Elezioni regionali, apertura straordinaria dell’Ufficio Elettorale  

regionali-sicilia

Apertura straordinaria dell’Ufficio Elettorale del Comune di Sciacca per gli adempimenti legati alla prossima consultazione del 5 novembre, per l’elezione del Presidente della Regione e dell’Assemblea Regionale Siciliana.

Il dirigente del I Settore Affari Generali Michele Todaro ha diramato un avviso pubblico. A seguito di una recente disposizione della Prefettura di Agrigento, è stata  disposta l’apertura dell’Ufficio Elettorale Comunale a partire da sabato prossimo 16  settembre e  fino al 5 ottobre 2017, per consentire agli elettori la possibilità di ottenere il rilascio del certificato di iscrizione elettorale e di sottoscrivere celermente le liste provinciali e regionali, per la Consultazione elettorale.

I giorni e gli orari di svolgimento del servizio sono i seguenti:

  • dal lunedì al venerdì dalle ore 7.45 alle ore 14.20 e dalle ore 15.00 alle ore 18.30;
  • dal sabato alla domenica dalle ore 8.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00 ;

L’accesso all’Ufficio Elettorale verrà garantito dall’ingresso principale del Palazzo Comunale.

L’avviso è stato inserito in un link creato appositamente sulla homepage del sito internet istituzionale del Comune di Sciacca riportante la denominazione “Elezioni Regione Sicilia 2017”

LINK 

Dal 18 settembre il Comune di Sciacca rilascerà la Carta d’Identità Elettronica

Nuova-CIE-Fronte-Retro-copia

Tutto pronto al Comune di Sciacca per il rilascio della prima Carta di Identità Elettronica. È quanto rendono noto il sindaco Francesco Valenti e l’assessore ai Servizi Demografici Gioacchino Settecasi.

“È una rivoluzione – dichiarano – che è al passo con i tempi e con le normative. Gli Uffici Anagrafici del nostro Comune abbandoneranno la tradizionale modalità di emissione del documento su carta, salvo casi eccezionali. Il progetto è finalizzato a incrementare i livelli di sicurezza e ad adeguare i documenti di riconoscimento ai nuovi standard internazionali”.

Gli Uffici Anagrafici, diretti dal dirigente del I Settore Michele Todaro, cominceranno ad emettere la nuova Carta di Identità Elettronica da lunedì prossimo, 18 settembre. Sarà in materiale plastico, dalle dimensioni di una carta di credito e dotata di sofisticati elementi di sicurezza e di un microchip che memorizza i dati del cittadino, inclusi gli elementi biometrici primari (foto) e secondari (impronta digitale). Sul retro della carta è riportato il codice fiscale. Il nuovo supporto prevede anche la facoltà per il cittadino maggiorenne di indicare il consenso o il diniego alla donazione degli organi e/o tessuti.

Il processo di emissione viene gestito direttamente dal Ministero dell’Interno. Il Comune ha il compito di accogliere le istanze e avviare l’istruttoria. La consegna del documento avverrà entro sei giorni lavorativi dalla data di richiesta all’Ufficio Anagrafe, presso l’indirizzo indicato dallo stesso cittadino.

Oltre ad essere strumento di identificazione del cittadino, la nuova Carta di Identità è anche un documento di viaggio verso tutti i paesi dell’Unione Europea e in quelli con cui lo Stato Italiano ha firmato specifici accordi.

 

IL CARTACEO SOLO IN CASI ECCEZIONALI E DOCUMENTATI

Il nuovo sistema partirà, dunque, la prossima settimana. L’Ufficio Anagrafe, come detto, abbandonerà la modalità di emissione della carta di identità in formato cartaceo, salvo i casi di reale e documentata urgenza segnalati dal richiedente per motivi di salute, viaggio, consultazione elettorale e partecipazione a concorsi o gare pubbliche. La carta di identità in formato cartaceo potrà essere rilasciata anche nel caso in cui il cittadino sia iscritto all’Aire, l’Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero.

LINK

 

Interventi di Protezione Civile per oltre 3 milioni di euro, richiesta di finanziamento

municipio comune sciacca

Un finanziamento di circa 3 milioni e mezzo di euro. E’ quanto ha chiesto l’Amministrazione comunale alla Regione Siciliana per gli interventi di “mitigazione, ripristino e messa in sicurezza di opere pubbliche danneggiate nel territorio del Comune di Sciacca a seguito degli eventi meteo-alluvionali del 25 novembre 2016 e 22 gennaio 2017”.

Il sindaco Francesca Valenti ha trasmesso ieri richiesta formale al dirigente del Dipartimento regionale della Protezione Civile Calogero Foti e al dirigente della struttura provinciale dello stesso organismo Maurizio Costa.  La richiesta fa seguito a un incontro che si è tenuto nei giorni scorsi al Comune di Sciacca e a un’avviata corrispondenza. Il sindaco Francesca Valenti ha richiesto al Dipartimento regionale di Protezione Civile  l’erogazione di “un finanziamento a fondo perduto a copertura degli interventi progettuali sotto elencati, al fine di mettere in sicurezza le opere e scongiurare danni futuri al patrimonio e pericoli per la pubblica incolumità”:

  • Sistemazione spondale e pulizia del torrente Bagni: importo richiesto 375.000,00 euro, di cui 35.000,00 per pulizia alveo e 340.000,00 per sistemazione spondale del torrente;
  • Pulizia e realizzazione di vasca di calma a servizio del torrente Cansalamone: importo richiesto 490.000,00 euro, di cui 300.000,00 per la realizzazione di una vasca di calma; 100.000,00 per lavori sul ponte Poio; 90.000,00 per la pulizia scatolare e dell’alveo del torrente;
  • Sistemazione ponticello strada Raganella, sul torrente Baiata: importo richiesto 90.000,00 euro;
  • Rifacimento strada pellegrinaggio Sciacca-San Calogero: importo richiesto 300.000,00 euro;
  • Ripristino viabilità San Giorgio: importo richiesto 250.000,00 euro.
  • Ripristino viabilità urbana, extraurbana e rurale: importo richiesto 1.000.000,00 euro.
  • Sistemazione ponticello vallone Foce di Mezzo e sistemazione alveo a monte e a valle del ponticello: importo richiesto 130.000,00 euro.
  • Mitigazione e messa in sicurezza di Via al Lido, compresa la sistemazione idraulica lungo il costone del lato nord: importo richiesto 750.000,00 euro.