019, con inizio alle ore 10,30, nella Sala Blasco del Palazzo Municipale di Sciacca.

Si parlerà delle conquiste delle donne in Italia e nei paesi occidentali e della strada che c’è ancora da percorrere; di diritti violati o mai acquisiti, di drammi, di violenze, di lotte e di speranze in altri paesi, a noi vicini.

Apriranno l’incontro gli interventi del sindaco Francesca Valenti e l’assessore Gisella Mondino. Dialogheranno con Lidia Tilotta gli alunni del liceo scientifico “Fermi”, coordinati dalla professoressa Lilli Tortorici, e dell’istituto don “Michele Arena”, coordinati dalla professoressa Enza Cantone.

Festa dello studente in piazza Purgatorio

Festa dello studente oggi a Sciacca. E’ in programma dalle ore 16 alle ore 19 in piazza Purgatorio. A organizzarla il Comune di Sciacca assieme alle organizzazioni e ai rappresentanti degli studenti. Ci saranno momenti di incontro, di riflessione, di arte, di creatività, di protagonismo giovanile.

È previsto nel dettaglio: percorso Hebert, letture interpretate, esposizione di un circuito elettrico, estemporanee, face painting, esibizione Flair Bartending, corso di intaglio, degustazione di olio prodotto dalla scuola, esibizione di pizza acrobatica.

Portale dei servizi comunali .Via Roma, 13– SCIACCA Centralino: 0925.20111 Partita IVA 00220950844