Tutti gli articoli di RAIMONDO MONCADA

Biblioteca comunale a�?Mons. Cassara�?, aperta tutta la settimana, mattino e pomeriggio, pure il sabato

biblioteca comunale cassar di sciacca

La biblioteca comunale a�?Mons. Aurelio Cassara�? raddoppia il numero di ore di apertura al pubblico. Da questa settimana A? garantita la fruizione mattino e pomeriggio, tutti i giorni, pure il sabato. A? quanto comunicano il sindaco Fabrizio Di Paola e la��assessore alla Cultura Salvatore Monte nel parlare di a�?un traguardo straordinario, impensabile fino a poco tempo fa, ma fortemente auspicato e perseguito dalla��Amministrazione comunale con un progetto di sistemazione e di rilancioa�?.

a�?Finora a�� continuano il sindaco Di Paola e la��assessore Monte a�� la biblioteca ha garantito solo le aperture mattutine fino al venerdA� e la��apertura pomeridiana solo nel giorno di rientro dei dipendenti comunali. Da questa settimana A? partita la svolta anche nel piano di fruizione del pubblico. Grande A? la soddisfazione per questo fondamentale servizio che finalmente si rende alla collettivitA�, ai giovani, agli studenti, agli studiosi, agli appassionati, per le loro ricerche, per i loro approfondimenti, per le loro letture. Auspichiamo che la biblioteca comunale divenga sempre di piA? un centro di cultura, di arte, di incontro, di apertura delle mentia�?.

 

Questi gli orari di apertura al pubblico della biblioteca

Dal lunedA� al sabato, aperta ogni mattina dalle ore 9 alle ore 13.

Il lunedA� aperta di pomeriggio dalle ore 15 alle ore 18,30.

Dal martedA� al sabato aperta di pomeriggio dalle 15,15 alle 19,00.

 

Si comunica, infine, che il servizio prestiti e rese dei libri si effettua dal lunedA� al venerdA� fino a dieci minuti prima della chiusura. La��aula studio A? sempre fruibile.

biblioteca comunale sciacca orari apertura pubblico

Letture, agevolazioni ed eventi: aperta la campagna di tesseramento alla biblioteca comunale “Cassar”

biblioteca comunale cassar di sciacca

Letture, servizi, agevolazioni. La��assessore alla Cultura Salvatore Monte rende noto che A? partita la campagna di tesseramento 2015-2016 alla biblioteca comunale a�?Mons. Aurelio Cassara�?.

a�?Dopo la Festa della Biblioteca di domenica, dunque, si parte con le iniziative e i servizi a�� dice la��assessore Salvatore Monte a��. Il tesseramento A? gratuito e darA� diritto ad alcuni benefici che saranno maggiori per i giovani, gli under 30, frutto di convenzioni stipulate con enti, societA� e associazioni locali che ringrazio per la collaborazione: la cultura si mette in retea�?.

 

Tra le agevolazioni previste per chi richiederA� alla biblioteca comunale la tessera: il prolungamento del prestito dei libri da 15 a 30 giorni; sconti per la��ingresso nei cinema di Sciacca, per la��acquisto dei volumi nella libreria Mondadori nel mese dei libri per i tesserati, per la visione degli spettacoli della compagnia TeatroOltre, per il caffA? al bar del Comune. E poi la��accesso al servizio Bli Bli Car, agli incontri organizzati in biblioteca e al servizio di newsletter.

Per tesserarsi basta presentarsi nella sede della biblioteca a�?Mons. Aurelio Cassara�?, sita nella��atrio superiore del Palazzo Municipale, muniti della fotocopia della carta da��identitA�.

 

Partita la campagna di tesseramento, si preparano anche i primi eventi culturali. La responsabile della Biblioteca Elina Salomone sta raccogliendo le adesioni per la partecipazione agli incontri dedicati al tema della libertA�. Il primo sarA� incentrato su a�?LibertA� nella Costituzionea�?, con la��intervento di docenti universitari (la data A? da definire). La partecipazione agli incontri A? gratuita.

Chi A? interessato, puA? comunicare la propria adesione direttamente al personale della biblioteca nella sede di Via Roma, telefonando allo 0925-20446, inviando una email a biblioteca.comunale@comunedisciacca.it o postando un messaggio sulla pagina a�?Facebook Biblioteca comunale di Sciaccaa�?.

