Capodanno, divieto accensione petardi e vendita bevande da asporto

 

ALBERO DI NATALE 2017

Emanato un provvedimento che ordina per il Capodanno, nel territorio di Sciacca, il divieto di accensione di petardi e la vendita di bevande da asporto. La��ordinanza sindacale A? stata emessa a seguito della riunione che si A? tenuta ieri in Questura, ad Agrigento, alla quale ha partecipato la��Amministrazione comunale. Il contenuto della��ordinanza di Sciacca fa proprie le prescrizioni proposte dalla Questura, alle quali i rappresentanti dei Comuni presenti alla��incontro si sono impegnati a dare seguito.

Ecco nel dettaglio la��ordinanza del Comune di Sciacca, messa a punto dalla Polizia Municipale.

  • A? vietato ai titolari di pubblici esercizi, sia a posto fisso che su aree pubbliche, dalle ore 18 del 31 dicembre 2017 alle ore 6 della��1 gennaio 2018, di vendere bevande da asporto, alcoliche e non alcoliche, in bottiglie di vetro o lattine.
  • A? vietata la��accensione non autorizzata di giochi pirotecnici (compresi quelli di libera vendita) in tutto il centro urbano della cittA� di Sciacca, dalle ore 18 del 31 dicembre 2017 alle ore 6 della��1 gennaio 2018.

A? consentita la vendita delle bevande solo con la mescita sul posto. A? fatto obbligo ai titolari di esercizi pubblici e di attivitA� commerciali, sia a posto fisso che su aree pubbliche ubicati nel territorio di Sciacca, di munirsi di appositi contenitori da collocare in corrispondenza della��ingresso delle proprie attivitA� per evitare la��abbandono indiscriminato dei rifiuti.

 

L’ORDINANZAA