Tutti gli articoli di RAIMONDO MONCADA

ALLERTA METEO, CODICE a�?ROSSOa�? per la serata di mercoledA� 21 ottobre 2015 (a�?arancionea�? per giovedA�)

AVVISO CODICE ROSSO per 21 ottobre 2015 - ARANCIONE per 22 ottobre 2015 copia

Il sindaco Fabrizio Di Paola ha diramato un nuovo avviso di allerta meteo alla popolazione facendo seguito al bollettino pomeridiano di aggiornamento del Dipartimento della Protezione Civile della Regione Siciliana che prevede un innalzamento del livello di criticitA� per la serata di oggi, mercoledA� 21 ottobre 2015.

OGGI, MERCOLEDA? 21 OTTOBRE – Questa sera, dalle ore 18 e fino a mezzanotte, previsto nella nostra zona, come in altre aree della��isola, un codice a�?Rossoa�?, il massimo grado di criticitA� per avverse condizioni meteo. Nella��avviso del sindaco, sono elencati tutti i consigli utili alla popolazione in caso di maltempo.

DOMANI, GIOVEDA? 22 OTTOBRE – Per la giornata di domani, giovedA� 22 ottobre 2015, previste nel nostro territorio condizioni meteorologiche con criticitA� a�?ARANCIONEa�?.

I codici di criticitA� meteo sono 4: verde (vigilanza), gialla (attenzione), arancione (preallerta) e rosso (allarme).

Avviso allerta meteo per 21 e 22 ottobre 2015 diramato sindaco di sciacca

Il sindaco AVVISA A�A�

La popolazione, residente nel Comune di Sciacca, di adottare ogni e piA? opportuno mezzo di protezione dai fenomeni di allagamento che potrebbero verificarsi in concomitanza delle precipitazioni a carattere di rovescio o temporale previste nelle giornate del 21 Ottobre 2015 dalle ore 18:00 fino alle ore 24:00,e del 22 Ottobre 2015 dalle ore 00:00 fino alle ore 24:00, in particolare si consiglia:

-A�A�A�A�A�A�A�A�A� di non soggiornare o permanere in locali seminterrati o comunque posti al di sotto del livello stradale, ciA? A? riferito anche alle automobili;

-A�A�A�A�A�A�A�A�A� di non allontanarsi, durante i fenomeni di precipitazioni, dalle proprie abitazioni se non per motivi strettamente necessari;

-A�A�A�A�A�A�A�A�A� di mettere in salvo tutti i beni collocati in locali allagabili e porre al sicuro la propria automobile evitando la sosta nelle zone piA? a rischio evitandone la��uso se non in caso di necessitA�;

-A�A�A�A�A�A�A�A�A� di evitare il transito pedonale e veicolare nei pressi di aree giA� sottoposte ad allagamenti soprattutto nelle zone di:A�Via Lido, Via Dante Alighieri, zona vicino la foce del torrente Cansalamone, loc. Stazzone nei pressi della foce del torrente Cansalamone, Via Cristoforo Colombo, Via Caricatore, Via Porta di Mare, strada di collegamento tra la localitA� Stazzone e la S.S. 115, Contrada Foggia, C.da Bellante, LocalitA� Arenella, e tratti di Via Ghezzi, foce del torrente Bagni, nella C.da San Giorgio/Timpi Russi);

-A�A�A�A�A�A�A�A�A� di prestare attenzione agli ulteriori annunci delle autoritA� diramate anche a mezzo della��informazione nazionale, locale e sul sito internet del Comune di Sciacca (www.comune.sciacca.ag.it/ a�� Portale dei servizi Online- servizi per il cittadino);

-A�A�A�A�A�A�A�A�A� di contattare, in caso di pericolo per persone e cose, i Vigili del Fuoco (115a��0925/21222) o il Comando della Polizia Municipale (0925/28957).

 

Avviso allerta meteo in PDF per 21 e 22 ottobre 2015 diramato dal Sindaco di Sciacca

ALLERTA METEO, criticitA� a�?ARANCIONEa�? per mercoledA� 21 ottobre 2015

protezione civile avviso meteo ARANCIONE del 20 ottobre 2015

Il sindaco Fabrizio Di Paola ha diramato un avviso di allerta meteo alla popolazione in seguito al bollettino del Dipartimento della Protezione Civile della Regione Siciliana.

Per la giornata di domani, mercoledA� 21 ottobre 2015, a partire dalla mezzanotte, previste nel nostro territorio condizioni meteorologiche avverse con criticitA� a�?ARANCIONEa�?. A�

I codici di criticitA� meteo sono 4: verde (vigilanza), gialla (attenzione), arancione (preallerta) e rosso (allarme).

