Stati Generali del Turismo: formazione, comunicazione e finanziamenti

 

Si sdoppia in due giornate la nuova edizione del Wake Up Sciacca, la piattaforma nata dal basso degli Stati Generali del Turismo della città organizzata quest’anno dal Comune di Sciacca nei locali della Badia Grande.

Sabato 22 giugno

Ad aprire i lavori nel pomeriggio di sabato 22 giugno sarà un “riassunto della puntata precedente”: verranno infatti esposti e analizzati i dati e, soprattutto, le idee raccolte durante l’edizione 2017. Cultura, benessere, enogastronomia, infrastrutture e impresa sono le cinque aree che sono state sviscerate e che presentavano delle esigenze comuni. Saranno proprio le risposte a queste esigenze i focus di questa seconda edizione: Formazione, Comunicazione e Finanziamenti.

Domenica 23 giugno

Spazio agli ospiti provenienti da tutta la Sicilia e ai confronti su temi specifici, invece, domenica 23. Durante la mattinata si potranno ascoltare esperienze virtuose e proposte: si parlerà, ad esempio, di riforma dell’imposta di soggiorno, di esperienze di partecipazione dal basso, di consorzi.

Maggiori informazioni sul programma della due giorni saranno presto disponibili sul sito wakeupsciacca.it e nei canali social.

Il sindaco Valenti riceve il comandante della Capitaneria Fusco

Il sindaco Francesca Valenti ha ricevuto oggi a Palazzo di Città l’autorità provinciale marittima in visita istituzionale. Ha accolto nel proprio ufficio il comandante della Capitaneria di Porto di Porto Empedocle Gennaro Fusco e il comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Sciacca Giuseppe Giannone.  All’incontro hanno partecipato il presidente del Consiglio comunale Pasquale Montalbano e l’assessore alla Pesca e alla Marineria Carmelo Brunetto.

“Diversi gli argomenti affrontati – dice il sindaco Francesca Valenti –, dalll’infrastruttura portuale all’attività della nostra marineria, ai rifiuti. Tra le nostre istituzioni, Comune e Capitaneria di Porto, è stata confermata la massima collaborazione. Ringrazio l’autorità marittima per la visita istituzionale di oggi e per l’importante e insostituibile azione che quotidianamente svolge a tutela del nostro territorio”.

Pagamento a saldo spese carburante a famiglie con figli disabili

Parte il pagamento, a saldo, delle spese di carburante a favore delle famiglie beneficiarie del Distretto Socio-Sanitario AG che accompagnano i propri figli disabili, e con i propri mezzi, a fare terapia nei centri di riabilitazione fuori città.

Il sindaco Francesca Valenti e l’assessore alle Politiche Sociali Gisella Mondino specificano che “l’intensa attività svolta dagli uffici Affari Sociali del Comune di Sciacca ha consentito il pagamento a saldo del 2017 e 2018. Continua, intanto, a ritmo serrato l’attività degli uffici per assicurare l’assistenza, l’integrazione e i diritti dei disabili”.

“Pro Usa”, il bilancio di un progetto che ha promosso le eccellenze siciliane

 

“Si è trattato di una missione davvero proficua, dove il territorio del Comune di Sciacca, protagonista del progetto insieme con tutte le aziende del territorio siciliano, sono stati al centro dell’interesse di vari opinion leader, addetti della stampa internazionale e buyer di vari Paesi”. È uno dei passaggi della relazione conclusiva del progetto “PRO USA – The promotion on the real and authentic Italian taste troug the most important and beverage markets”, a firma del sindaco Francesca Valenti e del presidente del Consorzio Proexport Sicily Sicilian Gourmet Paolo Licata.

Il progetto ”Pro Usa” è stato elaborato ed eseguito nell’ambito di un’azione della Regione Siciliana per la valorizzazione e la promozione dei prodotti Siciliani negli Stati Uniti, presentato dal Consorzio Proexport Sicily Sicilian Gourmet in partenariato con il Comune di Sciacca.

L’iniziativa progettuale si è svolta in due step integrati: il primo negli Stati Uniti (Chicago, Illinois), il secondo a Sciacca, con il coinvolgimento delle aziende siciliane che hanno partecipato al bando.

Le eccellenze agroalimentari del territorio sono state presentate attraverso i più moderni canali di comunicazione. Il progetto è stato presentato “nell’ambito di una tra le più prestigiose fiere internazionali, la PLMA di Chicago”. Sono state realizzate brochure in lingua inglese, è stato aperto un sito internet, è stato organizzato uno show coking per dare visibilità ai prodotti, sono stati promossi incontri e visite nelle aziende partecipanti al progetto: “È stato possibile ai buyer sincerarsi dell’autenticità dei prodotti adoperati per le produzioni di qualità made in Sicily”.

“Ben riuscito, e molto attenzionato dai media Usa, è stato il ricettario delle ricette tipiche siciliane per la promozione della dieta mediterranea”, con le creazioni di due famosi chef che hanno adattato i gusti della cucina siciliana ai palati americani.

Il riscontro del progetto – è la considerazione conclusiva nel bilancio delle attività portate a termine – “ha dimostrato come il binomio pubblico-privato possa davvero apportare un valore aggiunto agli sforzi imprenditoriali delle aziende siciliane”.