Giornata della Memoria, Sciacca ricorda e riflette: il 26 e 27 gennaio

YAROSLAV SOBKO Auschwitz

Foto di Yaroslav Sobko

“La Città di Sciacca ricorda e riflette”. Il sindaco Francesca Valenti e l’assessore all’Istruzione Annalisa Alongi rendono noto il programma stilato dal Comune di Sciacca per celebrare la Giornata della Memoria, con la collaborazione di enti, associazioni, scuole, studiosi, artisti, club service, librerie.

Saranno due le giornate, il 26 e 27 gennaio, per partecipare, conoscere e meditare, e condannare gli orrori all’umanità, attraverso testimonianze, letture, arte, atmosfere, film, mostre, convegni, mostre. Protagonisti gli studenti e pure i bambini.

 

Questo in sintesi il programma messo a punto dal Comune di Sciacca per celebrare la Giornata della Memoria, a ricordo della Shoah.

 

26 gennaio – venerdì

ORE 9,30

COLORI E PAROLE DI PACE

Cortile Cattano – Quartiere Ebraico – estemporanea di pittura degli allievi del liceo artistico “G. Bonachia”. Reading e altre attività a cura degli studenti delle scuole cittadine.

 

27 gennaio – sabato

Ore 11,15

GLI ORRORI DELLA GUERRA

Biblioteca “Cassar” – Atrio Superiore del Comune – Testimonianze di Betty Scaglione (autrice del libro Con tutto il nostro amore), Raimondo Moncada (autore del libro Il partigiano bambino), Ina e Rosario, figli di Salvatore Ingrando, marinaio saccense deportato nei campi di concentramento.

Reading a cura degli studenti del Liceo Classico “T.Fazello” sulle note a tema dei maestri Nicolò Lipari ed Eleonora Ardizzone.

ORE 16,00

LEGGERE PER CRESCERE

Biblioteca istituto “Sant’Anna” –  Piazza Lazzarini – Letture per bambini a cura delle librerie Mondadori (dalle ore 16,00) e Ubik (dalle ore 17,00), in collaborazione con l’associazione “Acquario”.  Sonorità a cura dell’associazione “Skenè”.

ORE 17,30

CON TUTTO IL NOSTRO AMORE

Circolo “Garibaldi” – Salotto letterario di memorie familiari, storiche e letterarie. Evento organizzato in collaborazione con la Fidapa in collaborazione dell’Istituto Alberghiero “a. Vetrano”. Interventi della studiosa Marianna Alessio, della scrittrice Betty Scaglione, dello chef Leopoldo Vernagallo.

ORE 18,00

PER NON DIMENTICARE 

Multisala Badia Grande – Sala degli Archi. Incontro con la studiosa Angela Scandaliato sul tema “Testimonianze ebraiche in Sicilia”. Atmosfere musicali a cura del maestro Paolo Scannabissi, coreografie della scuola di danza “Pluma”. Evento organizzato in collaborazione con Vertigo e Club Inner Wheel Sciacca Terme.

ORE 19,30

LAGER

Multisala Badia Grande – Sala degli Specchi – Inaugurazione della mostra di pittura e fotografia “Lager”, a cura di Anthony Francesco Bentivegna: opere pittoriche di Leonardo Fisco e Franco Accurso Gulino. Scatti di Yaroslav Sobko. Sottofondo in note, a cura del maestro Accursio Cortese. Mostra aperta al pubblico fino al 3 febbraio 2018.

 

ORE 20,15

SULLA VIA DELLA SPERANZA 

Multisala Badia Grande – Sala degli Archi. Proiezione del film “Un sacchetto di biglie”, di Christian Duguay, a cura della Vertigo, con ingresso a prezzo ridotto.

 

Collaborazioni

Club Service: Club Inner Wheel Sciacca Terme, Fidapa;

Enti: Vertigo S.R.L., Acquario;

Librerie: Mondadori, Ubik;

Scuole: I Circolo Didattico “Giovanni XXIII”, II Circolo Didattico “S. Agostino”, Liceo Artistico “G. Bonachia”, Liceo Classico “T. Fazello”, I.C. “Dante Alighieri” “Ensemble Scaturro” , Liceo Scientifico “E. Fermi”, Istituto Alberghiero “A. Vetrano”, Istituto Commerciale “Don Michele Arena”, Scuola Media “A. Inveges”, Scuola Media “M. Rossi”, Scuola di danza “Pluma”, Skenè Academy

frammenti di memoria 27 gennaio 2018

Carnevale di Sciacca 2018, un momento di allegria nell’istituto penitenziario di Via Gerardi

carnevale di sciacca in aeroporto palermo 2 bis

Carnevale di Sciacca e solidarietà. L’evento, in programma dall’8 al 13 febbraio, avrà momenti di umana vicinanza al mondo del sociale. Il sindaco Francesca Valenti e il vicesindaco e assessore al Turismo e allo Spettacolo Filippo Bellanca rendono noto che è in fase avanzata una interlocuzione con la direzione della Casa Circondariale di Sciacca.

“Nostro intento – hanno comunicato alla direzione – è includere questa struttura nel programma, facendovi entrare la festa con una delegazione dei protagonisti dell’evento, per far vivere un momento di gioia e di allegria alla popolazione dell’istituto penitenziario e ai suoi operatori”.

La direzione ha già accolto positivamente l’iniziativa, esprimendo il proprio apprezzamento: “Un progetto che vede la Casa Circondariale di Sciacca protagonista e non solo spettatrice passiva di una delle manifestazioni più importanti della città”.

C’è anche l’adesione delle associazioni che partecipano al Carnevale per regalare, con una esibizione, un momento di allegria dentro l’istituto penitenziario di Via Gerardi, interessato dal passaggio dei cortei dei carri allegorici e dei gruppi mascherati.

Ci sono delle procedure amministrative in corso per accedere nella struttura. Sarebbe la prima volta.

SPECIALE CARNEVALE