Misure anti Covid-19, disposizioni per pubblici esercizi

Misure contro la diffusione virale del coronavirus Covid-19 con disposizioni provvisorie e straordinarie per pubblici esercizi al fine di contrastare fenomeni di assembramento e garantire la sicurezza, l’ordine pubblico, l’igiene e il decoro urbano. Sono contenute in un’ordinanza, la n. 71, emessa oggi dal sindaco di Sciacca Francesca Valenti, con un provvedimento predisposto dalla Polizia Municipale.

A partire da oggi e fino al prossimo 31 luglio (salvo eventuale proroga) è stato disposto in sintesi quanto segue:

  • Obbligo di vigilare, all’interno dei locali e/o degli spazi confinati assegnati ai medesimi, sul rispetto delle misure di distanziamento sociale e comunque dei protocolli di sicurezza;
  • Obbligo di assumere immediatamente ogni adeguata iniziativa di presidio e di sicurezza anti-assembramento e/o anti-contagio, all’interno dei locali e/o degli spazi confinati assegnati ai medesimi, nel caso si verificassero situazioni di compromissione delle condizioni di sicurezza, a qualsiasi titolo, anche per motivi legati al comportamento degli avventori, nonché di segnalare immediatamente alle Forze di Polizia la necessità di un loro intervento;
  • Obbligo di assicurare la presenza permanente, in misura adeguata, di presidi igienico-sanitari e di appositi contenitori per la raccolta differenziata dei rifiuti, al fine di garantire la pulizia permanente dei locali e degli spazi a essi adiacenti.

Nell’ordinanza, le altre disposizioni.

LEGGI ORDINANZA 71/2020

LEGGI NOTA ESPLICATIVA