campagna tesseramento biblioteca sciacca

Terme di Sciacca, chiesto incontro urgente a presidente della Regione e Commissione Bilancio Ars

terme facciata da parco

Un incontro urgentissimo col presidente della Regione Siciliana Rosario Crocetta, a�?individuato come interlocutore unico e decisivoa�? per portare a soluzione la questione delle Terme di Sciacca, chiuse dal 6 marzo 2015 su deliberazione della��assemblea dei soci. A? stato chiesto dopo la��incontro che si A? tenuto ieri, lunedA� 5 ottobre 2015, nella��aula consiliare a�?Falcone e Borsellinoa�? tra i rappresentanti istituzionali e politici del Comune di Sciacca e i parlamentari regionali e nazionali del territorio. CosA� come A? stato concordato, dal sindaco Fabrizio Di Paola, dal presidente del Consiglio comunale Calogero Bono, dai consiglieri comunali e dai parlamentari presenti a�� Salvatore Cascio, Angelo A�Capodicasa, Michele Cimino, Enzo Fontana, Maria A�Iacono, A�Matteo Mangiacavallo, Giuseppe Marinello, Giovanni Panepinto, Gea SchirA? a�� A? stata indirizzata una richiesta di incontro al presidente della Regione Rosario Crocetta, agli assessori alla��Economia e alla Salute, al presidente della Commissione Bilancio e Programmazione della��Assemblea Regionale Siciliana.

A�

a�?Nel corso del confronto a�� A? scritto nella richiesta di convocazione urgente alla Regione a�� A? emersa la��esigenza di incontrarsi nuovamente e con urgenza con il Presidente della Regione Siciliana dopo le note vicissitudini di questi mesi che hanno portato a un nulla di fatto, nonostante i continui e instancabili sforzi profusi.

Per dare una svolta positiva alla questione termale, occorre dare una decisa impronta politica e non economico aziendale.

La��incontro col Presidente della Regione, individuato come interlocutore unico e decisivo, dovrA� servire a:

1)A�A�A�A�A� Trovare una immediata soluzione per riaprire nel giro di pochi mesi le Terme di Sciacca;

2)A�A�A�A�A� Evitare che il depauperamento in corso porti alla rovina e perdita di valore della��intero patrimonio;

3)A�A�A�A�A� Definire una strategia che porti alla��emissione della��avviso pubblico per la gestione privatistica pluridecennale, cosA� come peraltro stabilito dalla��art. 21 della Legge Regionale n. 11 del 2010.

A? emersa altresA� la��esigenza A�di una audizione con la Commissione Parlamentare a�?Bilancio e programmazionea�? della��Ars, alla presenza degli assessori regionali alla��Economia e alla Salute, dei dirigenti e funzionari competenti, al fine di approfondire la questione termale anche da un punto di vista normativo e superare ogni ostacolo burocratico. Le Terme di Sciacca devono diventare una prioritA� della Regione Siciliana, proprietaria del patrimonio. Il Governo e il Parlamento debbono fare in modo che ritornino in attivitA� al piA? presto. Le Terme rappresentano una risorsa da salvaguardare, non solo di Sciacca ma della��intera Sicilia con la loro antica storia, il loro fiero elemento identitario, il loro essere attrattore turistico, motore di sviluppo e di occupazione, centro di salute e benessere che in tanti ci invidianoa�?.

Una nota di solidarietA� A? giunta dal presidente della��Anci Sicilia Leoluca Orlando in cui assicura a�?la��impegno della��Associazione per preservare la struttura termale e per consentire il suo rilancio in funzione dello sviluppo del territorioa�?.

“Il Cielo da��Italia”, pannelli con ceramica di Sciacca alla��ExpA? e al Museo delle Scienze di Teramo

ceramica in panchina

Ca��A? anche la ceramica di Sciacca nel progetto nazionale a�?Il Cieloa��Italiaa�? che si A? concretizzato con la realizzazione di una opera composta da pezzi provenienti da altri 30 comuni della��Associazione Italiana CittA� della Ceramica (Aicc) che hanno aderito alla��iniziativa. Un imponente pannello, con tutte le tavelle provenienti dalle localitA� partecipanti, A? esposto al Museo Parco della Scienza di Teramo per poi essere trasferito al Mic di Faenza. Un altro manufatto, rappresentativo, A? esposto anche alla��ExpA? di Milano, nel padiglione Eataly grazie alla��intervento del critico da��arte Vittorio Sgarbi.

Ne danno comunicazione il sindaco Fabrizio Di Paola, vice presidente nazionale Aicc, e la��assessore alla Promozione della Ceramica Salvatore Monte. A�a�?Ea�� un altro importante traguardo per i nostri ceramisti e la loro arte secolare a�� dicono a��. Sono vetrine che ci consentono di veicolare e promuovere questa preziosa e ammirata arte secolare e la nostra cittA�, in tutto il mondo. Vogliamo ancora una volta ringraziare quanti hanno dato il loro contributo, decorando le mattonelle con i disegni, i colori e le caratteristiche decorative della tradizione saccense: i ceramisti Licata, Cascio, Sabella, Soldano, Toto, Gurreri, Trapani; i ragazzi liceo artistico a�?Bonachiaa�� e gli allievi della��accademia di belle arti a�?Eleonora da��Aragonaa��a�?.

ceramica di sciacca a il cielo d'italia