Lavori alla condotta fognaria al Viale della Vittoria

Si ripara la condotta fognaria al Viale della Vittoria, all’incrocio con Via Valverde. I lavori, urgenti e necessari, sono iniziati oggi e, secondo quanto comunicato dall’impresa che sta intervenendo, si protrarranno per altri due giorni.

È quanto rende noto l’assessore ai Servizi a Rete Carmelo Brunetto.

Nel predisporre il piano di disciplina del traffico, la polizia municipale chiede la massima collaborazione  da parte dei cittadini per i disagi:

Chi scende da Via Valverde deve o svoltare a desta o andare dritto per via dei Ferreri (la strada che costeggia il Calvario). Chi proviene da piazza Friscia e percorre il Viale della Vittoria, giunto all’intersezione con via Valverde deve svoltare a destra con direzione via dei Ferreri.

Davanti la scuola Sant’Agostino (lato Viale della Vittoria) è stato previsto il divieto di sosta in entrambi i lati.

Chi accompagna o va a riprendere i propri figli a scuola è invitato  a parcheggiare nell’area delle terme.

Le vie dei tesori, cinquemila visitatori tra le bellezze di Sciacca

Circa 5 mila visitatori (per l’esattezza 4936) hanno partecipato al racconto della bellezza di Sciacca attraverso i dodici luoghi scelti per le Via dei tesori, festival culturale tra i più importanti in Italia al quale il Comune di Sciacca ha per la prima volta aderito. È un dato che emerge dal bilancio fatto dall’omonima associazione che ha registrato quasi 80 mila visite nei primi tre weekend di settembre nelle città che in Sicilia hanno quest’anno partecipato all’evento, evidenziando un incremento rispetto alla passata edizione.

Sciacca era al suo debutto come Marsala e Noto, rispetto a tante altre località che sono dentro Le vie dei tesori da tanti anni.

“È stata una straordinaria esperienza, con un viaggio che ha acceso molte luci e innescato entusiasmo e curiosità – dichiarano il sindaco Francesca Valenti e l’assessore alla Cultura Gisella Mondino. Tanti i giovani coinvolti nell’accoglienza e nel racconto dei siti, tanti i turisti e i cittadini che hanno scoperto o riscoperto la bellezza della nostra città, così ricca di storia, di fascino, di mistero. È stato un buon lavoro di squadra. All’interesse e all’entusiasmo dei conduttori, si è aggiunto il ruolo decisivo degli uffici comunali e il coinvolgimento attivo delle associazioni e delle scuole. Un grazie di cuore a tutti”.

Secondo i dati dell’associazione Le vie dei tesori, il più preferito dei visitatori  a Sciacca è stato Palazzo Lazzarini “che questo ultimo fine settimana ha registrato un boom di visite anche perché la marchesa proprietaria ha deciso di aprire al pubblico alcune stanze private della residenza, che si sono aggiunte al giardino segreto e alla camera dello scirocco. Molto visitata la torre campanaria della chiesa di San Michele affacciata sulla città e la Casa Comunale nell’ex convento gesuita. Molto frequentate le passeggiate: Sciacca è riuscita a proporre programmi che il pubblico non si è lasciato scappare”.

La Mela di Aism, manifestazione a sostegno della ricerca contro la sclerosi multipla

Scendiamo in piazza a sostegno della campagna autunnale di solidarietà organizzata dall’associazione italiana sclerosi multipla sotto l’alto patronato del presidente della Repubblica. È l’invito che rivolge il sindaco Francesca Valenti ai cittadini aderendo all’iniziativa “La mela di Aism” che si volgerà a Sciacca questo fine settimana. Sciacca sarà infatti una delle cinquemila piazze in Italia che ospiterà uno degli appuntamenti della ventitreesima edizione dell’evento.

Volontari dell’Aism saranno presenti in Piazza Angelo Scandaliato sabato 5 e domenica 6 ottobre, dalle ore 9 alle ore 20.

“Le mele scendono in piazza. Scendi in piazza anche tu contro la sclerosi multipla” per trovare una cura risolutiva: è questo l’appello che accompagna l’edizione 2019 dell’iniziativa, nata per sostenere la ricerca scientifica, i servizi dedicati alle persone colpite dalla patologia e il programma per i giovani con sclerosi multipla.