La Giunta comunale approva gli strumenti finanziari  

municipio comune sciacca

La Giunta comunale ha approvato ieri lo schema del documento unico di programmazione 2017-2019 e lo schema di bilancio di previsione 2017-2019. L’ammontare della manovra finanziaria solo per il 2017 è di 130.940.661 euro, comprensiva della programmazione del piano annuale delle opere pubbliche. La proposta sarà trasmessa, dopo il parere dei revisori dei conti, al Consiglio comunale per l’approvazione definitiva.

Ne dà comunicazione il sindaco Francesca Valenti: “C’è stato un grande lavoro – dice – per chiudere il bilancio e dare il via libera allo strumento finanziario”.

Il sindaco Francesca Valenti ricorda poi l’istituzione del gruppo intersettoriale (Tributi, Patrimonio, Urbanistica) per incrementare la lotta all’evasione e il recupero di somme dovute al Comune, e non incassate, per ICI-IMU e TARSU-TARI. Un’attività – evidenzia il sindaco – che ha già portato a importanti risultati.

Brand Sciacca, “Stati Generali del Turismo” alla Badia Grande

 

citta di sciacca - piazza duomo

Prima convocazione degli “Stati Generali del Turismo” a Sciacca. L’iniziativa è organizzata dall’associazione “Terramatta” dello Sciacca Film Fest con il patrocinio del Comune di Sciacca. L’appuntamento è per giovedì 7 dicembre 2017, all’interno del complesso monumentale della Badia Grande, nel quartiere di San Michele.

Dalle ore 9,30, e per l’intera giornata, operatori del settore saranno impegnati in cinque tavoli tematici: cultura, enogastronomia, benessere, infrastrutture, impresa. Saranno chiamati a esprimere idee, a confrontarsi, a delineare buone pratiche, a elaborare progetti e azioni, per utilizzare al meglio il turismo come un motore in grado di sviluppare nuove opportunità di crescita e di lavoro per la città e tutto il territorio.

A supporto dei tavoli di lavoro, si annuncia la presenza di rappresentanti di realtà siciliane innovative e creative. Gli ospiti racconteranno la loro esperienza virtuosa vissuta in altre città: modelli da studiare, imitare ed esportare.

Al termine della giornata, le proposte venute fuori saranno messe nero su bianco in un documento che verrà consegnato alle istituzioni locali.

L’obiettivo è definire una strategia per la creazione di un “Brand Sciacca” e utilizzare come veicolo la piattaforma WakeUp Sciacca, che nascerà dal basso e dalla prima riunione degli Stati Generali del Turismo.