Carnevale di Sciacca, applausi per i protagonisti di “Allegria e libertà” nella Casa circondariale

Tutti in piedi ad applaudire lungamente a ogni esibizione. Anche quest’anno, il pubblico della casa circondariale di Via Gerardi ha molto gradito lo spettacolo di Carnevale, “Allegria in libertà”, che per il secondo anno consecutivo hanno voluto organizzare il Comune di Sciacca – Assessorato alle Politiche Sociali e la direzione dello stesso istituto tramite la propria area giuridico-pedagogica, con la collaborazione dell’istituto scolastico Don Michele Arena e l’AVULSS.

Uno spettacolo di balli, recite, canti; un momento di emozionante condivisione dell’allegria, del coinvolgimento, delle atmosfere del Carnevale di Sciacca che così prosegue con le sue iniziative collaterali inserite nel programma dello storico evento promosso dal Comune di Sciacca e affidato all’organizzazione della società Futuris.

Nella sala grande dell’istituto penitenziario si sono esibiti diversi artisti saccensi, con momenti che hanno visto anche protagonisti ospiti della struttura di Via Gerardi con recite e canti corali preparati nel laboratorio musicale curato dall’istituto “Don Michele Arena” e dalle volontarie dell’AVULSS (le luci si sono accese con l’ingresso in scena del sedicente “fratello segreto” del Peppe Nappa, impersonato da un ospite della casa circondariale che ha recitato un monologo scritto da Ignazio Assenzo).

Sul palco si sono quindi alternati l’attore Giovanni Giglio (che ha recitato due monologhi scritti per l’occasione dallo stesso artista), il cantante Vincenzo Turturici e il gruppo di ballerini preparati dal coreografo Calogero Dimino (Valentina Recca, Ylenia Giordano, Leonardo Vinci, Chiara Cicala, Giorgia Lo Cascio, Helena Dimino, Nicole Dimino, Ilenia Di Benedetto, Carola Sabella, Valeria Volpe). Il gruppo coreografico ha ballato vecchi e nuovi inni del Carnevale di Sciacca.

Sono intervenuti durante le esibizioni, evidenziando l’alto valore dell’iniziativa, che include tutti, il coordinatore dell’area giuridico-pedagogica della casa circondariale Ignazio Assenzo, il vicesindaco Gisella Mondino, il presidente del Consiglio comunale Pasquale Montalbano, l’assessore al Turismo Mario Tulone, la docente dell’istituto “Arena” Carmen Sferlazza e la presidente dell’AVULSS di Sciacca Maricetta Venezia pronipote del primo autore di copioni del Carnevale di Sciacca.

A presentare lo spettacolo sono stati Anna Burgio e Raimondo Moncada. A curare i dettagli dell’allestimento, anche scenico, sono stati operativamente Ignazio Assenzo, Giovanni Giglio e Vincenzo Turturici.

La mattinata, dopo il bis concesso dal coro dell’istituto penitenziario, si è conclusa con un rinfresco a base di dolci tipici.

LINK PAGINA CARNEVALE DI SCIACCA 2019