ALLERTA METEO, criticità “arancione” per venerdì 12 ottobre 2018

Il sindaco Francesca Valenti ha diramato un avviso di allerta meteo alla popolazione, facendo seguito al bollettino di questo pomeriggio del Dipartimento della Protezione Civile della Regione Siciliana.

Dalla mezzanotte di oggi e fino alla mezzanotte di domani, venerdì 12 ottobre 2018, sono previste nel nostro territorio condizioni meteorologiche con criticità “ARANCIONE” per “RISCHIO METEO-IDROGEOLOGICO E IDRAULICO”.

I codici di criticità meteo, si ricorda, sono 4: verde (vigilanza), gialla (attenzione), arancione (preallerta) e rosso (allarme).

I cittadini sono invitati ad adottare ogni opportuna precauzione e protezione e a prestare la massima attenzione soprattutto nelle aree considerate a rischio.

Ecco l’avviso meteo, con le previsioni, l’elenco delle aree più sensibili della città e le raccomandazioni alla popolazione.

LINK  Avviso allerta meteo arancione

Tettoia al porto, si consegna la struttura agli operatori della pesca

Si chiude il procedimento per la messa in opera della “Tettoia di riparo per la manutenzione delle reti da pesca”, struttura realizzata nell’area portuale nell’ambito dei finanziamenti ottenuti col Gac, il gruppo di azione costiera “Il sole e l’azzurro, tra Selinunte, Sciacca e Vigata e a seguito della convenzione stipulata nel 2013 con la Regione Siciliana. È quanto rendono noto il sindaco Francesca Valenti e l’assessore alla Pesca e alla Marineria Carmelo Brunetto.

Dopo il protocollo sulle modalità di gestione stipulato lo scorso marzo, questa mattina il dirigente del 6° Settore Michele Todaro ha proceduto alla formale consegna delle chiavi e alla cessione della tettoia al comparto Pesca e in particolare ai rappresentanti della Cooperativa Fra Pescatori, della Cooperativa “Madonna del Soccorso” e della San Paolo Consulting.

È stato sottoscritto anche un verbale, in cui il comparto della Pesca ha designato tre propri rappresentanti del Comitato che andrà a gestire la struttura: Giuseppe Balistreri, Salvatore Scaduto, Gaspare Sclafani.