Bando per recupero e riuso di vecchi immobili, nuovo incontro il 4 maggio secondo nuovo calendario

 

porto di sciacca e città

Si è svolto questa mattina in Sala Blasco il primo dei due incontri convocati dal sindaco Francesca Valenti e dall’assessore alle Politiche Sociali Annalisa Alongi per preparare la partecipazione del Comune di Sciacca alla “seconda finestra” dell’azione 9.6.6 dell’Avviso PO FESR 2014/2020, con il coinvolgimento delle realtà locali.

A confrontarsi con i rappresentanti di associazioni, cooperative, operatori del mondo culturale, sociale e sportivo, è stato l’assessore Annalisa Alongi con il supporto dell’architetto Sina Ciaccio del Settore Sviluppo Economico.

A seguito di quanto emerso oggi, si è deciso di articolare il secondo incontro per aree tematiche, dedicando un momento specifico per ogni funzione: sociale, sportiva e animazione socio-culturale. L’incontro di venerdì, 4 maggio, dalle ore 9 alle ore 13, sarà pertanto così organizzato:

 

  • dalle ore 9 alle 10, si discuterà con le associazioni sportive per gli interventi da realizzare agli impianti sportivi di contrada Perriera (pallone tenda);
  • dalle 10 alle ore 12, si discuterà con le associazioni e cooperative per la riqualificazione di beni confiscati alla mafia (via Caricatore) e della Villa di Nassirya;
  • dalle 12 alle 13, ci sarà un confronto con le realtà culturali per la proposta di candidatura sull’ex chiesa della Raccomandata.

 

L’avviso del PO FESR 2014/2020, “seconda finestra” dell’azione 9.6.6, prevede “Interventi di recupero funzionale e riuso di vecchi immobili di proprietà pubblica in collegamento con attività di animazione sociale e partecipazione collettiva, inclusi interventi per il riuso”. Il sindaco Francesca Valenti e l’assessore alle Politiche Sociali Annalista Alongi giorni fa hanno diramato un avviso pubblico per coinvolgere e invitare ai due incontri preliminari, del 2 e 4 maggio, tutti i soggetti interessati all’attuazione e fruizione degli interventi per i quali l’Amministrazione comunale intende partecipare al bando per la copertura finanziaria:  associazioni, enti, operatori sociali, culturali, sportivi. .