Agevolazioni Tari, avviso pubblico rivolto a famiglie in stato di disagio

atrio inferiore comune

Agevolazioni per la Tari, la tariffa da corrispondere per il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti. La��assessore alle Politiche Sociali Daniela Campione comunica che il Comune di Sciacca ha emanato un bando per la��accesso al contributo per la copertura della Tari a�� anno 2014, rivolto alle famiglie che versano in condizioni economiche disagiate.

 

Un avviso pubblico, a firma del dirigente del 1A� Settore Affari Generali Michele Todaro, A? stato pubblicato sul sito internet del Comune di Sciacca nella sezione a�?Bandi e concorsia�?. Nella stessa sezione, si puA? anche scaricare il modello di domanda che, opportunamente compilata, va presentata alla��Ufficio Protocollo del Comune entro il prossimo 30 marzo 2015.

 

Requisiti

I beneficiari devono essere in possesso dei seguenti requisiti: residenza nel Comune di Sciacca, attestato ISEE – in corso di validitA� e rilasciato da soggetto abilitato secondo normativa vigente – non superiore a a�� 4.500,00.

 

Indicazioni sul contributo tariffario

I contributi a�� A? scritto nella��avviso – saranno riconosciuti agli aventi diritto fino a concorrenza della somma disponibile in bilancio e saranno assegnati secondo la��ordine della relativa graduatoria formata sulla base della��I.S.E.E. dei richiedenti, a cominciare dagli I.S.E.E. piA? bassi. Ea�� possibile beneficiare del contributo esclusivamente per gli importi della TARI anno 2014. Il contributo accordato verrA� erogato applicando una riduzione sulla tariffa spettante.

 

Beneficiari e condizioni di ammissibilitA�

Il richiedente, di etA� superiore ai 18 anni, deve: appartenere a un nucleo familiare nel quale sia presente la��intestatario della��utenza TARI relativa ad un alloggio ad uso abitativo. Non possono essere presentate domande di contributo riguardanti locali commerciali, abitazioni identificate con categorie catastali diverse DA A3, A4, A5 e A6 e qualunque altro immobile diverso dalla��abitazione.

Viadotto Cansalamone, il sindaco Di Paola: a�?Importanti novitA� per progetto e finanziamentoa�?

sindaco di paola ass bivona

Importanti novitA� sul Viadotto Cansalamone, chiuso al traffico veicolare per problemi di stabilitA�. Le comunica il sindaco Fabrizio Di Paola.

a�?La��intervento risolutivo per mettere in sicurezza il viadotto per il quale lavoriamo da tempo con carattere da��urgenza a�� rende noto il sindaco Fabrizio Di Paola a�� A? stato inserito nella��elenco di opere di intervento previste per la mitigazione del rischio idrogeologico predisposto dalla��assessorato Regionale Territorio e Ambiente. Tali interventi a�� ho avuto comunicazione dal presidente della Commissione Ambiente del Senato Giuseppe Marinello a�� trovano finanziamento attraverso la��autorizzazione di spesa prevista dalla delibera Cipe del 20 febbraio. La��elenco con tutti gli interventi finanziati dal Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica sarA� pubblicato entro il prossimo mese di aprile. Attendiamo con fiducia. Dopo la pubblicazione ufficiale della��elenco delle opere finanziate dal Cipe, illustreremo tutti i dettagli del procedimento e le iniziative che sono state promosse a vari livelli per riuscire a mettere in sicurezza un viadotto di cosA� grande importanza per la viabilitA� cittadina. La��importo della��intervento A? di 2 milioni e 930 mila euro. Un intervento, dunque, cospicuo per risolvere definitivamente il problema della stabilitA� del ponte. Ringrazio fin da adesso il presidente della Commissione Ambiente del Senato Giuseppe Marinello per la��impegno profuso a sostegno del Comune di Sciacca per la risoluzione di una emergenza di cosA� grande rilievoa�?.

