Rifiuti, situazione difficile: martedì 5 giugno garantito il “porta a porta”  

Il sindaco Francesca Valenti e l’assessore all’Ambiente Paolo Mandracchia rendono noto che domani, martedì 5 giugno, verrà garantito a Sciacca il ‘porta a porta’ per la raccolta dei rifiuti nei quartieri dove è operativo il servizio.

“Il porta a porta – spiegano – sarà garantito perché si è riusciti oggi, nonostante la situazione di emergenza, a conferire la frazione umida presso la discarica Sicilfert di Marsala. Rimane di difficile soluzione la raccolta dei rifiuti stradali, considerato che si tratta di rifiuto indifferenziato che può essere conferito solo presso quelle discariche autorizzate che a oggi non hanno ricevuto il nulla osta da parte della Regione.”.

“La situazione rimane al momento difficile non solo per la città di Sciacca ma per tutta l’isola – aggiungono il sindaco Valenti e l’assessore Mandracchia. Sciacca, così come gli altri comuni dell’SRR ‘Agrigento Ovest’, si trova in difficoltà da quando lo scorso 31 maggio ha chiuso la discarica di Siculiana per raggiunta capacità di stoccaggio e per la scadenza dell’ultima ordinanza del presidente della Regione. Si rimane fiduciosi affinché nell’arco delle prossime 24 ore il governo regionale trovi le giuste e urgenti soluzioni con l’emanazione di una nuova ordinanza che apra le discariche autorizzando i Comuni al conferimento dei rifiuti indifferenziati”.