Emergenza Covid-19, pasti caldi gratuiti da attività di ristorazione  

Continua la gara di solidarietà a Sciacca, con ogni mezzo, da ogni parte. In tanti stanno donando, con quello che possono, partecipando alla raccolta fondi e ad altre iniziative: cittadini, associazioni, imprese così come si è dato conto in questi giorni sugli organi di informazione.

Oggi le autorità locali segnalano il gesto corale di diverse attività commerciali che, in aggiunta ai supermercati, hanno voluto dare il proprio generoso contributo in questo momento difficile e di sofferenza.

Attività che stanno donando pasti caldi alle persone in difficoltà, segnalate dal Settore Affari sociali, e continueranno a farlo fino alla conclusione dell’emergenza. La distribuzione è svolta dai volontari della Protezione Civile.

In particolare, il Bar Capitol, Pollo Doc, panificio Pane Doc, le pizzerie In Pausa e Buenos Aires hanno donato 50 pasti settimanali per i volontari della Protezione Civile di Sciacca, che li hanno devoluti ai nuclei familiari in difficoltà segnalati dagli Affari Sociali di Sciacca.

Il sindaco Francesca Valenti, l’assessore alle Politiche Sociali Gisella Mondino, l’intera Amministrazione comunale, esprimono sentimenti di gratitudine a nome della città a quanti stanno aiutando, con piccoli e grandi gesti di umanità, la macchina degli aiuti.