Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, si entra nelle scuole per opera di sensibilizzazione

Una campagna di sensibilizzazione a favore dell’ambiente anche dentro le scuole, con i giovani. Secondo appuntamento del calendario di iniziative messe a punto dal Comune di Sciacca aderendo alla Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, dal 17 al 25 novembre 2018. Questa mattina incontro con gli studenti della Scuola Media “Inveges” a cura delle associazioni Marevivo e “Sciacca Pulita”. Hanno partecipato le seconde classi delle sezioni F e L.

Presenti per il Settore Ecologia e l’Ufficio Aro, che per conto del Comune stanno seguendo il progetto, Toni Nastasi e Salvatore Montalbano.

I rappresentanti di Marevivo Sicilia Stefano Siracusa e Luisa Maietta, e Piera Catanzaro dell’Associazione Sciacca Pulita hanno parlato dell’inquinamento dell’aria, dell’acqua e della terra, dei rifiuti pericolosi e del loro corretto smaltimento.

“Ringraziamo le scuole e le associazioni per il contributo fornito a questa nuova giornata di sensibilizzazione – dicono  il sindaco Francesca Valenti e l’assessore alla Gestione dei Rifiuti Carmelo Brunetto -. Sono lezioni che servono per seminare, aprire gli occhi sulla realtà, mettere in atto buone azioni di civiltà per tutelare l’ambiente, la città, i quartieri”.

La settimana di sensibilizzazione è cominciata sabato 17 novembre con la raccolta straordinaria dei rifiuti pericolosi al centro comunale di raccolta di contrada Perriera. Oggi il primo incontro con le scuole. Domani confronto con gli studenti delle medie Scaturro e Rossi, a cura del gestore del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti Sea-Bono. Il 25 novembre è prevista la pulizia straordinaria del porto, a cura delle associazioni Marevivo e Sciacca Pulita; e una nuova raccolta straordinaria dei rifiuti pericolosi al centro comunale.