Scuole, disciplina viabilità dal 10 settembre nell’area del plesso “Loreto”

Il dirigente della Polizia Municipale Francesco Calia ha emesso una ordinanza di disciplina della viabilità nell’area circostante la scuola primaria del plesso “Loreto”, nel quartiere di San Michele. Il provvedimento si è reso necessario a seguito del momentaneo e necessario trasloco del plesso “Catusi” in altri istituti per importanti lavori di manutenzione straordinaria e adeguamento alle norme di sicurezza della scuola sita nell’omonima via. Le classi del Catusi sono state, infatti, trasferite – come si legge nell’ordinanza – presso il II Circolo Didattico, “Plesso Sant’Agostino” e IV Circolo Didattico “plesso Loreto”.

 

Dal prossimo 10 settembre 2018 e sino al rientro delle classi di scuola primaria nell’edificio del “Plesso Catusi”, è stato disposto:

 

  1. il divieto di transito a tutti i veicoli, dalle ore 8:00 alle ore 14:00, nella Via Garigliano con senso unico dalla Piazza Mura di Vega sino alla Salita Loreto;
  2. il divieto di transito a tutti i veicoli (dalle ore 8:00 alle ore 14:00) nella Salita Loreto con senso unico dalla Via Garigliano sino alla Via Passaggio;
  3. l’obbligo di andare dritti, dalle ore 8:00 alle ore 14:00, ai veicoli provenienti dalla Via Goletta;
  4. il divieto di sosta con rimozione, ambo i lati, dalle ore 7:00 alle ore 14:00, nelle seguenti arterie viarie: Via Passaggio, Vicolo Toro, Via Sanfilippo, Vicolo Loreto.

 

Ci saranno, dunque, due entrate: una in Salita Loreto, che sarà quella principale; l’altra nella parte sottostante in Via Passaggio. Vista la situazione della viabilità nella zona, il piano adottato è la soluzione migliore – fa sapere il Comando della Polizia Municipale che alle famiglie chiede la massima collaborazione.

Estate Saccense 2018, nell’atrio del Comune la musica dei QuelkedCesare

“Da Catullo a Rosa”, tra musiche d’autore e narrazioni letterarie, uno spettacolo dei QuelkedCesare, gruppo fondato nel 2008 dal cantautore Cesare Lo Leggio. È il nuovo appuntamento dell’Estate Saccense 2018 in programma questa sera, giovedì 6 settembre 2019, con inizio alle ore 21,30 nell’atrio superiore del Palazzo Municipale di via Roma.

Con lo spettacolo “Da Catullo a Rosa”, i QuelkedCesare festeggiano i primi dieci anni di attività artistica caratterizzati da prestigiose collaborazioni, tanti spettacoli, concerti, album musicali: da “I Mille Garibaldi” a “Bellaterra”, da “Pirati a Palermo” a “Resistenza”, da “Schifiu e Disiu” fino a “Una Rosa per Fabrizio”, con la rivisitazione in chiave moderna delle canzoni di Rosa Balistreri e Fabrizio De Andrè e le canzoni originali del gruppo composte da Cesare Lo Leggio.

Lo spettacolo che la band proporrà questa sera a Sciacca è un viaggio di questi primi dieci anni di intensa attività, con la Sicilia sempre al centro, con le canzoni in lingua e in dialetto, fra canzone popolare e d’autore, fra passato e moderno, fra musica e narrazioni, in una contaminazione continua che ha dato vita a uno stile inconfondibile.

Questa la formazione dei QuelkedCesare:

Cesare Lo Leggio: voce e chitarra acustica

Pierangelo Carvello: Tastiere e voci
Angelo Calà: basso
Vincenzo Insalaca: batteria e percussioni
Daniela Mulè: voce narrante

L’Università di Milano, con Nando Dalla Chiesa, a Sciacca per Accursio Miraglia

Su iniziativa di Nando Dalla Chiesa, professore ordinario all’Università di Milano – Dipartimento di Scienze Sociali e Politiche, scrittore, figlio del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, sarà a Sciacca questo fine settimana un nutrito gruppo di giovani composto da studenti laureandi e ricercatori del prestigioso ateneo lombardo per incontrare Nico Miraglia, figlio di Accursio Miraglia. Raccoglieranno informazioni e testimonianze sul sindacalista saccense ucciso per mano mafiosa e approfondiranno la storia delle lotte contadine in Sicilia per farne contenuto vivo per tesi di laurea.

In occasione della presenza a Sciacca della rappresentanza dell’Università di Milano, prevista per sabato prossimo 8 settembre 2018, sono state promosse delle iniziative che vedono assieme il Comune di Sciacca, la Fondazione “Miraglia”, la Cgil, lo Sciacca Film Fest e la cooperativa “La Madre Terra”.

Dopo una visita nella sede della cooperativa La Madre Terra, fondata da Accursio Miraglia, è stato programmato un incontro per le ore 12,15 nella sala consiliare “Falcone e Borsellino”. Il sindaco Francesca Valenti e il presidente del Consiglio comunale Pasquale Montalbano, e altri rappresentanti istituzionali, daranno il benvenuto al professore Dalla Chiesa e ai suoi studenti, ringraziando per la sensibilità e l’attenzione al nostro territorio e ai suoi eroi. A seguire si andrà nel luogo dell’uccisione di Accursio Miraglia in Vicolo Orfanotrofio per poi salire alla Badia Grande, dove nella Sala Degli Archi a partire alle ore 15,00 ci saranno delle proiezioni di documentari e cortometraggi e, intorno alle 16,30, una lectio magistralis agli studenti di Nico Miraglia, con interventi di Ezio Noto.           

Estate Saccense 2018, “Da Camilleri a Pirandello” con Vincenzo Catanzaro e Accursio Cortese  

Proseguono gli eventi dell’Estate Saccense 2018. L’appuntamento di oggi è lo spettacolo “Da Camilleri a Pirandello”, tra letteratura, teatro e musica, che vedrà assieme l’attore e regista Vincenzo Catanzaro e il musicista e compositore Accursio Cortese.

Lo spettacolo è in programma alle ore 21,00 nell’atrio superiore del Palazzo Municipale.

Vincenzo Catanzaro darà voce a testi letterari e poetici con il commento musicale di Accursio Cortese al pianoforte. Spazio ai grandi scrittori siciliani: Camilleri, Pirandello, Verga, Tomasi di Lampedusa e altri autori per parlare della nostra terra, del senso della vita, del quotidiano, con i colori dell’ironia, del dramma e della leggerezza.