Una rete dello sport, il sindaco incontra le associazioni

Creare una rete tra i sodalizi sportivi per promuovere e programmare iniziative assieme al Comune di Sciacca, anche con carattere sociale. È quanto ha chiesto il sindaco Francesca Valenti nel corso di un incontro con le associazioni sportive che operano in città.

L’incontro si è svolto questa mattina nella Sala Blasco.

“Lo sport – dice il sindaco Francesca Valenti – insegna lealtà, sana competizione, rispetto delle regole e dell’avversario, spirito di sacrificio. Lo sport è dunque una palestra di vita e un educatore civico. Tutte le associazioni e le società sportive sono state invitate a creare una rete, una scuola dello sport, con lo scopo di programmare attività comuni di promozione, formazione e informazione”.

Il sindaco Francesca Valenti ha inoltre chiesto “la disponibilità ad accogliere ragazzi in situazione di difficoltà”.

Alluvione 2016, avviso ai cittadini su concessione contributi

L’assessore alla Protezione Civile Mario Tulone ha diramato un avviso pubblico rivolto ai cittadini danneggiati dall’alluvione del 25 novembre 2016. L’avviso fa seguito alla recente delibera del Consiglio dei Ministri che dà attuazione alle disposizioni sui criteri di determinazione e concessione dei contributi ai soggetti privati per i danni occorsi al patrimonio edilizio abitativo e ai beni mobili.

“Entro la scadenza del 14 ottobre 2018  – si legge nell’avviso dell’assessore Mario Tulone – i soggetti privati danneggiati dall’evento calamitoso del 25 novembre 2016 per danni occorsi al patrimonio edilizio abitativo ed ai beni mobili, potranno presentare relativa domanda corredata dai documenti previsti dalla normativa per la concessione dei contributi al risarcimento del danno”.

L’avviso – con tutti i moduli di domanda – è pubblicato nel link denominato “Emergenza Nubifragio” creato nel sito internet istituzionale del Comune di Sciacca (www.comunedisciacca.it).

LINK

Manutenzione straordinaria condotta idrica “San Calogero”

Ultimati i lavori di manutenzione straordinaria della condotta idrica che approvvigiona il serbatoio comunale “San Calogero”. È quanto rendono noto il sindaco Francesca Valenti e l’assessore ai Servizi a Rete Carmelo Brunetto.

Le opere sono state realizzate dal gestore del servizio idrico integrato Girgenti Acque.

I lavori sono consistiti nell’integrale rifacimento dell’infrastruttura idraulica.

Il serbatoio “San Calogero” è posto a servizio della distribuzione idrica delle seguenti zone: contrada Cutrone, Via Cava dei Tirreni, contrada Montagna, contrada Siracusa, contrada Portolana, contrada San Calogero, Via Monte Cronio, Contrada Campello, Contrada Gran Valle.

La vetustà della condotta esistente, soggetta da decenni alle intemperie ad alle azioni degradanti degli agenti atmosferici, oltre che agli incendi degli ultimi anni, – spiegano i tecnici che hanno seguito i lavori – ha pregiudicato il corretto funzionamento dell’impianto, la fornitura idrica al serbatoio; e determinato, soprattutto in estate, un allungamento dei turni di distribuzione.

La condotta idrica ha una lunghezza di circa 360 metri ed è stata realizzata con tubazioni in acciaio DN 125, posate fuori terra. Ha inizio dal sollevamento idrico sito in contrada Isabella (all’inizio della via P. Tacci) e, arrampicandosi lungo il ripido costone roccioso del monte San Calogero, termina nel serbatoio comunale posto in sommità al monte.

Nell’ambito di tale intervento di manutenzione straordinaria, Girgenti Acque ha comunicato che procederà pure all’ammodernamento del sollevamento idrico di contrada Isabella, tramite la sostituzione delle pompe di sollevamento, delle componenti elettriche e l’esecuzione di tutte le altre opere di corredo che si rendono necessarie.