Il Comune di Sciacca a sostegno della Lilt, luce rosa sulla chiesa del Carmine

Una luce per sensibilizzare sempre più donne sull’importanza della prevenzione della diagnosi precoce dei tumori alla mammella. È l’obiettivo primario della campagna “Nastro Rosa” della Lilt, Lega italiana contro i tumori, a cui ha aderito il Comune di Sciacca.

È quanto comunicano il sindaco Francesca Valenti e il vicesindaco e assessore alla Salute e alle Politiche Sociali Gisella Mondino. L’Amministrazione comunale farà illuminare di colore rosa il prospetto della chiesa del Carmine a partire dalla sera di sabato prossimo 6 ottobre, per poi proseguire ogni sera per tutto il mese.

Con queste campagne di sensibilizzazione per la lotta contro i tumori (a giugno con il “Percorso azzurro”, a ottobre con “Nastro rosa”), si vuol richiamare l’attenzione della popolazione sul valore fondamentale della prevenzione oncologica, della qualità dello stile di vita e dell’importanza dei controlli sanitari periodici.

Incontro con le scuole per la programmazione di attività culturali

La programmazione di attività culturali da svolgere in sinergia con le scuole con al centro Sciacca, la sua storia, il suo territorio e l’educazione alla legalità, alla responsabilità e alla bellezza. È stato lo scopo principale dell’incontro con i dirigenti scolastici convocato e presieduto dal vicesindaco e assessore alla Pubblica Istruzione Gisella Mondino.

L’incontro si è svolto ieri nella Sala Giunta del Comune. Sono intervenuti i dirigenti degli istituti scolastici di ogni ordine e grado, dalle elementari alle superiori.

“È stata un’occasione di confronto  e di disponibilità reciproca – dice il vicesindaco Gisella Mondino –. Abbiamo parlato di attività da poter realizzare assieme nel corso di questo anno scolastico, per offrire ulteriori momenti di approfondimento e di crescita agli studenti. Un incontro che è anche servito per discutere di altre questioni legate sempre alle scuole e per concordare nuove iniziative”.

Il vicesindaco Gisella Mondino ha già programmato altri incontri che “avranno al centro diversi altri temi, tra cui l’orientamento, feste e tradizioni significative della città e anche la delicata questione della razionalizzazione della rete scolastica”.