Programma “Erasmus”, a Sciacca studenti di quattro stati europei

Dialogo, interscambio culturale, conoscenza, crescita, amicizia, pace. Sono alcune parole chiave degli interventi di questa mattina nel corso di un incontro che si è svolto nell’aula consiliare “Falcone – Borsellino” tra le autorità cittadine e una delegazione di studenti provenienti da quattro stati europei nell’ambito di un progetto “Erasmus” con il liceo scientifico “Enrico Fermi” di Sciacca.

A dare il benvenuto in città e ad augurare una buona e proficua permanenza in Sicilia, nella settimana del Carnevale di Sciacca, sono stati il presidente del Consiglio comunale Pasquale Montalbano e il vicesindaco e assessore alla Cultura Gisella Mondino.

La delegazione “Erasmus” proviene dall’Olanda, Spagna, Portogallo e Slovacchia.  È composta da circa 25 studenti, con professori di licei e accademie. Staranno a Sciacca tutta la settimana, ospiti delle famiglie degli alunni del Liceo Scientifico “Enrico Fermi”, accompagnati questa mattina al Comune dalle insegnanti Mariolina Bono, Giusy Benfari, Paola Bono, Lilli Tortorici e Teresa Ragusa.

Il progetto “Erasmus” – hanno spiegato i docenti – ha consentito agli studenti saccensi di andare negli scorsi anni in Olanda, Spagna e Portogallo (è in programma a maggio, a chiusura del progetto, un viaggio  in Slovacchia). Questa settimana ricambieranno l’ospitalità con un progetto  che prevede studio, conoscenza e anche momenti di svago. Il progetto, denominato “Eye Startup”, ha al centro la nascita di una nuova impresa e l’avvio di campagne pubblicitarie per la promozione di prodotti commerciali. Sono previsti incontri con imprenditori locali, oltre a visite in giro per le bellezze monumentali e paesaggistiche di Sciacca, Agrigento e Palermo. Venerdì mattina gli studenti del liceo scientifico insegneranno agli ospiti un ballo di Carnevale che proprio questo fine settimana entrerà nel vivo.

Carnevale di Sciacca 2019, spettacolo nella casa circondariale

 

Proseguono le iniziative collaterali del Carnevale di Sciacca, che precedono di qualche giorno l’avvio dei cortei dei carri allegorici e dei gruppi mascherati nel centro storico della città.  Dopo la presentazione dei protagonisti ieri sera nel teatro di contrada Marchesa, domani mattina martedì 26 febbraio 2019, è stato programmato con inizio alle ore 10 uno spettacolo all’interno della casa circondariale di Via Gerardi, situata nel circuito tradizionale dei cortei mascherati. L’iniziativa è stata promossa per il secondo anno consecutivo dal Comune di Sciacca – Assessorato alle Politiche Sociali assieme alla Direzione del carcere e l’area giuridico-pedagogica dell’istituto, e la collaborazione dell’istituto scolastico Don Michele Arena e dell’Avulss.

“Abbiamo voluto dare così una continuità all’evento Allegria in libertà – dicono il sindaco Francesca Valenti e l’assessore Gisella Mondino –. Un momento di solidarietà, di vicinanza,  dedicato agli ospiti della casa circondariale, promosso per la prima volta lo scorso anno con grande riscontro. L’obiettivo è quello di includere l’istituto di Via Gerardi dentro la festa, in modo attivo e partecipe, portando gioia e allegria alla popolazione carceraria e ai suoi operatori”.

Lo spettacolo, con coreografie e inserti poetici e musicali, vedrà sul palcoscenico l’attore Giovanni Giglio, il cantante Vincenzo Turturici e un gruppo di ballerini curato dal coreografo Calogero Dimino. Presentano Anna Burgio e Raimondo Moncada.

Impianto Biometano, sindaco Valenti convoca Moncada Energy

 

A seguito degli interventi susseguitisi negli ultimi giorni da parte di soggetti politici e di tecnici, il sindaco Francesca Valenti chiarisce oggi ulteriormente la vicenda dell’impianto di produzione di biometano che la Moncada Energy intenderebbe realizzare in territorio di Sciacca.

“L’Amministrazione comunale – dice oggi il sindaco Valenti – ha invitato la Moncada Energy per chiarire la situazione circa il progetto che sul proprio sito internet dichiara di aver realizzato. Nessun progetto, ribadisco, risulta essere stato presentato presso gli uffici del Comune di Sciacca. La vicenda sarà affrontata unitariamente con tutti coloro, forze politiche e cittadini, che intendono impedire la realizzazione dell’impianto. L’Amministrazione comunale è assolutamente contraria a qualsiasi iniziativa che possa arrecare pregiudizio alla salute dei cittadini e danni all’ambiente”.

Nei giorni scorsi, come si ricorderà, il sindaco Francesca Valenti ha già incontrato tecnici della Snam.

“Vivi il Carnevale, non perderlo nell’alcol”, campagna di sensibilizzazione

“Vivi il Carnevale, non perderlo nell’alcol”. È lo slogan della campagna di informazione e sensibilizzazione finalizzata a contrastare l’uso di alcol in occasione della prossima edizione del Carnevale di Sciacca.

L’iniziativa è promossa dal Comune di Sciacca – Assessorato alle Politiche Sociali, di concerto con il Sert (Servizio Tossicodipendenza) del Distretto Sanitario di Sciacca dell’Asp e in collaborazione con la Futuris, la società che ha avuto l’incarico di organizzare la prossima edizione del Carnevale di Sciacca.

Il Carnevale – diconoil sindaco Francesca Valenti e l’assessore Gisella Mondino – deve essere un momento di spensierato e sano divertimento, una festa dell’allegria e del coinvolgimento.

Ha preso, inoltre, il via in questi giorni una campagna di sensibilizzazione indirizzata agli studenti degli istituti superiori e agli alunni delle terze medie.

A incontrare gli studenti nelle scuole, e a illustrare i rischi connessi all’assunzione di bevande alcoliche, la sociologa del Sert Elisa Iovino e il vicecomandante della Polizia Municipale Salvino Navarra.