Due prestigiosi riconoscimenti per il noto virologo Anthony Fauci

Un’unica cerimonia a Sciacca, per la consegna di due prestigiosi riconoscimenti a Anthony Fauci, noto virologo statunitense di origini saccensi. Si tratta della cittadinanza onoraria e dell’attribuzione di “socio onorario” della Società Italiana di Storia della Medicina (Sism), con sede a Bologna.

È in atto una corrispondenza tra la Sism e il sindaco Francesca Valenti. La società scientifica, in una lettera, ha comunicato al sindaco di avere assegnato a Fauci, su proposta del presidente Adelfio Elio Cardinale, il massimo riconoscimento di Socio Onorario illustrandone le motivazioni. Fauci è definito “il virologo più importante degli Stati Uniti, punto di riferimento assoluto a livello mondiale” il quale, “non solo ha dedicato la vita alla ricerca, ma è anche fortemente dotato di cultura umanistica avendo studiato greco, latino e filosofia”. Il virologo rappresenta “al massimo livello l’evoluzione positiva della vaccinologia nella storia della medicina”.

Il diploma onorifico di socio onorario della Società Italiana di Storia della medicina – viene reso noto – sarà consegnato a Sciacca, in accordo con il sindaco Francesca Valenti, in occasione della visita dello scienziato a Sciacca che gli conferirà la cittadinanza onoraria.

La manifestazione sarà programmata quando le condizioni epidemiologiche lo consentiranno.

Lavori edili alla “Agazzi”, attività didattiche sospese fino al 22 gennaio  

Interventi edili nel plesso della scuola per l’infanzia “Agazzi” programmati dall’Amministrazione comunale. Si tratta di lavori di demolizione, ripristino e impermealizzazione del lastrico solare.

Per consentire all’impresa di lavorare in sicurezza, con ordinanza sindacale è stata disposta la sospensione alla “Agazzi” delle attività didattiche a partire da domani 20 gennaio  e fino al 22 gennaio 2021.

Rifiuti, si estende l’area del servizio di raccolta “porta a porta”  

Si estende l’area del territorio comunale raggiunto dal servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani con modalità “porta a porta”. È quanto rendono noto il sindaco Francesca Valenti e l’assessore Michele Bacchi.

La Giunta comunale – rendono noto – ha approvato in linea amministrativa l’ulteriore variante per l’ampliamento del servizio di raccolta “porta a porta” che raggiungerà le zone di contrada San Calogero (alta), Santa Maria, Poio, Bordea, Lumia, Timpi Russi, San Giorgio, contrada Macauda.

Il “porta a porta” nelle nuove zone del territorio comunale partirà presumibilmente dal prossimo mese di febbraio, il tempo della riorganizzazione del servizio con l’impresa che lo gestisce.

Nella delibera di Giunta si specifica che nelle zone di Contrada Piana-Scunchipane  e Contrada Raganella il servizio giornaliero di raccolta verrà sempre garantito mediante il servizio degli “eco bus” secondo l’eco-calendario.

Chiesto il mantenimento dell’autonomia scolastica degli istituti Inveges e Sant’Agostino

Il mantenimento dell’autonomia scolastica della scuola media “Agostino Inveges” e della direzione didattica “Sant’Agostino” di Sciacca. Lo chiedono il sindaco Francesca Valenti e l’assessore all’Istruzione Gisella Mondino alla Regione Siciliana.

Una nota ufficiale è stata inviata all’assessore regionale alla Pubblica Istruzione Roberto Lagalla a seguito di un tavolo tecnico durante il quale – rendono noto – si è discusso di scuole ed è emerso l’orientamento ad accogliere la proposta dell’Amministrazione comunale di Sciacca per l’Inveges e la Sant’Agostino.

La lettera richiama quanto previsto dalla Bilancio 2021. La legge, si rileva, ha stabilito che “per il 2020/2021 il numero minimo di 600 studenti, 400 nelle piccole isole e nei comuni montani, che le scuole devono raggiungere per avere un proprio Dirigente scolastico e un Direttore dei Servizi Generali Amministrativi, viene abbassato rispettivamente a 500 e 300 studenti”.

Portale dei servizi comunali .Via Roma, 13– SCIACCA Centralino: 0925.20111 Partita IVA 00220950844