Servizio di vigilanza e salvataggio delle spiagge

Verso l’avvio il servizio di vigilanza e salvataggio delle spiagge libere del litorale di Sciacca che sarà svolto dalla Guardia Costiera Ausiliaria. L’inizio è previsto per la prossima settimana.

È quanto rende noto l’assessore al Turismo Sino Caracappa.

Per definire le modalità operative del servizio con i siti in cui verrà svolto, è stata programmata domani al Comune una riunione tra il comando della Polizia Municipale e l’Ufficio Circondariale Marittimo.

Pianificazione attività scolastiche anno 2020-2021

Una seria e approfondita riflessione sul prossimo anno scolastico alla luce delle nuove normative e linee guida anticontagio per trovare risposte a vari interrogativi. È l’obiettivo dell’iniziativa del sindaco Francesca Valenti e dell’assessore all’Istruzione Gisella Mondino che hanno convocato una Conferenza di servizi per martedì 14 luglio 2020 alle 16.30 con i sindaci del comprensorio, i dirigenti scolastici degli istituti superiori e le ditte dei pullman che assicurano le corse scolastiche.

“La pubblicazione del Documento per la pianificazione delle attività scolastiche anno scolastico 2020-21 – dichiarano – pone non pochi interrogativi all’Amministrazione comunale di Sciacca che da giorni si sta occupando del censimento di aule e spazi, adeguamenti e riqualificazione di spazi per una didattica più complessa, gestione degli spazi e interventi a sostegno del diritto all’istruzione che, oggi più che mai, va garantito.

A questi temi se ne aggiunge un altro: come conciliare le prescrizioni del Documento con il diritto allo studio degli alunni pendolari che frequentano gli Istituti scolastici superiori di Sciacca?

È chiaro ed evidente che, se i dati epidemiologici lo consentiranno, a settembre riprenderanno le attività scolastiche, educative e formative a condizione che vengano assicurate le misure contenutive e organizzative di prevenzione e protezione che le singole istituzioni scolastiche dovranno attuare e concordare con gli Enti competenti. Dispositivi personali, distanziamento fisico, igienizzazione dei luoghi di lavoro, flessibilità oraria, riconfigurazione delle classi, turni differenziati, entrate ed uscite differenziate… Ma come? Con quali criticità per la nostra Città e per il territorio che gravitano intorno all’importante offerta formativa di Sciacca?”.

Su questi aspetti si incentrerà la riunione convocata dal sindaco Francesca Valenti e dall’assessore alla Pubblica Istruzione Gisella Mondino.

Si avvia ciclo di derattizzazione della città

 Si avvia il nuovo ciclo di derattizzazione. Gli interventi sono stati programmati a partire da domani, mercoledì, 1 luglio. Si inizia dal centro storico per poi proseguire in tutte le altre zone della città.

È quanto rende noto l’assessore Michele Bacchi.

Proseguono, nel frattempo, gli interventi di disinfestazione del territorio comunale iniziati nella notte tra domenica e lunedì.

Galleria Fazello, l’identità culturale e artistica di Sciacca

Sciacca espone per la prima volta al pubblico propri tesori che abbracciano mezzo millennio di storia: pitture, sculture, ceramiche, opere di maestri saccensi. L’occasione è la riapertura degli spazi espositivi della “Galleria Fazello”, dentro il complesso monumentale sede del Museo del Mare, dedicato al frate domenicano saccense considerato il padre della storia siciliana.

Una trentina di opere in tutto, espressione dell’identità culturale e della ricchezza artistica della città.

Sabato 27 giugno 2020 l’inaugurazione.

Entrando nella “Galleria Fazello”, dall’ingresso di Corso Vittorio Emanuele, si ammira lnella prima sala a sinistra a Sacra famiglia, quadro risalente al 1767, delgrandepittore Mariano Rossi (sue opere sono a Villa Borghese a Roma e nella Reggia di Caserta), e una Madonna con bambinoin marmo risalente della fine del XV secolo. E poi tre prestigiosi pannelli ceramici, tra cui il Fante con alabarda di Giuseppe Bonachia, considerato il più noto pittore di mattonelle in Sicilia nel XVI secolo.

Nella sezione dedicata alla ceramica (sala a destra), in esposizione anche mattonelle figurate appartenenti al pavimento ceramico tardo-medievale, datato 1496, della Chiesa di Santa Margherita, opera dei maestri Antonio Scoma e Pietro Francavilla. E poi albarelli, boccioni e altri manufatti in ceramica.

La fruizione delle opere è stata resa possibile grazie alla collaborazione di diversi enti e Istituzioni del territorio tra cui: il Comune di Sciacca, la Soprintendenza di Agrigento, il Liceo Artistico “Giuseppe Bonachia”, il Libero consorzio comunale di Agrigento, l’Arcidiocesi di Agrigento, l’Azienda sanitaria provinciale di Agrigento.

 

Da martedì 30 giugno, l’apertura al pubblico è prevista tutti i giorni da martedì a sabato, mattino e pomeriggio, dalle 9,30 alle ore 13 e dalle ore 17 alle 19,30.