Lager-Trasmissioni, mostra d’arte di Gulino e Tiberti alla Badia Grande

Secondo appuntamento della rassegna Lager, promossa dal Comune di Sciacca, tramite la biblioteca “Aurelio Cassar”, con l’associazione culturale Nova. Dopo l’incontro Olocausto, di madre in figlia dello scorso 27 gennaio dedicato alle vittime della Shoah, si prosegue con una mostra degli artisti Franco Accursio Gulino e Flavio Tiberti, con pitture, fotografie, istallazioni e poesie.

L’esposizione, dal titolo Lager-Trasmissioni, sarà inaugurata sabato 8 febbraio 2020, alle ore 19, presso il complesso Monumentale Badia Grande, nei locali che ospitano la nuova sede della Polizia Municipale.

In apertura della mostra sono previsti gli interventi del sindaco Francesca Valenti, del soprintendente dei Beni Culturali Michele Benfari, del comandante della Polizia Municipale Francesco Calia, del presidente del Circolo di Cultura Tony Russo, del referente di Tinkit-Magazine.com Giuseppe Patti e del critico d’arte e curatore della mostra Anthony Francesco Bentivegna che così spiega la scelta delle opere di Franco Accursio Gulino e Flavio Tiberti: “Hanno un coincidente intento di comunicare un messaggio sottopelle, intrinseco, sottile e non di facile immediatezza. Un messaggio che per essere decodificato necessita di ulteriori trasmissioni, confronti e ragionamenti. Un messaggio che non si ferma al mero ricordo di un tragico evento, ma come una catena di Sant’Antonio, porta avanti una rete di connessioni, un filo conduttore che passa da uomo a uomo: sentirsi parte di un unico organismo formato da singole parti che comportano il benessere e l’equilibrio complessivo dell’intero sistema”.

Durante l’inaugurazione ci sarà la lettura di Sereno di Franco Accursio Gulino a cura di Raimondo Moncada.

La rassegna è sostenuta dall’Associazione Culturale “Amici del Museo del Mare Sebastiano e Vincenzo Tusa”, Unitre, Circolo di Cultura, Skenè Academy e dal Comando di Polizia Municipale “Giovanni Fazio”.