Messa in sicurezza palazzo in Corso Vittorio Emanuele, ordinanza disciplina viabilitA�

lavori in corso vicolo

Lavori di messa in sicurezza in un palazzo privato in Corso Vittorio Emanuele, di fronte piazza Farina. Per consentire alla��impresa di operare e per tutelare la pubblica e privata incolumitA�, la Polizia Municipale ha emesso un provvedimento di disciplina della circolazione stradale.

Da oggi, nel tratto con direzione piazza Campidoglio – piazza Friscia, A? stato istituito il senso unico di marcia. Da piazza Friscia, fino a conclusione dei lavori, i veicoli dovranno imboccare la Via Licata e non scendere per Corso Vittorio Emanuele. In corrispondenza della��area di cantiere, al civico 73, A? stata infatti ridotta la carreggiata per consentire anche la collocazione di una piattaforma aerea.

Le opere di messa in sicurezza dovrebbero durare, secondo le previsioni, circa tre settimane. I lavori, necessari per la��eliminazione di ogni pericolo, sono stati autorizzati adesso a�� si evidenzia a�� perchA� questa��area nevralgica del centro storico in questo periodo non A? interessata da eventi particolari.

4 novembre, Sciacca celebra la giornata della��UnitA� da��Italia

 

milite ignoto

Il sindaco Francesca Valenti ha promosso una cerimonia celebrativa in occasione della festa della��UnitA� nazionale e della Giornata delle Forze Armate. Si svolgerA� domani, 4 novembre 2017, nei luoghi dove si ricordano i caduti di tutte le guerre e i caduti del mare.

Le celebrazioni avranno inizio alle ore 10 in piazza Saverio Friscia. Alla manifestazione, tra gli altri, sono stati invitati le autoritA� civili, politiche e religiose della cittA�, i vertici delle Forze della��Ordine, le associazioni dei Marinai da��Italia, della Pubblica Sicurezza, dei Carabinieri e dei Finanzieri in congedo.

Da Piazza Friscia, si muoverA� un corteo per deporre una corona nella villa comunale a�?Ignazio Scaturroa�?, ai piedi del monumento dei caduti del mare. Una��altra corona sarA� deposta nel monumento del Milite Ignoto, in ricordo dei caduti di tutte le guerre.

Le celebrazioni del 4 novembre saranno concluse da un momento di raccoglimento e di preghiera con la��arciprete don Carmelo Lo Bue, e dalla��intervento di riflessione e di commiato del sindaco Francesca Valenti.

 

Omaggio delle Istituzioni e delle autoritA� ai defunti

2 novembre 2017 - omaggio ai defunti cimitero comunale - 2

Fiori anche alle tombe disadorne, ai defunti dimenticati. Li ha deposti il A�sindaco Francesca Valenti questa mattina, nella ricorrenza del 2 novembre, nel cimitero comunale, in occasione del tradizionale omaggio delle Istituzioni e delle autoritA� locali ai defunti.

Il sindaco Francesca Valenti, il presidente del Consiglio comunale Pasquale Montalbano, assessori della Giunta comunale, rappresentanti di tutte le Forze della��Ordine, la��arciprete don Carmelo Lo Bue, hanno sfilato silenziosamente in corteo per i viali del cimitero comunale, con in testa il gonfalone della CittA�. Il sindaco Valenti ha deposto corone, cuscini e mazzi di fiori nelle tombe di cittadini saccensi illustri (ex sindaci, il sindacalista Accursio Miraglia ucciso dalla mafia, la medaglia da��oro al valor militare Angelo Scandaliato, padre Arena ecc.), al monumento dei caduti per la Patria, nel sepolcro di Alessandro La Rosa (il giovane che per primo ha donato gli organi), nei loculi dei migranti (tanti ancora senza nome) vittime anni fa di naufragi nel mar Mediterraneo, ai piedi del monumento delle vittime del dirigibile Dixmude. Un pensiero, come detto, A? stato rivolto anche a quei sepolcri incontrati per via trovati sguarniti, senza alcun fiore sulla lapide.

2 novembre 2017 - omaggio ai defunti cimitero comunale 1

Il momento commemorativo si A? quindi concluso con la celebrazione di una messa, officiata dalla��arciprete don Carmelo Lo Bue, nella parte centrale e monumentale del cimitero, con una preghiera per tutti i defunti di qualsiasi fede religiosa.

2 novembre 2017 - omaggio ai defunti cimitero comunale - 3