Rifiuti, emendamento Commissione “Ambiente” del Senato dopo audizione Anci Sicilia

sciacca dal porto 3

a�?Emendamento predisposto e presentato nella��ambito della legge di bilancio dello Statoa�?. A? quanto rende noto il sindaco Fabrizio Di Paola comunicando il risultato della��audizione nei giorni scorsi a Roma della delegazione della��Anci Sicilia in Commissione a�?Ambiente del Senatoa�?, chiesta per manifestare il disagio degli amministratori siciliani su alcune criticitA� degli Enti Locali, con particolare riferimento alla questione dei maggiori costi del servizio integrato dei rifiuti lievitati a seguito della��emergenza di questa��estate. La delegazione, guidata dal presidente della��Anci Sicilia Leoluca Orlando, ha chiesto un confronto istituzionale finalizzato a un intervento legislativo.

a�?Mi risulta a�� dice il sindaco, e componente del direttivo della��Anci Sicilia, Fabrizio Di Paola a�� che la Commissione Ambiente del Senato, presieduta dal senatore Giuseppe Marinello, abbia fatto proprio il grido da��allarme dei sindaci, abbia elaborato una proposta e presentato la��emendamento nella��ambito della legge di bilancio per rendere operative le richieste della��Anci Sicilia. Una iniziativa importante, tanto auspicata dalla��Associazione Siciliana dei Comuni. In considerazione della��emergenza nel settore rifiuti verificatasi in Sicilia nel corso del 2016, la��emendamento prevede che i Comuni della Regione Siciliana possano a�?escludere i maggiori costi determinatisi rispetto a quanto previsto nei piani finanziari del servizio di gestione integrata del ciclo dei rifiuti per il 2016 delle spese finali utili ai fini del nuovo saldo di finanza pubblicaa�� indicato nella legge 208 del 2015. La��emendamento proposto mira a non fare ricadere interamente sui Comuni siciliani le conseguenze della situazione di emergenza della scorsa estate nel corso della quale a�� si rammenta nel testo a�� diverse ordinanze del presidente della Regione hanno dettato nuove disposizioni, con il conferimento della��indifferenziata dei rifiuti in discariche situate anche a diverse centinaia di chilometri di distanza. Una situazione che ha avuto come conseguenza anche quella di un significativo aumento dei costi del servizio che rischia di compromettere a�� evidenzia ancora la��emendamento a�� il giA� precario sistema della riscossione ordinariaa�?.

Nel ringraziare la Commissione Ambiente del Senato per la sensibilitA�, serietA� e operositA�, il sindaco Fabrizio Di Paola auspica che la��emendamento possa presto tramutarsi in legge.

a�?La��Anci Sicilia a�� comunica, infine, il sindaco Fabrizio Di Paola a�� sta ora predisponendo un apposito documento che sarA� inviato alla commissione a�?Bilancioa�� della��Ars affinchA� nella prossima legge finanziaria possa essere contenuto un emendamento finalizzato alla copertura, anche parziale, dei costi che devono sostenere i Comunia�?.

Ex linea ferrata, il sindaco Di Paola chiede a Ferservizi di sospendere la vendita

sciaccapanoramica

Il sindaco Fabrizio Di Paola contro la decisione di Ferservizi di mettere in vendita lotti di terreno ricadenti nel territorio di Sciacca e costituenti porzione della��ex linea ferrata a�?Castelvetrano-Porto Empedoclea�?. Due, con accesso da Via Marco Polo e Via dei Coralli, i restanti due individuati nelle contrade San Marco e Sovareto. Il sindaco ha manifestato formale opposizione, chiesto la sospensione delle operazioni di vendita e un incontro alla societA�.

 

a�?Fermo restandoA� il diritto di prelazione, da esercitarsi anche in fase successiva,A� – ha scritto il sindaco Fabrizio Di Paola in una nota trasmessa al responsabile del Distaccamento Servizi Immobiliari della Zona Sud di Ferservizi a�� si manifesta sin da adesso la formale opposizione di questa Amministrazione alla vendita in quantoA� per il Comune di Sciacca, le tratte in disuso della linea ferrata hanno un grande valore storico, culturale, paesaggistico e turistico. Infatti, proprio per tale importante valenza,A� A? stato redatto anche un progetto per la riconversione del percorso in una greenway. Per la realizzazione del progetto si A? giA� partecipato negli anni scorsi a bandi comunitari, con utile collocazione in graduatoria. A?A� intendimento di questo Ente continuare a insistere con i prossimi bandi utili per trovare la relativa copertura finanziaria. La��iniziativa A? infatti ritenuta strategica nella��ambito delle politiche di promozione del turismo, in tutte le sue forme, inserendosi cosA� nelle proposte offerte dal territorioa�?.

Nel manifestare disponibilitA� per un apposito incontro, il sindaco Fabrizio Di Paola ha chiesto formalmente a Ferservizi a�?di sospendere la vendita fissata a breve (il 2 dicembre 2016) limitatamente ai lotti di terreno interessanti la linea ferroviaria a�?Castelvetrano-Porto Empedoclea�? situati nel territorio di Sciaccaa�?.