Emergenza Covid-19, accesso agli Uffici Postali

Il sindaco Francesca Valenti avvisa che è consentito recarsi presso gli Uffici postali solo per operazioni indifferibili e urgenti. Anche i pagamenti di utenze e versamenti di rate e tributi – fa presente – sono differibili, stante la proroga di numerosi termini in forza delle disposizioni nazionali e locali.

Il sindaco chiede, per chi ne ha la possibilità, di sfruttare al massimo le operazioni online.

Deve essere evitato in ogni modo l’assembramento all’interno delle sedi degli uffici postali.

Saranno effettuati controlli per verificare l’urgenza e l’inderogabilità delle operazioni di coloro che si recheranno all’ufficio postale.

Si ricorda che i trasgressori sono puniti ai sensi dell’art. 650 del Codice Penale, se il fatto non costituisce un più grave reato, con l’arresto fino a tre mesi o con l’ammenda fino a 206 euro. Si ricorda altresì che, ai sensi dell’art. 438 del Codice Penale, “chiunque cagiona un’epidemia, mediante la diffusione di germi patogeni, è punito con l’ergastolo”.