Tutti gli articoli di RAIMONDO MONCADA

Processione Madonna di Lourdes, ordinanza di disciplina della viabilitA� per domenica 6 settembre

palazzo municipale illuminato

Il comando della Polizia Municipale ha emesso una ordinanza di disciplina della viabilitA� in occasione della processione della Madonna di Lourdes che si svolgerA� domenica prossima, 6 settembre, con inizio alle ore 18 dal sagrato della Chiesa delle Giummare. La processione interesserA� vie e piazze secondo il seguente percorso: Atrio Valverde, Via Valverde, Viale della Vittoria, Piazza Saverio Friscia, Via Figuli, Viale delle Terme e ritorno. Essendo coinvolte le strade alternative alla��isola pedonale – informano dal Comando -, il provvedimento di Ztl nel centro storico scatterA� alla fine della processione.

 

Ecco cosa prevede per domenica 6 settembre la��ordinanza di disciplina della viabilitA�, in occasione della processione:

A�

1. SarA� sospesa momentaneamente la circolazione stradale di tutte le categorie di veicoli durante il transito della processione, dalle ore 18:00 sino alla��arrivo dei fedeli nella Chiesa della Madonna di Lourdes, lungo il percorso di seguito elencato: Atrio Valverde, Via Valverde, Viale della Vittoria, Piazza Saverio Friscia, Via Figuli, Viale delle Terme e ritorno.

2. SarA� istituito il divieto di sosta in tutto la��Atrio Valverde e nel Vicolo Giummare, dalle ore 14:00 sino al termine della manifestazione religiosa.

3. SarA� rafforzato il divieto di sosta a�� ambo i lati a�� nella Via Porta San Calogero, nel tratto compreso tra la��intersezione con la Via Valverde e la��intersezione con il Vicolo Giummare, dalle ore 14:00 sino al termine della processione.

4. SarA� istituito il divieto di sosta a�� ambo i lati a�� nella Via Valverde, nel tratto compreso tra la��intersezione con la Via Porta San Calogero e la��intersezione con il Viale della Vittoria, dalle ore 14.00 sino al termine della manifestazione.

5. SarA� istituito, al momento del passaggio della processione, la��obbligo di andare a sinistra per tutti i veicoli, che, provenienti dalla Via Madonnuzza, giungono alla��intersezione con la Via Agatocle, nella direzione di marcia che conduce alla Via Figuli.

Emesso il bando per Servizio Civico, buono spesa e assistenza temporanea a famiglie svantaggiate

palazzo municipale di sciacca con rose

a�?Emesso il bando per la��avvio del Servizio Civico. La��iniziativa si rivolge ai cittadini che versano in grave stato di indigenza economica e tende al reinserimento sociale attraverso lo svolgimento di una��attivitA� di pubblica utilitA� per la quale verrA� corrisposto un contributo straordinarioa�?. Ea�� quanto comunicano il sindaco Fabrizio Di Paola e la��assessore alle Politiche Sociali Daniela Campione.

A emettere la��avviso il dirigente del Settore Affari Sociali del Comune di Sciacca Michele Todaro. Gli interessati dovranno far pervenire domanda, compilando apposito modello corredato dei documenti richiesti, entro il prossimo 24 settembre. I cittadini che saranno selezionati per il servizio civico saranno impegnati per tre mesi e riceveranno un contributo mensile forfettario di 360 euro.

a�?Il servizio Civico a�� spiegano il sindaco Di Paola e la��assessore Campione a�� A? inserito alla��interno del nuovo Piano di Zona del Distretto Socio Sanitario n. 7. Ogni comune del distretto attiverA� il proprio. Il finanziamento concesso dalla Regione A? per due annualitA�. Nella prima annualitA� solo per Sciacca sono stati finanziati 38 mila euro che ci consentiranno di impegnare nel servizio civico 26 utenti. Il Comune di Sciacca, nel proprio avviso, ha anche previsto la��attivazione di altre due linee di intervento: la��assistenza economica a favore di persone e nuclei familiari in condizione di temporaneo svantaggio economico e i buoni spesa per la��acquisto di beni alimentari di prima necessitA� che programmeremo per la fine della��anno. Questi due ultimi interventi saranno realizzati con fondi del bilancio comunale. Il servizio civico, invece, con fondi della 328. Ogni cittadino troverA� i tre servizi inseriti in un unico modello di domanda. Con le istanze presentate si stilerA� una graduatoria per la concessione dei vari benefici. Si sta dando seguito a un lavoro di programmazione e di coerenza che ci ha visto impegnati fin dal primo momento. Grazie alla��approvazione del regolamento in Consiglio comunale, abbiamo un valido strumento per intervenire con efficacia in un momento di grave congiuntura economica a sostegno di fasce deboli e svantaggiatea�?.

Nella��avviso sono illustrate le modalitA� di accesso ai servizi sociali e la��elenco dei documenti da presentare.

Si avvia il servizio straordinario di derattizzazione del territorio comunale

sciacca panorama mare

Parte la derattizzazione straordinaria del territorio comunale. La��assessore alla SanitA� Gaetano Cognata comunica che sarA� avviata a partire da domani.

a�?Il Comune di Sciacca a�� dice la��assessore Cognata a�� ha finora garantito il servizio ordinario di derattizzazione. Da domani interverremo con un servizio straordinario che avrA� inizio dalle zone del centro storico e dalla Marina per proseguire poi, nei prossimi giorni, in altri quartieri come Perriera, Cappuccini, Isabella, San Michele, San Marcoa�?.

Servizio idrico, il sindaco Di Paola: a�?Sfruttare emendamento, nonostante legge lacunosa che crea disparitA�a�?

FullSizeRender-18

a�?Sfruttare la��emendamento della recente legge votata dalla��Ars, per cambiare la gestione del servizio idrico in provincia di Agrigentoa�?. A? la posizione espressa dal sindaco di Sciacca Fabrizio Di Paola nel corso della��assemblea provinciale che si A? svolta questa mattina nella��aula Giglia, ad Agrigento, per l’applicazione della nuova legge regionale sull’acqua pubblica. Alla��incontro hanno partecipato i sindaci attualmente in convenzione con il gestore privato Girgenti Acque.

La delegazione del Comune di Sciacca, oltre al Sindaco, era composta dal presidente del Consiglio comunale Calogero Bono, dal segretario generale Carmelo Burgio e dal dirigente del settore Lavori Pubblici Giovanni Bono.

a�?Pur evidenziando le incongruenze contenute nella legge e la disparitA� di trattamento per i cittadini, – dichiara il sindaco Fabrizio Di Paola a�� oggi A? stata fortemente affermata la volontA� di avviare le procedure per addivenire alla gestione pubblica dell’acquaa�?.

Dopo ampia discussione – rende noto la delegazione saccense -, A? passata la proposta del sindaco Di Paola di predisporre un atto di apertura del procedimento amministrativo da far sottoscrivere a tutti i sindaci per una gestione diversa del servizio idrico. La��atto sarA� predisposto da un coordinamento tecnico di cui faranno parte anche il sindaco Fabrizio Di Paola e il segretario generale Carmelo Burgio. PrecederA� la delibera che sarA� adottata dai consigli comunali, cosA� come prevede la legge.