Raccolta differenziata dei rifiuti, emessa ordinanza con disposizioni per le attivitA� commerciali

DIFFERENZIARE FA LA DIFFERENZA 2

Nuove misure per incrementare le percentuali di raccolta differenziata a Sciacca. Emessa oggi una nuova ordinanza, la numero 14, che reca a�?Disposizioni per le attivitA� commerciali per il conferimento dei rifiuti urbani e azioni immediate per la��avvio della raccolta differenziata nel territorio comunalea�?.

Ne danno comunicazione il sindaco Fabrizio Di Paola, che ha firmato il provvedimento, e la��assessore alla��Ecologia Gaetano Cognata.

 

La��ordinanza n. 14 dispone: A�A�

 

  1. Che le attivitA� commerciali, quali ristoranti, bar, trattorie, pizzerie e strutture alberghiere, ricadenti alla��interno della��anello del Centro Storico delimitato tra le vie G. Licata, piazza G. Marconi, via Conzo, piazza Carmine, via Incisa, piazza Mariano Rossi, Corso Vittorio Emanuele, piazza Saverio Friscia, dovranno rispettare le modalitA� di RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA attraverso la selezione delle seguenti tipologie di rifiuto:

a�?UMIDO DIFFERENZIATOa�?;

a�?SECCO MUTIMATERIALE DIFFERENZIATOa�?;A�

a�?SECCO RESIDUALEa�?,

e rispettare il seguente ECO-CALENDARIO di raccolta:

Raccolta del rifiuto a�?UMIDO DIFFERENZIATOa�? da esporre in apposito contenitore, tutti i giorni compresa la Domenica, entro le ore 06.00; (a�?si dovranno utilizzare, ai sensi della��art. 182-ter del D.lgs 152/06 sacchetti compostabili certificati a norma uni en 13432-2002a�?);

Raccolta del rifiuto a�?SECCO MUTIMATERIALE DIFFERENZIATOa�? (vetro, plastica, lattine, carta, cartone e, a�� ), A�nei giorni dal LunedA� a�� al Sabato, da esporre in apposito contenitore entro le ore 13.30;

Raccolta del a�?SECCO RESIDUALEa�? da esporre nella��apposito contenitore solo nella giornata di MartedA� entro le ore 06.00;

 

  1. Che le attivitA� commerciali, quali sale trattenimento e Alberghi, non ricadenti nella��anello del Centro Storico, come sopra delimitato, si dovranno attenere alla differenziazione dei rifiuti secondo la seguente tipologia:

a�?UMIDO DIFFERENZIATOa�?;

a�?SECCO MUTIMATERIALE DIFFERENZIATOa�?;A�

a�?SECCO RESIDUALEa�?

da conferire negli appositi contenitori, nella loro disponibilitA�;

A�

  1. Che tutte le altre attivitA� commerciali del territorio comunale, diverse da quelle di cui a precedenti punti 1) e 2) del presente provvedimento, si dovranno attenere alla differenziazione dei rifiuti secondo la seguente tipologia:

a�?UMIDO DIFFERENZIATOa�?;

a�?SECCO MUTIMATERIALE DIFFERENZIATOa�?;A�

a�?SECCO RESIDUALEa�?

Da conferire nei bidoni e cassonetti stradali, alla��uopo contrassegnati secondo gli orari previsti;

A�

Il provvedimento del Sindaco ORDINA:

Per le attivitA� commerciali di cui ai punti 1) e 2), il divieto assoluto di conferimento dei rifiuti nei cassonetti e bidoni presenti lungo le pertinenze stradali o in altre zone pubbliche del territorio comunale;

Per le attivitA� commerciali che ricadono nelle zone giA� interessate dal servizio di a�?Porta a Portaa�?, (centro storico, Contrada San Marco, Contrada Maragani, Contrada Renella, Contrada Isabella e Contrada Santa��Antonio), non comprese al punto 1), di attenersi alle modalitA� di raccolta previste nella��Ordinanza n. 13 del 15 luglio 2016

 

 

Lo scorso 15 luglio, si ricorda, il sindaco Fabrizio Di Paola aveva emesso la��ordinanza n. 12 avente ad oggetto a�?Disposizioni per il conferimento dei rifiuti urbani e azioni immediate per la��avvio della raccolta differenziata nel territorio comunalea�? e la��ordinanza n. 13 avente ad oggetto a�?Modifiche calendario di conferimento per le zone dove A? previsto il servizio di raccolta differenziata dei Rifiuti Solidi Urbani a�?Porta a Portaa�?.

“Sportello Lavoro” del Comune di Sciacca, supporto di due dipendenti del Libero Consorzio

Comune sciacca con bandiere

PotrA� contare suA�due unitA� in piA? lo Sportello Lavoro attivato presso la��Urp del Comune di Sciacca nella��ambito del progetto a�?Sillaa�?. Sono dipendenti del Libero Consorzio dei Comuni di Agrigento, in servizio alla��Urp di Sciacca della��ex Provincia Regionale. I due dipendenti affiancheranno il personale comunale tre volte la settimana, il lunedA�, il mercoledA� e il venerdA�, dalle ore 9 alle ore 13.

sportello lavoro

La��iniziativa A? stata presentata questa mattina nel corso di una conferenza stampa in Sala Giunta. Sono intervenuti il sindaco Fabrizio Di Paola, la��assessore alle Politiche del Lavoro Maria Antonietta Testone, il dirigente comunale Michele Todaro e il responsabile della sede distaccata di Sciacca della��Urp del Libero Consorzio Maurizio Puccio, accompagnato dalle due dipendenti che supporteranno il personale comunale.

