Rifiuti, il sindaco Valenti emette ordinanza per sbloccare situazione

Il sindaco Francesca Valenti ha emesso oggi un’ordinanza sindacale per sbloccare la situazione dei rifiuti a Sciacca e riprendere la raccolta a partire dalla giornata di domani. Lo ha comunicato nel corso della conferenza stampa che ha tenuto questa mattina nella Sala Giunta del Comune di Sciacca, alla presenza di altri sindaci di comuni appartenenti all’ex Ato Rifiuti.

Il sindaco ha spiegato che ha atteso fino a oggi l’intervento della Regione Siciliana in capo a cui – ha detto – è la competenza. Ma non si poteva attendere oltre per i rischi alla salute pubblica.  Con l’ordinanza, il sindaco ordina alla Sogeir, che gestisce gli impianti, di riaprire la discarica Saraceno-Salinella per accettare i rifiuti di Sciacca e di riattivare il centro di compostaggio di contrada Santa Maria.

Il sindaco Francesca Valenti ha illustrato passo dopo passo quanto avvenuto: gli incontri e le varie richieste alla Regione Siciliana, richieste – ha detto – finora rimaste inevase. Ma l’ordinanza sindacale, che ha una durata di quindici giorni, non risolve in prospettiva il problema che si è creato. La Regione – ha concluso il sindaco – deve intervenire e presto con soluzioni opportune.