Il sindaco Fabrizio Di Paola accenna alle interlocuzioni e agli incontri degli ultimi mesi con diversi enti: a�?con il Genio Civile di Agrigento che sta lavorando per la definizione delle procedure, con la��Assessorato Regionale Territorio e Ambiente, con la��Ufficio del Commissario per la Realizzazione degli interventi per la Mitigazione del Rischio Idrogeologico nella Regione Sicilianaa�?. Lo scorso 26 febbraio la��assessore regionale al Territorio e Ambiente Maurizio Croce ha convocato a Palermo un tavolo tecnico sul viadotto Cansalamone. A? seguita una richiesta del sindaco Fabrizio Di Paola per la��indizione di un nuovo incontro a�?volto alla definizione della��iter procedurale, da��intesa con il Genio Civile di Agrigento, stante la��importanza e la��urgenza della��interventoa�?.

Estate Saccense 2015, invito a presentare istanze-proposte

foto 032

Gli assessori Salvatore Monte e David Emmi invitano le associazioni e, in generale, quanti sono interessati, a presentare al Comune di Sciacca proposte per iniziative di spettacolo, di cultura e manifestazioni di carattere sportivo da organizzare nel periodo estivo. CiA? per agevolare e iniziare in anticipo il lavoro di programmazione del cartellone della��Estate saccense che si andrA� a predisporre.

Le istanze, con le proposte, vanno presentateA�A�entro le ore 12 del 30 aprile 2015.

Per una questione operativa, le domande per le iniziative culturali, di intrattenimento e di spettacolo vanno indirizzate: al sindaco, alla��assessore allo Spettacolo e al dirigente del III Settore del Comune di Sciacca. Le domande per le manifestazioni sportive, invece, vanno indirizzate: al sindaco, alla��assessore allo Sport e al dirigente del III Settore del Comune di Sciacca.

Pronto Soccorso, il sindaco Di Paola si rivolge al direttore generale dell’Asp

8

Il sindaco Fabrizio Di Paola si rivolge al direttore generale della��Asp 1 di Agrigento Salvatore Lucio Ficarra per segnalare una a�?insopportabile situazionea�? al Pronto Soccorso del Giovanni Paolo II. Il sindaco chiede un incontro per un esame del servizio che viene erogato ai cittadini, per capire quali provvedimenti si vogliono adottare e con quale tempistica.

a�?Da giorni, cittadini, – scrive oggi il sindaco Di Paola in una lettera indirizzata al direttore della��Asp Ficarra – mi segnalano una��insopportabile situazione al Pronto Soccorso della��ospedale di Sciacca. La��equipe di medici e infermieri in servizio, pur moltiplicando le forze e operando con encomiabile dedizione e professionalitA�, non riesce a far fronte in tempi accettabili alle quotidiane richieste di cure immediate dei pazienti che si rivolgono alla strutturaa�?.

a�?Mi viene illustrato a�� aggiunge il sindaco Di Paola a�� un quadro sconfortante che non fa onore al nostro nosocomio, con un disservizio che provoca le legittime lagnanze da parte dei cittadini costretti a lunghe, interminabili attese: i posti di osservazione breve nello stesso reparto di Pronto Soccorso sono sempre saturi, con pazienti inA� attesa di essere trasferiti nei reparti. Si nota anche nei corridoi la presenza di decine di pazienti in barella, in lettino o sulle sedie a rotelle, sempre in attesa di un posto letto nei reparti. A svolgere servizio notturno A? un medico costretto, da solo, a gestire i pazienti di emergenza e una��altra decina di persone con vari codici piA? o meno gravi. La situazione al Pronto Soccorso, mi dicono, si A? aggravata da quando, nel maggio del 2014, ha chiuso mezzo reparto di Medicina. Il personale medico e infermieristico A? allo stremo, in quanto sottoposto a uno stress continuo per garantire, in una situazione da��emergenza, il massimo di assistenza ai cittadinia�?.

Il sindaco Fabrizio Di Paola chiede un riscontro urgente ai vertici della��Asp di Agrigento.

Portale dei servizi comunali .Via Roma, 13– SCIACCA Centralino: 0925.20111 Partita IVA 00220950844