Ha donato i propri libri alla biblioteca comunale: riconoscimento, alla memoria, al barbiere Vincenzo Scotti

taarga memoria barbiere vincenzo scotti

Prima di morire, aveva espresso il desiderio di donare il proprio patrimonio librario al Comune di Sciacca. Così com’è avvenuto. Questa mattina, nella biblioteca comunale dell’Istituto Sant’Anna, in piazza Lazzarini, l’Amministrazione comunale ha consegnato una targa alla memoria di Vincenzo Scotti, barbiere di Sciacca, con la passione per i libri e la lettura, deceduto di recente. La targa è stata consegnata ai figli del benefattore.

Sono intervenuti alla cerimonia il sindaco Francesca Valenti,  l’assessore alla Pubblica Istruzione Annalisa Alongi, il presidente del Consiglio comunale Pasquale Montalbano, i  figli di Vincenzo Scotti, Giuseppe e Tonino, e l’amico del donante Lillo Craparo a cui in vita lo stesso Vincenzo Scotti aveva espresso il desiderio di donare all’istituzione comunale tutti i propri libri.

L’istituzione comunale ha espresso gratitudine nei confronti di un cittadino curioso, colto e appassionato, che si è reso protagonista di un gesto esemplare. Un segnale di straordinario valore per la cultura e la collettività.