Servizio Civile, bando del Dipartimento della Giustizia Minorile

La Direzione Generale per l’Esecuzione Penale Esterna e di Comunità ha emesso un bando per il reclutamento di volontari da inserire in un progetto di servizio civile per l’anno 2018-2019. È quanto rende noto il sindaco Francesca Valenti su invito del Dipartimento della Giustizia Minorile e di Comunità – Ufficio di Esecuzione Penale Esterna di Agrigento che si è rivolto alle Amministrazioni locali per pubblicizzare l’iniziativa.

Il progetto ha per titolo: “INSIEME: per il potenziamento della rete di giustizia di comunità”.

Gli aspiranti volontari potranno presentare domanda di partecipazione – con i documenti richiesti – entro il prossimo 28 settembre 2018 (entro le ore 18 per la consegna a mano e le ore 23,59 via Pec o raccomandata), secondo le indicazioni fornite nel bando pubblicato sul sito

www.gioventuserviziocivilenazionale.gov.it  

Il progetto è finalizzato a rafforzare le connessioni esistenti fra il mondo dell’esecuzione penale esterna e la società civile; e curare il processo di reinserimento della persona, superando le difficoltà che hanno determinato il reato. Il servizio civile dura 12 mesi, per un totale di 1.400 ore. Il volontario riceverà un rimborso mensile di circa 433 euro. Tra i requisiti richiesti all’aspirante volontario: avere un’età compresa tra i 18 e i 28 anni.