Sciacca libri in festa 2020, si parte

Seconda edizione di “Sciacca libri in festa 2020”, cartellone di iniziative di promozione del libro e della lettura promosso dal Comune di Sciacca, Assessorato alla Cultura, con la biblioteca comunale “Aurelio Cassar”, la Biblioteca Junior e il contributo di enti, associazioni, scrittori, artisti, operatori culturali.

Quest’anno sarà in versione digitale a causa dell’emergenza coronavirus che impedisce incontri fisici com’è stato lo scorso anno, in adesione alla campagna nazionale “Maggio dei libri” promossa dal Centro per il Libro e la Lettura e dal Ministero per i Beni Culturali.

Sarà un mese di maggio – rendono noto il sindaco Francesca Valenti e l’assessore alla Cultura Gisella Mondino – ricco di incontri con scrittori, di racconti, di rubriche di arte, musica, promozione del territorio, benessere, corsi di lingua ecc.

Luoghi degli eventi saranno il sito internet del Comune di Sciacca e i profili social, Facebook e Instagram, del Comune di Sciacca-Assessorato Cultura e Biblioteca Junior. 

Dopo l’anteprima con il video-omaggio a Luis Sepulveda, si parte domani, venerdì 1 maggio, con un incontro online con il giornalista e saggista Antonio Caprarica. L’appuntamento è alle ore 17, con una diretta condotta dallo scrittore Enzo Randazzo tramite piattaforma Zoom.  Sabato, 2 maggio, in diretta Facebook alle ore 10,30, la trasmissione “Gaia&friends”, con Gaia Piazza e Francesca Drogo, con letture di favole e intrattenimento per bambini.

Emergenza Covid-19, incontro con le associazioni sportive

Riunione in videoconferenza, ieri pomeriggio, tra l’Amministrazione comunale e l’Unione Associazioni Sportive Dilettantistiche Saccensi, che raggruppa 36 ASD/SSD operanti nella nostra città. Hanno partecipato il Sindaco Francesca Valenti, il Presidente del Consiglio comunale Pasquale Montalbano e i rappresentanti nominati dall’Unione, Calogero Dimino, David Emmi, Salvatore Mannino e Giuseppe Simone Vullo.

Il sindaco Francesca Valenti fa una sintesi di quello che è emerso e delle decisioni assunte:

È evidente la grande preoccupazione degli operatori sportivi: l’ultimo DPCM autorizza solo l’attività motoria e l’attività sportiva individuale all’aperto nonché l’allenamento di atleti professionisti e non professionisti per la preparazione ai Giochi Olimpici o alle competizioni nazionali ed internazionali. Gli impianti sportivi rimangono chiusi e la pratica sportiva generalmente sospesa.

Non c’è dubbio che lo sport abbia una funzione essenziale per il benessere fisico e psichico dell’individuo e che lo stesso vada ripensato per consentirne la pratica anche in costanza dell’emergenza epidemiologica.

Si è consapevoli che il distanziamento sociale e le misure di protezione limitano tante discipline sportive ma, del pari, si è consapevoli che vada fatto tutto il possibile per sostenerlo ed incentivarne la ripresa.

Per tali finalità, l’Amministrazione comunale provvederà ad individuare e mettere a disposizione delle ASD/SSD spazi esterni comunali che possano consentire attività sportive o motorie in sicurezza.

Inoltre, l’Amministrazione comunale è disponibile a coadiuvare gli enti sportivi nella rinegoziazione dei canoni di locazione degli impianti sportivi e/o dei locali utilizzati per lo svolgimento l’attività, costi fissi insostenibili per soggetti non profit che si mantengono sostanzialmente con le quote associative dei tesserati, nonché a supportare concretamente tale azione con la previsione di meccanismi agevolativi sui tributi locali per i proprietari.

Per un’attenta valutazione delle problematiche connesse all’evoluzione degli interventi in materia di contenimento epidemiologico ed al fine di consolidare e mantenere azioni sinergiche tra enti sportivi e Amministrazione comunale, le riunioni verranno stabilmente calendarizzate. Le stesse verranno allargate ai rappresentanti delle Commissioni consiliari interessate per quanto di competenza.

Sciacca Open Space, idea progettuale per rilanciare il turismo

“Sciacca Open Space, l’idea progettuale  per rilanciare a Sciacca  il Turismo come motore dell‘economia territoriale  in grado di incidere in maniera trasversale su molteplici contenuti: commercio, agricoltura, servizi, cultura e ambiente”. Ne parla l’assessore al Turismo Sino Caracappa:

“Il progetto di una città aperta che spalmi in tutti gli spazi (Piazze, Vie, Cortili, Spiagge) la voglia di accogliere e divertire salvaguardando Salute e Distanza.

L’Amministrazione lavora per garantire e rilanciare la sopravvivenza delle imprese immaginando nuovi percorsi di valorizzazione e promozione del percorso turistico e culturale con una serie di azioni che aiutino il turista a programmare una vacanza sostenibile con prescrizioni che potrebbero limitare i movimenti e gli assembramenti.

L’obiettivo di Sciacca Open Space mira a sviluppare un modello di collaborazione tra le imprese e l’Amministrazione affinché ognuno si senta protagonista, confrontandosi  su quattro parole chiavi che l’Amministrazione ritiene essere essenziali per il dibattito: Idee Chiare, Progetti Sostenibili , Investimenti Finanziari, Strategie di Marketing, su temi pregnanti quali:

  • Identità legata al mare, all’ambiente, al patrimonio monumentale, al food, agli eventi culturali;
  • Ampliare i Dehors per contentire ai locali di uscire dalle proprie mura:
  • Giardini pubblici da utilizzare come palestre a cielo aperto;
  • Riduzione o azzeramento di imposte comunali previo misure compensative dello stato .

L’Amministrazione sollecita tutti gli operatori a partecipare con contributo di idee a rafforzare l’idea di una città e di un territorio che si riscoprano destinazione turistica nella fase di post Covid 19 per porre sul mercato offerte diversificate. Seguiranno  incontri con gli operatori”.