Il giorno del ricordo, libri donati ai bambini della città

Conoscere, prendere coscienza, alimentare e conservare la memoria per non ripetere più gli orrori e gli errori del passato. È questo il significato dell’iniziativa dell’Amministrazione comunale che ancora una volta ha  voluto donare dei libri ai bambini della città in una solennità civile nazionale, il Giorno del Ricordo, in cui si ricorda “la tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale”.

Il sindaco Francesca Valenti e l’assessore all’Istruzione Gisella Mondino questa volta hanno fatto visita agli alunni della primaria del plesso “Loreto” dell’istituto comprensivo “Dante Alighieri”. Una scuola scelta simbolicamente così come avvenuto lo scorso 27 gennaio con la Sant’Agostino, per rappresentare tutti i bambini di Sciacca. Le autorità cittadine hanno donato libri della letteratura dell’infanzia, di grandi autori, con un esplicito “invito a leggere contro l’indifferenza”, per conoscere, approfondire la nostra storia, passata e recente, per diventare dei cittadini consapevoli, sapendo quello che è stato, senza rimozioni, e che non si deve più ripetere con  azioni quotidiane: una memoria condivisa, che ci deve unire.

Un’iniziativa che in altri anniversari importanti vedrà altre scuole raggiunte dall’Istituzione comunale.

Il sindaco Francesca Valenti e l’assessore Gisella Mondinio hanno infine consegnato un elenco di nuovi libri per bambini, acquistati di recente dalla biblioteca comunale “Aurelio Cassar” con l’invito a chiederne il prestito e ad appassionarsi sempre di più alla lettura.

LINK APPROFONDIMENTO