4 novembre, i significati e i momenti della ricorrenza

La Città di Sciacca ha celebrato questa mattina la ricorrenza del 4 novembre, festa dell’Unità nazionale e giornata delle Forze Armate. Alla presenza delle autorità cittadine, dei vertici delle Forze dell’Ordine, degli appartenenti alle associazioni delle Forze dell’Ordine in congedo e dei volontari della Croce Rossa Italiana, sono state deposte delle corone al monumento dei caduti del mare e al Milite Ignoto.

In piazza Saverio Friscia, c’è stato poi un momento di raccoglimento con l’arciprete Giuseppe Marciante. La cerimonia si è quindi conclusa con l’intervento del sindaco Francesca Valenti che, esaltando i valori della Costituzione, ha ricordato il significato della ricorrenza esprimendo gratitudine per quanti hanno lottato in passato e continuano a impegnarsi nel presente per la difesa della democrazia e della libertà.

 

4 novembre, Sciacca celebra la giornata dell’Unità d’Italia

Il sindaco Francesca Valenti ha promosso una cerimonia celebrativa in occasione della festa dell’Unità nazionale e della Giornata delle Forze Armate.

Le celebrazioni avranno inizio alle ore 9 in piazza Saverio Friscia.

Si deporrà una corona nella villa comunale “Ignazio Scaturro”, nel monumento dei caduti del mare. Un’altra corona sarà deposta al Milite Ignoto, in ricordo dei caduti di tutte le guerre.

Le celebrazioni del 4 novembre saranno concluse da un momento di raccoglimento e di preghiera con l’arciprete Giuseppe Marciante, e dall’intervento di riflessione e di commiato del sindaco Francesca Valenti.