Alluvione, chiesto lo stato di calamità naturale

 

L’Amministrazione comunale ha richiesto al governo regionale la dichiarazione dello stato di calamità naturale a seguito delle piogge alluvionali che lo scorso fine settimana si sono violentemente abbattute sulla città di Sciacca e il suo territorio, provocando notevoli danni. È quanto comunicano il sindaco Francesca Valenti e l’assessore alla Protezione Civile Mario Tulone.

La richiesta è stata deliberata ieri, 5 novembre, dalla Giunta comunale ed inviata al presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci con un primo elenco dei danni a beni pubblici e privati e dei primi interventi eseguiti per ripristinare le infrastrutture e rimuovere le situazioni di pericolo.

Al presidente Musumeci, l’Amministrazione comunale di Sciacca ha chiesto anche di proporre alla Presidenza del Consiglio dei Ministri la dichiarazione di stato di emergenza.