Giornata contro la violenza sulle donne, una panchina rossa come monito

Una panchina rossa, una rosa rossa, il numero di telefono di un centro antiviolenza (1522) e due scritte: “Non è colpa mia” e “Basta!”. La panchina rossa è collocata nella villetta di Piazza Scandaliato ed è stata inaugurata questa mattina come come “monito per ricordare sempre quello che succede e che non dovrebbe accadere”, con donne vittima ogni giorno di violenza, fisica e psicologica; per una presa di coscienza dunque del fenomeno e per sollecitare un “cambiamento culturale”.

L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Sciacca, è dell’Istituto “Don Michele Arena” ed è stata promossa in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne nell’ambito di un progetto sulla Costituzione, sulla legalità e sulla cittadinanza.

Presenti questa mattina l’assessore Sino Caracappa, diverse classi dell’istituto “Don Michele Arena” accompagnati dal dirigente Calogero De Gregorio e dalle insegnanti, l’arciprete don Giuseppe Marciante, e una rappresentanza della compagnia dei Carabinieri.