Di seguito l’avviso.

AVVISO allerta Arancione per 21 ottobre 2015

 

 

a�?Comuni al collassoa�?, grido da��allarme Anci. Il sindaco Di Paola: “Porre con forza questione Sicilia-Mezzogiorno”

liberi consorzi comuni

a�?Viva preoccupazione per la sopravvivenza dei Comuni, come enti erogatori di servizi ai cittadini. Stato e Regioni sono sordi ai gridi da��allarme dei sindaci, sempre piA? soli ad affrontare una situazione giA� insostenibile che, se non si interviene, andrA� a peggiorarea�?. A? quanto esprime il sindaco Fabrizio Di Paola dopo aver partecipato ieri alla��Hotel delle Palme, a Palermo, a un incontro della��Ufficio di Presidenza della��Anci Sicilia alla presenza di rappresentanti di un centinaio di Comuni della��isola. Durante la��incontroA� A? stato ancora una volta evidenziato come i comuni siano a�?alla distruzione a causa dei tagli regionali e nazionali con inevitabili e conseguenti mortificazioni per i cittadinia�?. Si A? detto che a�?dal 2009 al 2015 i comuni siciliani hanno avuto il 50 per cento di trasferimenti regionali in meno e in tre anni si A? avuto un maggior taglio di trasferimenti nazionalia�? e che a�?a questi vanno aggiunti i tagli indiretti alla spesa sanitaria attraverso la��inserimento della compartecipazione sulla��assistenza ai disabili e ai tossicodipendenti, i tagli sui trasporti che hanno aggravato una situazione ormai al collasso, con un sistema di riforme e di programmazione dei fondi comunitari che non partono in un sistema produttivo distrutto. E come se non bastasse si richiede la��armonizzazione dei bilancia�?. I sindaci hanno parlato di uno a�?stato di calamitA� istituzionale e finanziaria con un forte disagio che lede la dignitA� di una amministrazione pubblica qual A? il Comunea�?. I sindaci hanno chiesto il rispetto di a�?un ruolo istituzionale, esposto a una responsabilitA� enorme in un quadro di assoluta mancanza di interlocuzionea�? con la Regione Siciliana che ancora a�?non ha ritenuto di sentire i comuni sulla programmazione A�2014-2020a�?.

 

Il sindaco Fabrizio Di Paola, componente del consiglio direttivo della��Anci Sicilia, A? intervenuto ponendo due questioni: a�?Oggi gli amministratori hanno serie difficoltA� a far arrivare al cittadino un messaggio chiaro sulla attuale situazione dei comuni. Le questioni sono troppo tecniche. Il cittadino vede il sindaco come suo unico punto di riferimento per tutto ciA? che attiene il proprio territorio: strade, servizia�� senza rendersi conto che se dallo Stato e dalla Regione non arrivano piA? i fondi che arrivavano dieci anni fa, non si puA? garantire una efficiente amministrazione e risposte certe e veloci. Il cittadino rischia di fare confusione e di dare la colpa sempre al suo interlocutore principale che A? il sindaco. Ho proposto cosA� una campagna di informazione attraverso giornali e manifesti e con assemblee itineranti nelle varie cittA� per illustrare la reale situazione e convincere i cittadini che i sindaci sono dalla loro parte. Ho poi chiesto di porre con forza una questione Sicilia-Mezzogiorno anche alla��interno della��Anci nazionale. La��occasione A? la prossima assemblea del 28 ottobre a Torinoa�?.

Trasferimento uffici, trasloco a�?Tributia�? nella sede del Municipio

via roma centro storico sciacca

Per il completamento dei lavori di allestimento e gestione innovativa del Museo del Carnevale di Sciacca di contrada Perriera, si A? programmato il trasferimento degli uffici nella sede centrale del Comune. Il trasloco della��Ufficio Tributi a�� informa il dirigente del Settore Ragioneria e Finanze Filippo Carlino a�� inizierA� domani, venerdA� 16 ottobre, e si protrarrA� a�� si prevede a�� fino a venerdA� 23 ottobre 2015. La��ufficio Tributi sarA� allocato presso il Palazzo Municipale di Via Roma, nei locali attualmente occupati dalla��Ufficio Assistenza e dalla��Ufficio Pubblica Istruzione. Questi ultimi uffici saranno a loro volta trasferiti alla��interno del complesso di Santa��Anna di Via Santa Caterina. Gli uffici interessati, a causa del loro trasferimento, saranno temporaneamente chiusi al pubblico.