 

La��iniziativa fa seguito alla��atto da��accordo tra i due enti stipulato ieri. A firmare la convenzione il dirigente del Settore Urp del Libero Consorzio Ignazio Gennaro in esecuzione della direttiva del commissario straordinario del 1 luglio, e il dirigente del I Settore Affari Generali Michele Todaro in esecuzione della delibera di Giunta comunale del 14 luglio.

 

Lo sportello lavoro eroga servizi di informazione e assistenza a favore di giovani in cerca di prima occupazione, favorendo la��incontro tra domanda e offerta attraverso una banca dati digitale.

“Differenziamo”, nuovo invito del sindaco Di Paola e della��assessore Cognata

DIFFERENZIARE FA LA DIFFERENZA 2

a�?A? un risultato conseguito in un momento difficile, a seguito del pressing continuo sulla��assessorato regionale alla��Energia e ai Servizi di Pubblica UtilitA�. Sciacca passa da 38 a 70 tonnellate come quota di conferimento dei rifiuti in discarica. Un risultato che perA? non ci deve fare abbassare la guardia. La��obiettivo principale rimane la��aumento della percentuale della differenziata. Solo differenziando faremo la differenzaa�?. A? quanto dichiarano il sindaco Fabrizio Di Paola e la��assessore alla��Ecologia Gaetano Cognata dopo la trasmissione al Comune di Sciacca della��ultima Ordinanza del Presidente della Regione Siciliana.

rifiuti sindaco di paola assessore cognata

a�?Sciacca a�� spiegano il sindaco Di Paola e la��assessore Cognata a�� A? passata la scorsa settimana da 58 a 38 tonnellate come quota di conferimento in discarica, dalla��oggi al domani. Una drastica riduzione che ci ha messo in serissima difficoltA� in un periodo in cui Sciacca raddoppia la popolazione e, dunque, la produzione di rifiuti. Ora siamo ritornati a una quota accettabile ma non rispondente alle esigenze di Sciacca che a luglio e ad agosto, per le presenze turistiche, raggiunge i massimi livelli di produzione, corrispondente a circa 80 tonnellate. Il nuovo provvedimento da un lato ci fa tirare un sospiro di sollievo ma dalla��altro ci deve spingere a fare il possibile per aumentare le percentuali di raccolta differenziata. Non dobbiamo in alcun modo adagiarci pensando che la��emergenza igienico-sanitaria A? stata scongiurata. Ogni cittadino, tutti dobbiamo abituarci a differenziare a casa i rifiuti e a conferirli negli appositi cassonetti, secondo le tre categorie individuate: umido, multimateriale secco differenziato e residuo non differenziabile che A? quello che va in discarica. Se differenziamo, scongiureremo future emergenze e ridurremo i costia�?.

cassonetti blu rifiuti

In questi giorni, intanto, si sta procedendo alla��etichettatura dei cassonetti della spazzatura collocati in tutto il territorio comunale. La��intervento A? stato concordato dal Comune di Sciacca con Sogeir. Tre gli adesivi stampati che corrispondono alle tre categorie in cui sono stati suddivisi i rifiuti:

UMIDO: la categoria comprende scarti di cucina, avanzi di cibo, scarti di frutta e verdura, piccole ossa, alimenti avariati e scaduti ecc.

differenziata umido

MULTIMATERIALE SECCO DIFFERENZIATO: la categoria comprende carta, vetro, lattine, A�plastica;

differenziata multimateriale secco

RESIDUO NON DIFFERENZIABILE: in questa categoria troviamo ad esempio giocattoli rotti, cd, dvd, oggetti di gomma, spugne sintetiche, pannolini e assorbenti, spazzolini, tubetti di dentifricio, lamette, penne, pennarelli ecc.

differenziata residuo non differenziabile

Si potenzia Sportello Lavoro, accordo tra Comune di Sciacca e Libero Consorzio di Agrigento

atrio inferiore comune

Si potenzia lo Sportello Lavoro attivato presso la��Urp del Comune di Sciacca nella��ambito del progetto a�?Sillaa�?. Il personale sarA� affiancato da funzionari della��Urp del Libero Consorzio di Agrigento. Ne danno notizia il sindaco Fabrizio Di Paola e la��assessore alle Politiche del Lavoro Maria Antonietta Testone.

Questa mattina A? stato sottoscritto la��atto da��accordo tra i due enti. A firmare la convenzione il dirigente del Settore Urp del Libero Consorzio Ignazio Gennaro in esecuzione della direttiva del commissario straordinario del 1 luglio, e il dirigente del I Settore Affari Generali Michele Todaro in esecuzione della delibera di Giunta comunale del 14 luglio.

 

Per illustrare i dettagli della��iniziativa, A? stata indetta una conferenza stampa per domani, giovedA� 21 luglio 2016, alle ore 10,30, nella Sala Giunta del Comune di Sciacca. Interverranno il sindaco Fabrizio Di Paola, la��assessore Maria Antonietta Testone, il dirigente comunale Michele Todaro e il responsabile della sede distaccata di Sciacca A�A�della��Urp del Libero Consorzio Maurizio Puccio.

 

a�?La��obiettivo della��accordo a�� spiegano il sindaco Di Paola e la��assessore Testone a�� A? rendere ancora piA? efficace la��azione sul territorio dello sportello lavoro che prevede servizi di informazione e assistenza a favore di giovani in cerca di prima occupazione, favorendo la��incontro tra domanda e offerta attraverso una banca dati digitale. Un importante servizio che si avvarrA� adesso della��apporto di alcune professionalitA� della��ex Provincia di Agrigento che da anni gestisce un progetto analogoa�?.

Portale dei servizi comunali .Via Roma, 13– SCIACCA Centralino: 0925.20111 Partita IVA 00220950844