Finanziamenti per progetti associazioni giovanili, scadenza a fine novembre

municipio comune sciacca

L’assessore alle Politiche Sociali e alla Pubblica Istruzione Annalisa Alongi rende noto che alla fine del mese scadono i termini per la partecipazione all’avviso pubblico della Regione Siciliana per il finanziamento di progetti giovanili. Le modalità di partecipazione sono illustrate negli allegati al decreto n. 2417 del 19 settembre 2017 del dirigente generale del Dipartimento regionale della famiglia e delle politiche sociali.

I progetti dovranno essere presentati entro il termine di 60 giorni dalla data della comunicazione in Gazzetta della pubblicazione dell’avviso sul sito istituzionale del Dipartimento (la pubblicazione è avvenuta sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana n. 41 – Parte I –del 29 settembre 2017).

L’avviso pubblico riguarda la “selezione dei progetti finanziati dalla Regione Siciliana e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù e del Servizio civile nazionale a valere sul ‘Fondo Politiche Giovanili’ anno 2014-2015-2016”.

L’assessore Alongi invita le associazioni giovanili del territorio a cogliere le importanti opportunità: “L’Amministrazione comunale è disponibile anche a eventuale rapporto di partenariato”.

Le risorse finanziarie disponibili ammontano complessivamente a 1 milione e 137 mila euro. Il contributo erogabile per ogni progetto (destinato a giovani siciliani fra i 14 e i 35 anni) è compreso tra un minimo di 30 e un massimo di 50 mila euro.

L’avviso intende selezionare i migliori progetti relativi a tre specifiche linee di intervento

  • Azioni di promozione dell’aggregazione dei giovani;
  • Azioni di valorizzazione dei luoghi/beni pubblici di aggregazione dei giovani;
  • Azioni di orientamento e placement e di sostegno dei giovani talenti anche in ambito creativo e culturale.

I soggetti beneficiari dei contributi sono le associazioni giovanili senza scopo di lucro costituite da almeno 36 mesi alla data di pubblicazione dell’avviso, con sede legale e/o operativa in Sicilia (per oltre il 50 per cento dei soci debbono essere composte da giovani sotto i 36 anni, stessa percentuale anche per gli organi direttivi).

Le associazioni si possono avvalere come partner dei progetti di enti locali, istituzioni scolastiche pubbliche e università.

LEGGI AVVISO PUBBLICO 

Servizio Civico operativo a Sciacca con attività di utilità pubblica

municipio comune sciacca

Attivo da oggi il personale selezionato a svolgere il servizio civico, attivato con fondi del Piano di Zona 2013-2015 del Distretto Socio Sanitario Ag 7 (legge 328 del 2000).

È la seconda annualità del progetto. L’iniziativa tende al reinserimento sociale del cittadino che versa in grave stato di indigenza economica, fornendo la possibilità di ricoprire un ruolo sociale attivo. In ventotto, inseriti in graduatoria, hanno già sottoscritto il contratto con il Settore Servizi Sociali, coordinato dal dirigente Venerando Rapisardi.

Da oggi, e per tre mesi, svolgeranno servizi di pubblico interesse e pubblica utilità (prevalentemente cura del verde, ecologia, segnaletica) ricevendo, per l’attività svolta, un contributo straordinario e forfettario.

Nuove opportunità per i Carnevali d’Italia, il vicesindaco Filippo Bellanca a Roma

maschera carnevale di sciacca

Nuove opportunità per i Carnevali storici d’Italia. Il vicesindaco e assessore al Turismo Filippo Bellanca ha preso parte a Roma ad un seminario organizzato dal gruppo parlamentare Pd, nato su iniziativa del senatore Andrea Marcucci. Nel corso dell’incontro, sono stati illustrati gli obiettivi della nuova legge approvata in Senato che ha previsto per i Carnevali storici l’accesso diretto ai finanziamenti del Fus (Fondo Unico dello Spettacolo).

bellanca carnevale 2

Il Seminario, dal titolo “CARNEVALI STORICI: Energie vive per turismo e spettacolo”, – rende noto il vicesindaco Bellanca – è stato un importante momento di confronto e approfondimento alla luce dei nuovi provvedimenti normativi volti a sostenere lo sviluppo culturale delle tradizioni carnevalesche, nato su iniziativa del presidente della commissione Cultura del Senato Andrea Marcucci, tra i promotori della legge per la valorizzazione dei carnevali, che ha consentito di inserire i carnevali storici tra le attività finanziate stabilmente dal Fondo Unico per lo Spettacolo, attestando definitivamente il valore storico e culturale oltre che turistico dei carnevali italiani, quali volano per la promozione del territorio.

bellanca carnevale 4

Il vicesindaco Filippo Bellanca ha preso parte al Convegno insieme ai rappresentanti dei Carnevali d’Italia facenti parte dell’Associazione dei carnevali italiani, nata su impulso della Fondazione Carnevale di Viareggio e che associa gli organizzatori di numerosi carnevali italiani.

bellanca carnevale 1

Aggiungo inoltre con soddisfazione – commenta il vicesindaco Bellanca – che la Camera dei Deputati, su iniziativa di diversi deputati del Pd, ed in particolare dell’onorevole Maria Iacono, ha approvato un ordine del giorno che riconosce il Carnevale come settore dell’industria culturale e turistica italiana che contribuisce in maniera significativa all’economia del nostro Paese, rilevando che gli organizzatori dei Carnevali italiani sono costretti a fare, ogni anno, degli sforzi immani per avviare la programmazione delle manifestazioni, non avendo alcuna certezza sui possibili contributi a sostegno. L’ordine del giorno impegna il Governo ad assicurare – nella fase transitoria di approvazione dei nuovi criteri per l’erogazione e l’anticipazione dei contributi a valere sul Fondo unico per lo spettacolo – le risorse già stanziate o in misura superiore per la promozione dei carnevali storici.

bellanca carnevale 3

Corso ITS Ceramico di Faenza, domande entro il 10 novembre  

logo aicc

Ci sono ancora cinque posti disponibili per la frequentazione del Corso di Tecnico superiore per sostenibilità, sviluppo, design del prodotto ceramico che si tiene a Faenza e per il quale l’Aicc (l’associazione italiana città della ceramica) ha messo a disposizione delle piccole borse di studio per i partecipanti residenti nei comuni associati.

È quanto ha comunicato la stessa Aicc ai Comuni aderenti.

Chi fosse interessato, le candidature si possono presentare entro le ore 12 del 10 novembre 2017.

L’iscrizione è on-line. Si effettua sul sito www.fitstic.it.

Il corso è cofinanziato con risorse del Fondo Sociale Europeo, del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e della Regione Emilia Romagna. Ogni biennio formativo – si legge in una scheda illustrativa – è rivolto a giovani e adulti in possesso di diploma di istruzione secondaria superiore.

Sono ammessi al corso complessivamente 25 studenti.