Carnevale diA� Sciacca 2018, ecco le associazioni che animeranno la��evento

 

maschera carnevale di sciacca

Ha concluso il proprio lavoro la commissione esaminatrice chiamata a verificare e valutare le domande presentate da undici associazioni per la partecipazione alla prossima edizione del Carnevale di Sciacca, che si svolgerA� dalla��8 al 13 febbraio 2018.

Convocata dal dirigente del Settore Turismo Michele Todaro, la commissione si A? riunita lunedA� scorso per un primo esame della documentazione presentata (bozzetti grafici dei carri allegorici, disegni dei costumi, illustrazione delle allegorie ecc.) e questa mattina per una valutazione finale delle proposte.

Queste le associazioni risultate ammesse e che costruiranno, cosA� come da bando, i cinque carri allegorici di categoria A, i due carri di categoria B (minicarri), il Peppe Nappa (col seguito dei gruppi mascherati che daranno vita alle variopinte coreografie sui caratteristici inni e del gruppo che metterA� in scena il copione satirico):

 

Categoria A

Associazione a�?Archimedea�? con il carro a�?E se fosse tempo persoa�?

Associazione a�?Saranno Famosia�? con il carro a�?La��ago della bilanciaa�?

Associazione a�?E ora li femmi tua�? con il carro a�?Non ca��A? piA? rispettoa�?

Associazione a�?La nuova isolaa�? con il carro a�?Mezzogiorno di fuocoa�?

Associazione a�?Nuova arte a�?96a�? con il carro a�?Trampa��olino per un sognoa�?

 

Categoria B

Associazione a�?La nuova avventuraa�? con il carro a�?Schiuma di bocca (Scuma di uccaa�?)

Associazione a�?Il gatto e la volpea�? con il carro a�?Pagarea�� e sorriderea�?

 

Peppe Nappa

Associazione a�?Ripartiamo da zeroa�?

 

La commissione A? stata composta dal dirigente del Settore Turismo Michele Todaro che la��ha presieduta, dal professore Aurelio Balneare (docente del liceo artistico a�?Bonachiaa�?), dalla��architetto Giuseppe Bivona e dal giornalista Raimondo Moncada.

Segretaria della commissione: il funzionario della Sezione Turismo del Comune di Sciacca Giovanna Maniscalco.

La commissione (cosA� come prevede la��articolo 6 del bando) avrA� ora il compito di monitorare tutte le fasi di realizzazione e allestimento dei carri allegorici per verificare la corrispondenza con i bozzetti presentati in valutazione.