Lavori di sistemazione della��area sottostante Piazza Scandaliato

lavori potatura

La��assessore al Verde Pubblico Silvio Caracappa comunica che sono iniziati questa mattina i lavori di potatura alberi e riqualificazione della��area sottostante la Piazza Angelo Scandaliato. In particolare, spiega, si sta intervenendo sui grossi alberi di eucalyptus che impediscono la vista del panorama marino.

I lavori sono realizzati da una��impresa privata e finanziati attraverso delle economie provenienti da lavori di potatura e riqualificazione di verde pubblico in cittA�.

Terme, le considerazioni del sindaco Di Paola sul Disegno di Legge 1214

terme di sciacca stabilimento

Il sindaco Fabrizio Di Paola ha partecipato ieri ai lavori della Commissione a�?Bilancio e Programmazionea�? della��Ars. In discussione un provvedimento legislativo sulle Terme. Oggi il sindaco ha indirizzato una nota alla��assessore regionale alla��Economia Alessandro Baccei e al presidente della Commissione Vincenzo Vinciullo per esprimere le proprie considerazioni. Ecco il contenuto della lettera.

a�?La presente per esprimere la posizione del Comune di Sciacca in relazione alla��emendamento al disegno di legge n. 1214, relativo alla��annosa vicenda riguardante le Terme di Sciacca, di cui ho preso atto ieri partecipando a una��apposita audizione alla��Ars della Commissione a�?Bilancio e Programmazionea�?.

La nuova riscrittura, a mio avviso, presenta qualche criticitA� e nutro la forte preoccupazione che vengano dilatati enormemente i tempi di risoluzione della questione termale. Tempi che avevo avuto modo di manifestare dovere essere particolarmente brevi nel corso della��incontro tenutosi a Palermo, in Assessorato alla��Economia, in data 23 giugno.

Vero A? che lo scopo rimane sempre quello di riunire tutti i beni in un unico soggetto, dotare la S.p.A di liquiditA� per pagare i debiti extra-Regione e poi pensare al bando. A tal fine, infatti, la Regione chiede espressamente di a�?essere autorizzata alla��acquisto di beni immobili e di diritti reali su beni immobili di proprietA� delle societA� Terme di Acireale S.p.A. e Terme di Sciacca S.p.A., entrambe in stato di liquidazionea�?. E di essere autorizzata, per conseguire questo obiettivo, alla stipula di un mutuo per la��importo massimo di 18.900.000,00 euro.

Tuttavia, mi permetto di esprimere le mie perplessitA� che questa nuova riscrittura determina soprattutto sulla tempistica: prima si deve approvare la legge, poi si deve contrarre il mutuo, poi procedere alla��acquisto degli immobili o alla riacquisizione della piena proprietA� rispetto alla��usufrutto conferito alla S.p.A., quindi liquidare i creditori, elaborare e emettere il bando.

Quanto tempo trascorrerA� ancora se non ci saranno altri ostacoli? E nel frattempo? Il degrado continuerA� ad aggredire il patrimonio?

La chiusura, dal marzo 2015, di ogni attivitA�, ha innescato un processo di degrado che si puA? e si deve interrompere con il processo inverso che potrA� essere determinato solo con la riapertura delle strutture, il prima possibile. E dispiace constatare il tempo perso da allora quando si potevano giA� seguire le proposte del Comune di Sciacca per non giungere alla prevista situazione attuale. Ma non ca��A? stata purtroppo una forte volontA� da parte della Regione Siciliana. Si A? riusciti solo ad avviare i lavori di allaccio fognario, condizione posta dal Liquidatore per la��emissione dei piA? volte richiesti mini bandi per la gestione temporanea delle strutture. Ma questa��ultima ipotesi A? stata alla��ultimo momento messa da parte.

Pertanto, rispetto a quanto sopra, e qualora la��emendamento dovesse essere approvato, ritengo sia opportuno che la Regione proceda alla stipula del mutuo in tempi brevissimi e che nelle more della definizione della procedura di liquidazione si dia immediato avvio alla��ulteriore corso costituito dalla emanazione del bando a evidenza pubblica per fare ripartire le attivitA� termali. In questo senso, avendo preso atto del V comma della��emendamento ove viene attribuito un ruolo al territorio, manifesto la mia disponibilitA� a contribuire attraverso un confronto risolutivo giA� alla��indomani della��approvazione della legge, per accelerare al massimo la tempistica.

Tuttavia ritengo ancora valida e non contrastante con il provvedimento in discussione, la soluzione contenuta nella��emendamento al Disegno di Legge n. 1133 modificativo della��articolo 21 della Legge Regionale n. 11 del 12 maggio 2010 in cui si dispone che a�?nelle more del completamento delle procedure di liquidazione previste dal comma 1, le societA� Terme di Acireale S.p.A. e Terme di Sciacca S.p.A. possono, attraverso gare a evidenza pubblica, affidare a soggetti privati la gestione e la valorizzazione dei complessi cremotermali e idrominerali esistenti nel bacino idrotermale di Acireale e di Sciacca.

Tutto quanto sopra sempre al fine di preservare il patrimonio immobiliare e termale ed evitarne un ulteriore degradoa�?.

Bus navetta gratuito di collegamento centro storico-porto dalle 7,30 alle 14,30

sciacca dal porto 3

La��Amministrazione comunale comunica di avere istituito un nuovo servizio di bus navetta gratuito da domani 28 luglio e fino al 4 agosto, che assicurerA� per tutta la mattinata il collegamento tra il centro, la��area portuale e altre zone della cittA�. Il servizio si aggiunge, dunque, a quello dei bus navetta legati alla Ztl attivi giA� dal primo pomeriggio.

