Sciacca Estate 2019, al via “Sicilian Indie Festival – Cunti e canti”

Hanno in comune la Sicilia, la sua musica, la sua lingua, la sua insularità. Storie diverse, come diverse sono le provenienze e le sonorità, ma le radici mediterranee sono identiche così come il percorso di attenta ricerca e di discografia di alto livello. Sono artisti e gruppi musicali indipendenti che si ritrovano nella rassegna “Sicilian Indie Festival – Cunti e canti” inserita nel cartellone di Sciacca Estate 2019 allestito dal Comune di Sciacca.

Prevista inizialmente nella cavea del parco delle terme – rende noto l’assessore allo Spettacolo Sino Caracappa –, la rassegna prende il via oggi nel giardino del Museo del Carnevale, nel quartiere della Perriera. Questa sera si esibiranno i Vorianova, gruppo palermitano di Isnello, e il cantautore saccense Ennio Salomone accompagnato da un contrabbassista.

Cunti e canti perché attraverso la musica, dice l’assessore Caracappa, gli artisti ci racconteranno la nostra terra, fonte di quotidiana ispirazione.

L’appuntamento è alle ore 21,30.

Negli altri appuntamenti della rassegna rassegna “Sicilian Indie Festival – Cunti e canti” ci saranno Luciana Lanzara, Ezio Noto e i Disìu, i Dorè.

Contributi a progetti per “Prevenzione e contrasto ludopatia”

Contributi a progetti finalizzati alla prevenzione e al contrasto della ludopatia. Si potranno chiedere nell’ambito di un avviso pubblico rivolto a soggetti del terzo settore diramato dall’assessorato regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro.

È quanto rendono noto il sindaco Francesca Valenti e l’assessore alle Politiche Sociali e alla Salute Gisella Mondino.

L’obiettivo generale – viene specificato – è quello di “favorire percorsi di tutela e promozione della salute e del benessere per tutte le fasce di età.

I contributi potranno essere richiesti in base alle seguenti fasce:

Fascia A

Contributo richiesto superiore a € 25.000,00 e fino € 50.000,00.. Soggetti proponenti: Organizzazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale singole o in partenariato tra loro. Ulteriore requisito di accesso per i progetti rientranti nella Fascia A: l’obbligo della collaborazione al progetto da parte di un Ente pubblico.

Fascia B

Contributo richiesto fino ad € 25.000,00. Soggetti proponenti: Organizzazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale singole o in partenariato tra loro.

La quota di contributo concesso non supererà l’80% del costo totale del progetto approvato. La durata massima delle proposte progettuali non potrà eccedere i 12 mesi e non saranno concesse proroghe.

L’istanza deve essere redatta su appositi modelli. Tutta la documentazione deve essere inviata a mezzo Posta Elettronica Certificata (PEC) al seguente indirizzo dipartimento.famiglia@certmail.regione.sicilia.it, entro le ore 13,00 del 30/09/2019.

LINK 

Viadotto Belice, limiti velocità per ultimazione opere messa in sicurezza

Prudenza e rispetto dei nuovi e temporanei limiti di velocità nel viadotto Belice, lungo la strada statale 115 che collega Sciacca con Menfi e Castelvetrano. È quanto si raccomanda agli automobilisti a seguito dell’avvio dell’ultima fase di ultimazione dei lavori per la riqualificazione e messa in sicurezza del ponte. Ci sono pure delle prescrizioni precise contenute in un’ordinanza del capo compartimentale dell’Anas Sicilia, Nicola Montesano, trasmessa per la massima diffusione anche al sindaco di Sciacca Francesca Valenti.

Il provvedimento istituisce il limite massimo di velocità di 40 chilometri orari e il divieto di sorpasso, fino al 30 settembre.

Il viadotto Belice è stato oggetto – si legge nell’ordinanza – di “lavori per la riqualificazione delle opere di sicurezza, compreso il rifacimento dei cordoli, sostituzione dei giunti di dilatazione e ripristino della pavimentazione stradale”. L’impresa aggiudicataria delle opere ha chiesto a inizio agosto l’emissione di un provvedimento con delle limitazioni al traffico veicolare perché “occorre ultimare l’istallazione delle parti terminali delle barrire bordo laterale”.