Un disegno per dare voce ai diritti dell’infanzia e dell’adolescenza

“Disegno un mio diritto”. È il titolo dell’iniziativa promossa dal Comune di Sciacca, assessorato alle Politiche Sociali, con i volontari dell’associazione “L’acquario”, nella Giornata Internazionale per i Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza che ricorre oggi.

L’Amministrazione comunale – rendono noto il sindaco Francesca Valenti e l’assessore Gisella Mondino – ha coinvolto in questo progetto tutte le scuole dell’obbligo della città. Gli studenti, assieme ai loro insegnanti, discuteranno degli articoli che riguardano tutti i bambini del mondo contenuti nella Convenzione dell’Onu approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 20 novembre del 1989. Ogni studente, poi, sceglierà un articolo contenuto nella Convenzione per dargli voce ed espressione anche tramite un disegno.

A questa iniziativa – annunciano il sindaco Francesca Valenti e l’assessore Gisella Mondino – seguirà un convegno e un momento durante il quale si darà visibilità ai disegni degli studenti.