Porta Palermo in azzurro per la campagna di sensibilizzazione di Lilt e Anci

Anche il Comune di Sciacca aderisce alla campagna di sensibilizzazione “Percorso azzurro” promossa a seguito del protocollo d’intesa stipulato lo scorso  maggio dalla Lilt, Lega italiana per la lotta contro i tumori, e l’Anci, l’Associazione nazionale dei comuni italiani.

È quanto rendono noto il sindaco Francesca Valenti e l’assessore alle Politiche Sociali Annalisa Alongi.

Per puntare l’attenzione sull’importanza degli stili di vita per prevenire i tumori maschili, i Comuni sono stati invitati a illuminare di azzurro i palazzi comunali o un monumento significativo nelle notti del 13 e del 14 giugno. A Sciacca si è deciso di illuminare la Porta Palermo.

Identica iniziativa è prevista in autunno, quando le città saranno chiamate a illuminare di rosa un monumento per puntare l’attenzione sull’importanza delle azioni per prevenire i tumori femminili.

L’obiettivo principale del protocollo d’intesa che coinvolge tanti comuni e le sezioni della Lega italiana per la lotta contro i tumori è quello di “ridurre l’incidenza dei tumori e migliorare la qualità della vita, contribuire alla realizzazione di programmi, progetti e iniziative finalizzate ad accrescere il benessere dei cittadini e a orientare gli stili di vita incentivando la pratica di azioni a carattere preventivo”.

 

Anticorruzione e trasparenza, giornate di formazione per dirigenti e dipendenti comunali

Anticorruzione e trasparenza. Sono i temi al centro di due giornate di aggiornamento e di formazione per tutti i dirigenti e i dipendenti del Comune di Sciacca. L’iniziativa è organizzata dall’Amministrazione comunale e dall’Ufficio Anticorruzione.

La prima giornata, programmata oggi, è stata rivolta ai dipendenti delle categorie A e B. Domani, giovedì 14 giugno, dalle ore 10,00, nella Sala Blasco, seconda e ultima giornata riservata ai dirigenti e ai dipendenti comunali di categoria C e D.

Interverranno il sindaco Francesca Valenti, l’assessore al Personale Gioacchino Settecasi, il segretario generale Alessandria Melania La Spina (responsabile della Prevenzione della Corruzione e per la Trasparenza), il dirigente del I Settore Michele Todaro (responsabile dell’Ufficio Procedimenti Disciplinari).

Tra gli argomenti oggetto delle due giornate di formazione: i contenuti del Piano triennale della Corruzione e per la Trasparenza del Comune di Sciacca, la tutela del dipendente pubblico che segnala gli illeciti, il codice di comportamento dei dipendenti con specifico riferimento alle ultime disposizioni in materia di orario di lavoro.

Letterando in fest, dal 15 al 17 giugno alla Badia Grande

Tre giorni di eventi culturali, con grande spazio ai libri e ai loro autori e la presenza di prestigiosi ospiti di caratura internazionale come la scrittrice Clara Sànchez. Presentata ieri sera alla stampa, in una terrazza al porto, la nona edizione del Letterando in fest che si svolgerà da venerdì 15 a domenica 17 giugno 2018 al Multisala Badia Grande, nel quartiere di San Michele.

Un’iniziativa – patrocinata dal Comune di Sciacca – organizzata dall’associazione culturale “Il Cortile” con la collaborazione della società Vertigo, la partecipazione dell’associazione Terramatta e Caffè Letterando e degli Editori Indipendenti del Mediterraneo, e il coinvolgimento di diverse associazioni locali.

Alla conferenza stampa sono intervenuti il vicesindaco e assessore al Turismo Filippo Bellanca, il direttore artistico Sino Caracappa e il direttore editoriale Gianmarco Aulino.

Ricco di appuntamenti il programma con una rassegna letteraria – è stato affermato – che conquista un posto di rilievo in Sicilia.

LINK PROGRAMMA DEL LETTERANDO IN FEST 2018 

Rifiuti, senza autorizzazione Regione non garantito servizio “porta a porta” per giovedì 7 giugno 2018

Considerato il continuo rinvio da parte della Regione Siciliana nell’emanazione del decreto di autorizzazione al conferimento in discarica dei rifiuti indifferenziati, giovedì 7 giugno 2018 non potrà essere garantito il servizio di raccolta “porta a porta”.

È quanto comunica l’assessore all’Ambiente Paolo Mandracchia nell’invitare i cittadini a collaborare stante la grave difficoltà e lo stato di emergenza venutosi a creare. Gli organismi preposti – ricorda – erano a conoscenza della scadenza dello scorso 31 maggio, ma a oggi molti comuni siciliani rimangono in attesa dei decreti. Lo stop del servizio  “porta a porta” riguarderà solo la giornata di domani.