Si avviano i lavori per l’allestimento del Museo del Carnevale

museo carnevale di sciacca bozzetti carri allegorici

Sottoscritto il contratto d’appalto per la realizzazione del nuovo allestimento del Museo Carnevale che prevede una maggiore valorizzazione del sito con l’utilizzo anche di tecnologie all’avanguardia. In ragione dell’imminenza dei lavori, la struttura di contrada Perriera sarà provvisoriamente chiusa alla fruizione pubblica. Il parco, invece, rimarrà aperto al pubblico. Ne dà comunicazione l’assessore ai Beni Culturali Salvatore Monte.

I lavori di allestimento, si rende noto, richiederanno alcuni mesi dopo i quali la struttura tornerà nuovamente fruibile nella sua nuova veste. L’assessore Salvatore Monte ringrazia i volontari della pro Loco “Sciacca Terme” che hanno garantito la fruibilità del sito in questi mesi.

“A lezione… dal Cantastorie”, incontri in biblioteca comunale sull’antica arte di raccontare

a lezione dal cantastorie - nuovi incontri in biblioteca

Si cunta, si canta e si bon cunta…”. Ritorna il cantastorie, antico personaggio molto popolare che raccontava storie e leggende per le strade e le piazze dei nostri paesi coinvolgendo il pubblico. L’assessore alla Cultura, Storia e Tradizioni Locali Salvatore Monte rende nota l’organizzazione di una nuova iniziativa che vede assieme due generazioni, distanti nel tempo tra loro. L’iniziativa è stata denominata “A lezione… dal Cantastorie” ed è stata affidata all’artista Paolo Ciancimino e allo studente Giovanni Giglio. Si tratta di due “incontri e studi sull’arte della figura tradizionale della letteratura orale e della cultura folclorica” che si terranno all’interno della biblioteca comunale “Mons. Aurelio Cassar” il prossimo lunedì 4 maggio 2015 e lunedì 11 maggio 2015, dalle ore 16,00 alle ore 17,30.

“Sono incontri – spiega l’assessore Salvatore Monte – rivolti principalmente ai giovani, agli studenti di Sciacca. Dopo aver dedicato una rassegna ad autori vari, con ‘Un tè con…’, abbiamo pensato a un viaggio nella storia dei cantastorie per riscoprire questa fantastica arte. Le nostre tradizioni devono essere tutelate e soprattutto tramandate. Paolo Ciancimino, storico cantastorie saccense, rappresenta uno scrigno di tesori. Delizierà il pubblico con storie, aneddoti e tipici cunti siciliani. Giovanni Giglio, studente liceale, giovanissimo attore locale, sarà il ‘mediatore’ tra la generazione di Ciancimino e quella attuale. Avrà il compito di carpire i segreti e i misteri di questa antichissima e affascinante figura e di trasferirla al pubblico”.

Progetto “Nuova Biblioteca”, catalogazione volumi e facile accesso dal web a elenco libri

progetto biblioteca conferenza stampa

La catalogazione informatica dei 45 mila volumi della biblioteca comunale, la creazione di un sito internet per un facile accesso, anche da casa, all’elenco dei libri grazie alla collaborazione gratuita dei giovani dell’associazione La Nuova Primavera. È uno degli obiettivi del progetto di riorganizzazione della biblioteca comunale “Mons. Aurelio Cassar” illustrato questa mattina nel corso di una conferenza stampa all’interno dei locali dell’atrio superiore. Sono intervenuti l’assessore alla Cultura Salvatore Monte, la direttrice della biblioteca Elina Salomone e Salvatore Termine, presidente dell’associazione La Nuova Primavera risultata  l’unico organismo – è stato detto oggi – che ha partecipato all’avviso pubblico emanato lo scorso mese di marzo per una collaborazione a titolo gratuito per il potenziamento dei servizi e una migliore fruizione della biblioteca.

Due ingegneri informatici dell’associazione La Nuova Primavera – ha detto Salvatore Termine – hanno già messo a punto un software per l’informatizzazione del patrimonio librario. Il lavoro di catalogazione comincerà a breve “così come sarà avviato e ultimato nel giro di un anno e mezzo – ha annunciato l’assessore Monte – il progetto di trasferimento dei libri nel ristrutturato complesso di Sant’Anna dove sarà istituita la biblioteca moderna e un moderno centro culturale multimediale”.

