Il Giro d’Italia a Sciacca, l’omaggio a Emilio Ravasio e gli altri eventi

Una preghiera, un mazzo di fiori, un ricordo, un minuto di silenzio e di raccoglimento. Con una cerimonia in memoria di Emilio Ravasio, si è aperta questa mattina a Sciacca la giornata del Giro d’Italia. L’iniziativa è stata promossa dall’Amministrazione comunale per ricordare un ciclista che nel 1986, in occasione dell’allora Giro d’Italia, perse la vita a seguito delle ferite riportate in una caduta sulla vecchia strada “Menfi-Sciacca”. Nonostante l’incidente e le ferite, si rimise in sella e arrivò a quello che poi diventerà il suo ultimo traguardo, al Viale della Vittoria.

Il sindaco Francesca Valenti ha voluto deporre un mazzo di fiori sul luogo della caduta di Emilio Ravasio, alla presenza del presidente del Consiglio comunale Pasquale Montalbano, del vicesindaco Filippo Bellanca, di associazioni di ciclisti di Sciacca e Agrigento (Triskele, Saraceni, Explorer, Mtb, Racing Team), di una delegazione dell’unità territoriale della Croce Rossa Italiana.

La cerimonia si è aperta con un momento di preghiera e le parole di padre Albert Kazadi, sacerdote del Sacro Cuore, che ha raggiunto il luogo in bici e in tenuta da ciclista essendo un appassionato di questo sport. Il sindaco Francesca Valenti ha chiuso la cerimonia ricordando l’atleta Emilio Ravasio.

Ai presenti, il vicesindaco Filippo Bellanca ha poi dato appuntamento in piazza Scandaliato, poco prima dell’arrivo dei ciclisti in città, per un altro momento commemorativo.

Alle 14,10 l’incontro con il direttore di gara Stefano Allocchio, ex ciclista e amico di Emilio Ravasio. Ad Allocchio le autorità cittadine hanno consegnato un piatto in ceramica in memoria dell’amico e collega.

Altri due momenti della giornata: nella tarda mattinata la sosta ufficiale della Carovana del Giro in piazza Scandaliato; e alle 15,20 l’arrivo dei primi ciclisti ai piedi del Palazzo Municipale di Sciacca, in Corso Vittorio Emanuele addobbato con striscioni e stendardi “Sciacca, città della ceramica, saluta il Giro d’Italia”.

 

FOTO E VIDEO GALLERY 

Ecco di seguito le immagini dello storico evento, con in basso pure un suggestivo video (che ci ha fornito gratuitamente Luca Rappa che ha curato le riprese e il montaggio), di alcuni significativi momenti della giornata della 101° edizione del Giro d’Italia

 

(video di Luca Rappa)

Giro d’Italia, le iniziative a Sciacca in ricordo del ciclista Emilio Ravasio

Sciacca vivrà oggi un evento straordinario, non solo sportivo: il Giro d’Italia. Le strade del centro storico della città saranno attraversate da campioni del ciclismo mondiale.

“Una vetrina eccezionale – dicono il sindaco Francesca Valenti e il vicesindaco e assessore al Turismo Filippo Bellanca – per esaltare e far conoscere le ricchezze del nostro territorio. L’Amministrazione comunale, per l’occasione, ha promosso un momento per ricordare un ciclista, Emilio Ravasio, di Carate Brianza, che trovò la morte a Sciacca, partecipando all’edizione del 1986 del Giro d’Italia. Fu coinvolto in una caduta sulla vecchia strada Menfi-Sciacca, ma si rimise in bici arrivando al traguardo, per poi morire poco dopo. A Emilio Ravasio, alla memoria di questo campione di sport, la città ha dedicato qualche anno dopo una via. Abbiamo pensato di ricordarlo con le associazioni ciclistiche del territorio proprio in occasione del ‘suo’ Giro, deponendo dei fiori nel luogo in cui cadde”.

Prima di raggiungere il sito, è stato fissato per oggi, mercoledì 9 maggio, un appuntamento alle ore 9,00, presso il distributore di carburante alla Variante Foggia.

A Ravasio sarà dedicato anche un altro momento, nella tarda mattinata. Prima dell’arrivo dei ciclisti in città, con la Rai al seguito, è annunciata la presenza in città del direttore di gara Stefano Allocchio per un incontro con il sindaco Francesca Valenti e l’assessore Filippo Bellanca per la condivisione di un momento di ricordo. Stefano Allocchio, ex ciclista, è stato amico di Emilio Ravasio. L’incontro è previsto per le ore 14,15-14,30. A Stefano Allocchio sarà consegnato un manufatto in ceramica in memoria di Ravasio.

Altri due importanti appuntamenti della giornata: alle 12,30 la sosta ufficiale della Carovana del Giro in piazza Scandaliato; intorno alle 14,50 (questa la previsione) l’arrivo dei primi ciclisti a Sciacca.