Federterme: “A disposizione per l’elaborazione del bando”

 

terme di sciacca

Federterme, Federazione Italiana delle Industrie Termali delle Acque Minerali e del Benessere Termale, manifesta la propria disponibilità a supportare il Comune di Sciacca  nella fase di elaborazione del bando per la concessione dei beni termali a investitori privati. È quanto rende noto il sindaco Francesca Valenti dopo la sottoscrizione, ieri mattina, dell’atto di cessione dei beni termali al Comune di Sciacca da parte della Regione Siciliana.

Il sindaco Francesca Valenti porta a conoscenza dell’opinione pubblica del contenuto di una lettera ricevuta, a firma del presidente di Federterme Costanzo Jannotti Pecci, in cui viene espresso ottimismo per il rilancio delle Terme.

 

Il presidente di Federterme conclude così la sua lettera:

“Abbiamo seguito costantemente il percorso che, attraverso una complessa serie di passaggi, ha portato a questo avvicendamento, e pur comprendendo la difficoltà dell’attuale situazione, riteniamo che sussistano comunque le condizioni per far finalmente ripartire le Terme di Sciacca e che non sia impensabile reperire ed interessare a questo progetto operatori e imprenditori qualificati, in grado di produrre una proposta d’investimento concreta e strategica per il territorio.

“A tal proposito, ci rendiamo quindi sin da ora disponibili a un incontro di approfondimento sul tema, da cui potrebbe essere possibile produrre anche, a stretto giro, un primo piano di inquadramento della situazione.

“Per le medesime ragioni, da esperti del settore, restiamo parimenti a disposizione per l’elaborazione del predetto Bando così da poter contribuire, per quanto possibile, alla stesura di un documento che risulti particolarmente utile, concreto e atto a produrre l’auspicato interessi di terzi qualificati”.

Il sindaco Francesca Valenti ringrazia il presidente di Federterme, accogliendo positivamente la disponibilità per un supporto tecnico qualificato di cui l’Amministrazione comunale terrà conto.