“Il progetto – ha detto Elina Salomone – è ambizioso: la creazione di un centro polivalente, di un luogo di incontro, di formazione, di confronto, di riflessione, di crescita”.

“Nell’atrio superiore del Comune – ha aggiunto l’assessore Monte – rimarrà il Fondo Antico, la biblioteca monumentale. Ringrazio i giovani dell’associazione La Nuova Primavera per essersi messi a disposizione gratuitamente, dimostrando grande sensibilità, concretezza e amore per la città. Con questo progetto di valorizzazione della biblioteca, avvicineremo ancor di più giovani e adulti alla cultura e la cultura ai cittadini”.

Sostegno alla marineria, la rete dei Gac incontra il sottosegretario alla Pesca Castiglione

marina porto

La rete dei Gruppi di Azione Costiera Siciliani (Gac), il cui coordinamento è presieduto dal sindaco di Sciacca Fabrizio Di Paola, ha incontrato il sottosegretario alla Pesca Giuseppe Castiglione. L’incontro si è tenuto questa mattina a Palermo, a Palazzo Sant’Elia, sede del Gac di Termini Imerese. Al rappresentante del governo nazionale, è stato illustrato il ruolo dei Gac e le attività che sono state portate avanti per contribuire allo sviluppo della pesca e delle marinerie siciliane. Ed è stato espresso il timore di un taglio dei fondi nella prossima programmazione europea.

gac incontro a palermo 2

Al sottosegretario alla Pesca Giuseppe Castiglione, la Rete dei Gac siciliani ha anche consegnato una breve relazione in cui si fa un quadro degli interventi di sostegno della Comunità Europea Europea a favore dello sviluppo sostenibile del settore, dei bandi emanati dalla Regione Siciliana, del finanziamento nell’isola degli 11 Gac, delle azioni già intraprese per la realizzazione dei progetti elaborati tra cui opere infrastrutturali e di servizio. Si è anche parlato del nuovo regolamento Cee n. 508/2014 del maggio 2014 (Feamp – Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca) che ha previsto il rifinanziamento dei Gruppi di Azione Locale del Settore Pesca (Flag) per garantire una strategia integrata di sviluppo locale di tipo partecipativo. Il nuovo fondo ha tra l’altro lo scopo di “sostenere i pescatori nella transizione verso una pesca sostenibile, aiutando le comunità costiere a diversificare l’economia, finanziare progetti che creano nuovi posti di lavoro e migliorare la qualità della vita nelle regioni costiere con agevolazioni per l’accesso ai finanziamenti”.

Nel documento consegnato al sottosegretario, si accenna alla definizione delle procedure e delle strategie della nuova programmazione 2014-2020 del Feamp da parte della Direzione Generale Pesca del Ministero delle Politiche Agricole.

“Abbiamo chiesto – dice il sindaco Fabrizio Di Paola – una attenzione alla marineria siciliana, alla nostra storica economia, e ai Gac per il loro importante ruolo. Abbiamo anche manifestato il timore che nella prossima programmazione ci possa essere una decurtazione dei fondi previsti per la Sicilia che, abbiamo evidenziato, conta oltre 3.500 imbarcazioni e rappresenta la flotta regionale più grande d’Italia sia in termini di numero di pescherecci, sia in termini di stazza. Il sottosegretario Castiglione ha smentito le voci di tagli ai finanziamenti. Anzi, ha confermato l’attenzione nei nuovi strumenti di sviluppo locale e la continuità nei rapporti istituzionali, annunciando l’organizzazione di un prossimo incontro a Roma, nella sede del Ministero, per approfondire tutti i temi trattati oggi”.

 

L’Ats “Rete dei Gruppi di Azione Costiera Siciliani” è composta dai seguenti Gac: “Golfi di Castellammare e Carini”, “Il Sole e l’Azzurro tra Selinunte, Sciacca e Vigata”, “Dei due mari, tra il Mediterraneo e lo Ionio, “Golfo di Patti”, Golfo di Termini Imerese”, “Isole di Sicilia”, “Ibleo”, “Costa dei Nebrodi”, “Torri e Tonnare del Litorale Trapanese”, “Unicità del Golfo di Gela”, “Riviera Etnea dei Ciclopi e delle Lave”.

Portale dei servizi comunali .Via Roma, 13– SCIACCA Centralino: 0925.20111 Partita IVA 00220950844