Giornata Mondiale Unesco del Jazz, concerto a Sciacca del “Mauro Carpi Quartet”

Locandina Jazz UNESCO 2

Evento musicale a Sciacca per la Giornata Mondiale UNESCO del Jazz organizzato dall’Istituto Superiore di Studi Musicali “Arturo Toscanini” con il patrocinio del Club per l’UNESCO di Sciacca e del Comune di Sciacca. Si terrà domani, sabato 30 aprile alle 18.30, un concerto nell’atrio superiore del Palazzo Municipale, a ingresso gratuito.

Si esibirà – rende noto l’Assessorato alla Cultura – il prestigioso “Mauro Carpi Quartet” di cui fanno parte alcuni dei più importanti e rinomati jazzisti del panorama italiano ed internazionale. Al quartetto si uniranno il talentuoso ed eclettico chitarrista Paolo Alongi, studente dell’Istituto “Toscanini” , e Pietro Piazza   ospite di eccezione, che eseguirà alcune sue composizioni alla fisarmonica.

All’evento interverranno il sindaco Fabrizio Di Paola, gli assessori Salvatore Monte e Maria Antonietta Testone, il presidente del Club UNESCO di Sciacca Lorenzo Salvagio e il direttore dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “Toscanini”  di Ribera Mariangela Longo.

Il “Mauro Carpi Quartet” è nato nel 2000 per rendere omaggio all’indimenticabile arte di Joe Venuti e Stephane Grappelli, due grandi musicisti che hanno dato un’anima swing al violino. Nella formazione gli equilibri sonori, acustici e raffinati, si fondono con l’energia e il dinamismo del miglior linguaggio jazzistico. Il gruppo è formato da Mauro Carpi (violino), Fabio Gandolfo (pianoforte), Fabio Crescente (contrabbasso)  e Antonella Parnasso (voce).

Il Jazz è entrato a pieno titolo nelle 74 Istituzioni Italiane di Alta Formazione Artistica Musicale e fra queste prestigiose organizzazioni c’è l’Istituto “Toscanini”. Con questo riconoscimento si è voluto rendere al Jazz la stessa dignità e lo stesso valore artistico delle altre espressioni musicali, perché  il linguaggio universale della Musica, in qualunque forma si esprima, deve essere un veicolo di unione, condivisione e pace tra i popoli e non può sottostare a distinzioni o  a disparità di genere di alcun tipo. Queste stesse pregevoli finalità hanno recentemente indotto l’Istituto Toscanini ad avviare un nuovo Dipartimento destinato al Jazz  e ai nuovi linguaggi, i cui corsi cominceranno dall’Anno Accademico 2016/17, e che darà la possibilità a tanti giovani talenti del territorio di completare la formazione musicale con docenti di eccezionale spessore artistico, di partecipare a produzioni artistiche di alto livello e di conseguire un titolo universitario.

Istituto Superiore di Studi Musicali “A.Toscanini”   di Ribera

Club per l’UNESCO di Sciacca

Comune di Sciacca

Locandina Jazz UNESCO

“Top Coste Italiane 2016”, appello al voto per la città di Sciacca

 

top coste italiane 2016

Manca ormai meno di una settimana alla scadenza del concorso “Top Coste Italiane 2016” lanciato dal portale Hotel.info. Si vota on line per scegliere “la più bella cittadina della costa italiana”. C’è anche la città di Sciacca tra le 25 località candidate.

Si può votare entro il prossimo 4 maggio collegandosi al sito di Hotel.info. Ecco il link dove sono elencate tutte le località di mare con immagini suggestive e schede illustrative che ne esaltano la storia, la cultura, il paesaggio, le risorse.

http://www.hotel.info/it/citymoments/top-coste-italiane/

Tra le località in gara, oltre a Sciacca, ci sono Alassio, Caorle, Cefalù, Maratea, Orbetello, Otranto, Procida, Scilla, Senigallia, Sorrento, Taormina, Tropea.

Il sindaco Fabrizio Di Paola e l’assessore al Turismo Salvatore Monte, nel fare il tifo per Sciacca, chiedono un ultimo sforzo ai saccensi ma anche ai cittadini del territorio e a chi ama la città. “Negli ultimi giorni la città di Sciacca – dicono – se la sta vedendo in un appassionante testa a testa con Maratea. A distanziarci una manciata  di voti che possiamo recuperare. Ci sono margini di miglioramento ed è per questo che oggi insistiamo nel nostro appello e invitiamo a partecipare al contest”.

“Il Top Coste Italiane 2016 – concludono il sindaco Di Paola e l’assessore Monte – è un concorso online che fa emergere l’attaccamento alla nostra terra. Lo consideriamo un gioco di promozione per far conoscere, anche tramite questo portale internet, le attrazioni di Sciacca. Per noi è già un’affermazione essere stati inseriti tra le più belle d’Italia ed è già un successo schizzare nella parte alta della classifica”.

Museo del Mare, firmata convenzione con la Soprintendenza del Mare

museo del mare - 1

La tutela e la valorizzazione dei reperti archeologici subacquei. La promozione di attività colturali e di coinvolgimento delle scuole. La realizzazione di un laboratorio per il restauro, il recupero e la conservazione del patrimonio custodito all’interno dei locali del Museo del Mare. Sono questi alcuni degli obiettivi contenuti nella convenzione stipulata questa mattina tra il Comune di Sciacca e la Soprintendenza del Mare.

museo del mare - 2

La sottoscrizione è avvenuta nella sala conferenze del Museo del Mare. Sono intervenuti il sindaco Fabrizio Di Paola, il dirigente regionale della Sovrintendenza del Mare Sebastiano Tusa, il dirigente del Settore Patrimonio del Comune Aldo Misuraca e il dirigente del settore staff e personale della Sovrintendenza Michele Benfari. Presenti il presidente del Consiglio comunale Calogero Bono, l’assessore ai Beni Culturali Salvatore Monte e rappresentanti della sezione saccense della Lega Navale.

museo del mare - 3

Il sindaco Fabrizio Di Paola ha parlato del “significativo valore scientifico della collaborazione con la Sovrintendenza del Mare per la corretta gestione, cura e salvaguardia dei reperti”. “La competenza e la serietà di questo prestigioso organismo – ha aggiunto – è per la città di Sciacca una garanzia per quello che è adesso il prossimo obiettivo: la piena fruizione del Museo”. Il sindaco, nel suo intervento, ha anche parlato dell’allestimento museale realizzato tramite il Gac (Gruppo di azione Costiera) e dell’atteso bando per la realizzazione del progetto che, con un finanziamento di 170 mila euro, prevede la sistemazione della strada ad accesso pedonale, del completamento del piazzale esterno e della scogliera a difesa della costa.

Il soprintendente del Mare Sebastiano Tusa ha parlato di “tappa importante per consolidare i rapporti già intensi con il Comune di Sciacca, che dà alle istituzioni coinvolte una marcia in più per accelerare e arricchire la collaborazione” dando concretezza agli obiettivi e agli impegni contenuti nella convenzione.

museo del mare - 4