Cantieri di lavoro per manutenzione strade, due finanziamenti al Comune di Sciacca

 

Due finanziamenti destinati al Comune di Sciacca per l’avvio di due cantieri di lavoro finalizzati alla manutenzione di strade cittadine. È quanto rende noto il sindaco Francesca Valenti dopo aver ricevuto comunicazione dalla Regione Siciliana, Dipartimento della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro che ha riscontrato positivamente l’istanza inoltrata lo scorso anno.

Si tratta di un finanziamento complessivo di circa 224 mila euro.

Il Dipartimento regionale ha informato il sindaco di avere esitato le istruttorie di due cantieri di lavoro del Comune di Sciacca e ammessi a finanziamento i seguenti progetti:

  • Manutenzione straordinaria via delle Azalee – Via Fratelli Bellanca (da via Fratelli Bellanca a via Carnevale e da Via Azelea a via Sciascia) per un importo di 111.511 euro;
  • Manutenzione straordinaria di via Segni (tratto dall’incrocio con la via Orazio Capurro fino all’incrocio con via V. Lanza) per un importo di 113.009 euro.

Ponte sul Cansalamone, tempi brevi per assegnazione progettazione esecutiva

Il ponte sul Cansalamone. È stato al centro di un incontro che l’assessore ai Lavori Pubblici Roberto Lo Cicero ha avuto ieri a Palermo nell’Ufficio del commissario straordinario per il dissesto idrogeologico della Regione Siciliana, Maurizio Croce.

“Sono in fase avanzata – dice l’assessore Lo Cicero – le procedure che prevedono finalmente l’assegnazione della progettazione esecutiva dell’intervento di consolidamento. L’ingegnere Croce mi ha riferito che l’iter si concluderà a breve e che la progettazione verrà assegnata fra circa due mesi, entro il prossimo mese di marzo”.

Banchina San Pietro, verso l’apertura del cantiere 

Sopralluogo nell’area portuale propedeutico alle fasi di avvio del cantiere per la sistemazione della Banchina San Pietro. Si è svolto ieri e vi hanno preso parte tutti i soggetti interessati all’intervento. Presenti, per l’Amministrazione comunale, gli assessori Roberto Lo Cicero e Michele Bacchi.

“Abbiamo incontrato – rendono noto – dirigenti e funzionari dell’Assessorato Regionale alle Infrastrutture e del Provveditorato Interregionale Opere Pubbliche, il comandante del Circomare, i responsabili del procedimento e dei Lavori, l’impresa incaricata a eseguire le opere. L’avvio dei lavori è previsto per i primi giorni del mese di marzo. Si tratta di un intervento importante che andrà a migliorare un’infrastruttura fondamentale per la città e per un intero comparto produttivo qual è quello della pesca”.

Presenti al sopralluogo l’architetto Carmelo Ricciardo, dirigente del Servizio 8 dell’Assessorato regionale alle Infrastrutture; l’ingegnere Scorsone, direttore dei lavori, il geometra Mario Lanzo del Provveditorato Interregionale Opere Pubbliche; il geometra Rosario Filingeri RUP (Responsabile Unico del Procedimento), il geometra Mingoia collaboratore al Rup; il comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Sciacca Giuseppe Giannone e rappresentanti della “Bonina”, l’impresa aggiudicataria dell’appalto.