Diamo una mano alle famiglie in difficoltà, parte raccolta fondi 

“Diamo una mano alle famiglie in difficoltà”. È il nome di una raccolta fondi promossa dal Comune di Sciacca assieme ad altri enti e che partirà all’inizio della prossima settimana quando sarà attivato l’Iban, il conto corrente bancario dedicato alle donazioni. Lo annunciano il sindaco Francesca Valenti e l’assessore alle Politiche Sociali Gisella Mondino che spiegano i dettagli dell’iniziativa di solidarietà:

“La diffusione del Covid 19 e le misure di contenimento adottate anche nella nostra Città stanno determinando una profonda crisi economica. Da alcuni giorni, insieme alle Associazioni di volontariato, che stanno svolgendo un ruolo importantissimo, stiamo mettendo in campo diverse iniziative a sostegno delle famiglie, degli anziani e di quanti si trovino in difficoltà.

Oggi, si aggiunge una nuova richiesta d’aiuto da parte di famiglie che non possono, per difficoltà economiche, acquistare latte in polvere, soluzione reidratante, spray nasale cortisonico, tachipirina, disinfettanti galenici, omogeneizzati e pannolini.

In questi giorni l’amministrazione Comunale ha avviato una collaborazione con i Pediatri e le Farmacie di Sciacca, ma abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti. A partire da lunedì sarà possibile aderire alla raccolta fondi “Diamo una mano”, da destinare ai neonati e ai bambini della nostra Città. Chi può, ci aiuti ad aiutare”.

Lunedì sarà fornito il codice IBAN

In ricordo delle vittime innocenti delle mafie

“Si ferma l’andare in piazza, uscire, vedersi, incontrarsi. Ma non si ferma il ricordo di chi si è sacrificato nella lotta alla mafia. E noi ricordiamo i tanti eroi della nostra terra, come il sindacalista saccense Accursio Miraglia, il brigadiere dei carabinieri Baldassare Nastasi, tanti altri appartenenti alle forze dell’ordine, magistrati, semplici cittadini: tutti”. È quanto dichiarano il sindaco Francesca Valenti e l’assessore Gisella Mondino oggi, 21 marzo, nella giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti di mafia.

“Il Comune di Sciacca – aggiungono – aveva deciso di partecipare alla manifestazione nazionale di Palermo, rinviata in altra data per l’emergenza sanitaria che stiamo vivendo. Ma nulla ci impedisce di ricordare ugualmente, con la stessa intensità, da casa, nei nostri cuori, esprimendo immensa gratitudine agli eroi che hanno combattuto e continuano a combattere la mafia e ai tanti eroi di questi giorni che, a rischio della propria vita, combattono per tutti noi una guerra contro un altro nemico, invisibile, ma presente, dietro le porte delle nostre case, che sta sconvolgendo le nostre esistenze”.

Le autorità invitano i cittadini ad aderire all’iniziativa alternativa promossa dall’associazione Libera “Ovunque tu sia resta a casa”, ricordando le vittime innocenti di mafia con uno scritto, una foto, un fiore.

 

Due brevi biografie di Miraglia e Nastasi tratte dall’elenco delle vittime innocenti di mafia del sito www.vivi.libera.it, nomi da non dimenticare