Il servizio A? stato istituito in vista della��evento di carattere internazionale che si svolgerA� a Sciacca cittA� il 2 agosto e la cui macchina organizzativa A? giA� stata messa in moto.

In considerazione della��occupazione di Piazza Mariano Rossi e della conseguente interdizione del parcheggio, necessaria a�� si evidenzia a�� a garantire il corretto allestimento di quelle che saranno le apparecchiature che serviranno per la serata del 2 agosto, la��Amministrazione comunale ha predisposto il nuovo servizio di bus navetta gratuito. SarA� messo a disposizione a partire da domani A�28 luglio, per tutti i giorni, dalle ore 7,30 alle 14,30. Il bus navetta percorrerA� le seguenti arterie: piazzale Gaie di Garaffe, Via Dante Alighieri, Via Modigliani, Via Incisa, Corso Vittorio Emanuele, Via Agatocle, Via San Paolo, Via Cristoforo Colombo, Via Mulini con ritorno in piazzale di Garaffe.

Le aree di parcheggio disponibili gratuitamente sono quelle di piazzale Gaie di Garaffe, Via Modigliani e Viale delle Terme.

Rifiuti e raccolta differenziata: a�?Primi risultati, bisogna insistere e fare di piA?”

 

DIFFERENZIARE FA LA DIFFERENZA 2

a�?La situazione di emergenza sta rientrando e le misure predisposte cominciano a produrre i primi incoraggianti risultatia�?. Lo dichiarano il sindaco Fabrizio Di Paola e la��assessore alla��Ecologia Gaetano Cognata facendo il punto del primo periodo dalla��entrata in vigore delle misure inserite nelle ordinanze 12 e 13 del 15 luglio, e nella��ordinanza numero 14 del 22 luglio rivolta alle attivitA� commerciali.

a�?Ea�� stato un periodo difficile a�� dicono il sindaco Di Paola e la��assessore Cognata a�� ma ora la situazione A? sotto controllo e, grazie alla collaborazione e alla comprensione dei cittadini, si cominciano a vedere i primi risultati con la��incremento delle percentuali di raccolta differenziata. Era quello che auspicavamo. Bisogna insistere perchA� siamo alla��inizio. Ca��A? ancora strada da fare, ma la��avvio lascia ben sperare anche se qualche isolato episodio di irregolari conferimenti di ingombranti continua a essercia�?.

 

Il sindaco Di Paola e la��assessore Cognata ricordano le misure messe a punto con gli uffici e con Sogeir dopo la chiusura della discarica di Siculiana, la��obbligo di conferimento a Catania e la riduzione del tonnellaggio di conferimento (poi rialzato) decise dalla Regione.

 

a�?Innanzitutto a�� dicono a�� non bisogna confondere le zone dove si effettua il a�?porta a portaa�� con il resto del territorio. Chi abita nei quartieri dove viene svolto il servizio a�?porta a portaa�� di raccolta dei rifiuti, deve aspettare il personale di Sogeir per il ritiro secondo la��ecocalendario predisposto. Per chi abita in tutti gli altri quartieri, puA? conferire i rifiuti negli appositi cassonetti tutti i giorni, rispettando gli orari e la tipologia dei rifiuti indicata nelle etichette dei cassonetti differenziando: umido, multimateriale secco differenziato e residuo non differenziabilea�?.

A�

Il sindaco Di Paola e la��assessore Cognata riassumono quindi i contenuti dei provvedimenti:

A�

La��ordinanza n. 12 elenca le a�?Disposizioni per il conferimento dei rifiuti urbani e le azioni immediate per la��avvio della raccolta differenziataa�?. Il provvedimento estende su tutto il territorio comunale la raccolta differenziata integrale cosiddetta di prossimitA� con la etichettatura dei cassonetti. Ordina alle singole utenze sia domestiche che commerciali di rispettare scrupolosamente la differenziazione dei rifiuti. I rifiuti ingombranti vanno conferiti presso la��isola ecologica di contrada Perriera (LINK).

La��ordinanza n. 13 modifica il calendario di conferimento per le zone dove A? previsto il servizio di raccolta differenziata dei Rifiuti Solidi Urbani a�?Porta a Portaa�?. Raccolta del rifiuto a�?Umidoa�? il lunedA�, il giovedA� e il sabato; raccolta del rifiuto a�?secco multimateriale differenziatoa�? il mercoledA� e il venerdA�; raccolta del a�?secco residualea�? il martedA� (LINK).

La��ordinanza 14 contiene le disposizioni per le attivitA� commerciali (quali ristoranti, bar, trattorie, pizzerie e strutture alberghiere) distinti, come per i cittadini, per zone: attivitA� situate nelle aree del a�?porta a portaa�� e attivitA� situate in tutte le altre aree (LINK).

Tutte le ordinanze sono pubblicate sul sito isituzionale del Comune di Sciacca e sono facilmente consultabili, con la��invito alla cittadinanza a prenderne visione.

Creato anche un LINK sull’home page del sito con all’interno tutti i provvedimenti.

RACCOLTA-DIFFERENZIATA-CASS RACCOLTA-DIFFERENZIATA-PORT

Portale dei servizi comunali .Via Roma, 13– SCIACCA Centralino: 0925.20111 Partita IVA 00220950844